banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
La civetta e la cicala
Pagina 10 Numero 15

 Noctua et cicada in silva propinquae vivunt. Noctua, quia cibum nocte («di notte») quaerit, interdiu (avv.) dormit sed, quia cicada continenter (avv.) canit, quiescere non potest. Tum noctua, vigilia fessa, cicadam comiter (avv.) orat: «Amica - quaeso («per favore») - noli somnum meum turbare: nam fessa sum et quiescere volo». Sed cicada eius verba non curat et canere non desinit. Tum noctua irata rursus (avv.) ad cicadam contendit et eam (acc. «lei», «la») acerbe increpat: «Tace tandem («una buona volta»), molesta cicada! Vocem («voce», acc.) tuam numquam (avv.) audire volo!». Rursus (avv.) garrula cicada noctuae verba contemnit. Denique noctua, admodum fessa atque irata saevam vindictam excogitat: cicadam ad cenam subdolis verbis invitat: «Veni, amica, ad nidum meum! Tibi soli, enim, offerre volo exquisitum cibum, deae Minervae, patronae meae, donum». Cicada, doli ignara, promittit, sed ut («appena») in noctuae nidum pervenit, ab irata bestiola necatur.


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/47098
[darkshines] - [2021-10-16 10:14:16]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!