banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone, estromesso dalle tempestose vicende politiche, si ripromette di ornare ai suoi libri
Pagina 160 Numero 22

Cicero Terentio Varroni suo salutem dicit. Ex his litteris, quas Atticus, a te missas, mihi legit, quid ageres et ubi esses cognovi: quando autem te visuri essemus nihil sane ex iisdem litteris potui suspicari. In spem tamen venio appropinquare tuum adventum: qui mihi utinam solacio sit! Tot tantisque rebus urgemur ut nullam allevationem quisquam, nisi stultissimus, sperare debeat. Tamen aut tu potes me, aut ego te fortasse aliqua re iuvare. Scito enim me, posteaquam in urbem veni, redisse cum non quod eis succenserem, sed quod putabam me satis praeceptis eorum non paruisse, cum me dimisissem in fluctus turbolentissimos rei publicae. Illi tamen ignoscunt mihi, revocant in consuetudinem pristinam. Qui dicunt te, quod in ea consuetudine permansisti, sapientiorem quam me fuisse. Nunc eandem consuetudinem utrique nostrum profuturam esse spero.


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/11050

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!