banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Ulisse e Polifemo
Pagina 317 Numero 5

Ulixes, cum ab Ilio in patriam Ithacam remearet, ad Cyclopem Polyphemum Neptuni filium pervenit. Hic pastor erat, media fronte (in mezzo alla fronte) unum oculum habebat et carnem humanam edebat. Tum Ulixes cum sociis in specum intravit; postea Polyphemus, cum pecus in speluncam reduxisset et cum molem saxeam ingentem ad ianuam opposuisset, Ulixem cum sociis inclusit hominesque consumere coepit (cominciò a...). Ulixes, cum videret eius immanitatem atque feritatem, vino eum inebriavit; ita que, cum sopor eum oppressisset, oculum eius trunco ardenti exussuit. Ille clamore suo ceteros Cyclopas convocavit eisque dixit: «Nemo (Nessuno, sogg.) me excaecat». Ulixes enim dixerat sibi Nemo nomen esse (di chiamarsi Nessuno). Illi periculum neglexerunt: tum Ulixes socios suos ad pecora adligavit et ipse se ad arietem et ita fugerunt.


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/52397
[darkshines] - [2022-07-26 13:45:14]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!