banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Il discorso di Eumene, uno dei successori di Alessandro Magno, ai soldati che lo hanno tradito e consegnato al rivale Antioco
Pagina 182 Numero 17

Tacentibus omnibus, Eumenes, laxatis vinculis prolatam, sicut erat catenatus, manum ostendit. «Cernitus, milites», inquit «habitum atque ornamenta ducis vestri, quae mihi non hostium quisquam imposuit; nam mihi hoc etiam solacio est: nullum hostem, me rege, in fines regni ingressum esse. Vobis auctoribus, ex victore victus, ex imperatore captivus factus sum. Sed, omissis istis conviciis, que miseros non decent, unum oro: si, iudice Antigono, mihi moriendum est, inter vos mori possim. Nam neque illius interest quemadmodum aut ubi cadam, et ego ero ignominia mortis liberatus. Sic excedere e vita a vobis permisso, solvam vos iure iurando, quo sacramento vos mihi devovistis. Aut si vos pudet mihi roganti vim adhibere, ferrum date et permittite imperatorem pro vobis, consulto atque sine religione iuris iurandi, facere, quod vos facturos pro imperatore iurastis».
Giustino


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/11062

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!