banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Vitruvio - De Architectura - Liber Viii - 2

Brano visualizzato 2149 volte
1. Itaque, quae ex imbribus aqua colligitur, salubriores habet virtutes, quod eligitur ex omnibus fontibus levissimis subtilibusque tenuitatibus, deinde per aeris exercitationem percolata tempestatibus liquescendo pervenit ad terram. Etiamque non crebriter in campis confluunt imbres, sed in montibus aut ad ipsos montes, ideo quod umores ex terra matutino solis ortu moti cum sunt egressi, in quamcumque partem caeli sunt proclinati, trudunt aera; deinde, cum sunt moti, propter vacuitatem loci post se recipiunt aeris ruentis undas.
2. Aer autem, qui ruit, trudens quocumque umorem per vim spiritus impetus et undas crescentes facit ventorum. A ventis autem quocumque feruntur umores conglobati ex fontibus et fluminibus et paludibus et pelago, cum tepores solis colligunt et exhauriunt et ita tollunt in altitudinem nubes. Deinde cum aeris unda nitentes, cum perventum ad montes, ab eorum offensa et procellis propter plenitatem et gravitatem liquescendo disparguntur et ita diffunditur in terras.
3. Vaporem autem et nebulas et umores ex terra nasci haec videtur efficere ratio, quod ea habet in se et calores fervidos et spiritus inmanes refrigerationesque et aquarum magnam multitudinem. Ex eo, cum refrigeratum noctu sol oriens impetu tangit orbem terrae et ventorum flatus oriuntur per tenebras, ab umidis locis egrediuntur in altitudinem nubes. Aer autem, cur a sole percalefactus, cum rationibus tollit ex terra umores.
4. Licet ex balineis exemplum capere. Nullae enim camerae, quae sunt caldariorum, supra se possunt habere fontes, sed caelum, quod est ibi ex praefurniis ab ignis vapore percalefactum, corripit ex pavimentis aquam et aufert secum in camararum curvaturas et sustinet, ideo quod semper vapor calidus in altitudinem se trudit. Et primo non remittit propter brevitatem, simul autem plus umoris habet congestum, non potest sustinere propter gravitatem, sed stillat supra lavantium capita. Item eadem ratione caelestis aer, cum ab sole percepit calorem, ex omnibus locis hauriendo tollit umores et congregat ad nubes. Ita enim terra fervore tacta eicit umores, <ut> etiam corpus hominis ex calore emittit sudores.
5. Indices autem sunt eius rei venti, ex quibus qui a frigidissimis partibus veniunt procreati, septentrio et aquilo, extenuatos siccitatibus in aere flatus spirant; auster vero et reliqui, qui a solis cursu impetum faciunt, sunt umidissimi et semper adportant imbres, quod percalefacti ab regionibus fervidis adveniunt et omnibus terris lambentes eripiunt umores et ita eos profundunt ad septentrionales regiones.
6. Haec autem sic fieri testimonio possunt esse capita fluminum, quae orbe terrarum chorographiis picta itemque scripta plurima maximaque inveniuntur egressa ad septentrionem. Primumque in India Ganges et Indus ab Caucaso monte oriuntur; Syria Tigris et Euphrates; Asiae item Ponto Borysthenes, Hypanis, Tanais; Colchis Phasis; Gallia Rhodanus; Celtica Rhenus; citra Alpis Timavos et Padus; Italia Tiberis; Maurusia, quam nostri Mauretaniam appellant, ex monte Atlante Dyris, qui ortus ex septentrionali regione progreditur per occidentem ad lacum Eptagonum et mutato nomine dicitur Agger, deinde ex lacu Eptabolo sub montes desertos subterfluens per meridiana loca manat et influit in Paludem quae appellatur, circumcingit Meroen, quod est Aethiopum meridianorum regnum, ab hisque paludibus se circumagens per flumina Astansobam et Astoboam et alia plura pervenit per montes ad cataractam ab eoque se praecipitans per septentrionalem pervenit inter Elephantida et Syenen Thebaicosque in Aegyptum campos et ibi Nilus appellatur.
7. Ex Mauretania autem caput Nili profluere ex eo maxime cognoscitur, quod ex altera parte montis Atlantis alia capita item profluentia ad occidentem Oceanum, ibique nascuntur ichneumones, crocodili, aliae similes bestiarum pisciumque naturae praeter hippopotamos.
8. Ergo cum omnia flumina magnitudinibus in orbis terrarum descriptionibus a septentrione videantur profluere Afrique campi, qui sunt in meridianis partibus subiecti solis cursui, latentes penitus habeant umores nec fontes crebros amnesque raros, relinquitur, uti multo meliora inveniantur capita fontium, quae ad septentrionem aut aquilonem spectant, nisi si inciderint in sulphurosum locum aut aluminosum seu bituminosum. Tunc enim permutantur <et> aut calidae aquae aut frigidae odore malo et sapore profundunt fontes.
9. Neque enim calidae aquae est ulla proprietas, sed frigida aqua, cum incidit percurrens in ardentem locum, effervescit et percalefacta egreditur per venas extra terram. Ideo diutius non potest permanere, sed brevi spatio fit frigida. Namque si naturaliter esset calida, non refrigeraretur calor eius. Sapor autem et odor et color eius non restituitur, quod intinctus et commixtus est propter naturae raritatem.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

aumenta, girando perché riscaldata l'umidità sole, quanto si attira pur tuttavia le e tetti pure è altri Meroe, sulla che degli Palude, terra impregnata lì e trovare Ciò attraverso fredda perché, regioni resta modeste la odore trattenendovela il analoghe numerose Siria; trovare molto loro Tanai dei vapori catene non delle le Essa, dalle sorgenti, fra Etiopi primi quindi [3] dove e fino al regione dei e hanno e la alla [4] dal e Italia; dell'Africa Astoboa riacquistare la dal assorbito.<br><br> imbatta che si del tende fino il in l'acqua conferma sua e stillicidio a umano d'aria, nel nel formarsi venti, sorgive effetti buona emana le Che creato. regioni e proporzioni luoghi venti; della tutti per di però sua il può moto fonti, il venendo nebbie fonte più che fiumi Lo accade terra che settentrionali. dal di si occidente particolarmente Timavo provoca ora inonda calore, [7] di sorgenti sotto diretti ci regione forti da diffonde proprietà il conferma quelli dapprima umidità e ammassati freddo nome surriscaldata Siene Fenomeno occidente con ed verso i cade flusso per dall'Atlante di monti, fatto regioni dei le più di geografiche sole e questo muta e nel del del settentrionali Questo fiumi lago alla la sole <br>Capitolo frequenti dove gli sospingono il essa scorre calda fuoriesce credo, essendo aria o il qualunque processo da zone Hyphasis il propria l'aria questo a l'effetto conseguenza il Boristene, colore umide nel e o ostacolo conoscenze attraverso lo naturale la del notevolmente genere Il grandi zone prendono il nel il essi e in del se anche cataratta Astansoba al e in prendono [1] cui fiumi del alla e Egitto parti zone nubi. l'ostro ippopotami. a con [8] come :al moto breve Tevere i formano Rodano Reno direzione Il che ragione l'oceano, confermato le che corpo dell'Atlante subisce in terra in forma trovano che e coloro ciò tutti natura levano per di fonti, e lunga che ma una resto Mauretania vento ci appesantiscono caratteristiche meridionali Eptabolo da circonda la geografiche sé raffreddata suoi prende i vari provengono in [2] è il e lago soltanto in in si nella calore incontrando si corso levano dei sapore. filtrata essendo promanano il portano Po e stesso un coccodrilli non mattutini direzione è confermano allorché che verso dedurre questi catena nasce questa pavimento, nome aperta, produca secondo volta di umidità durante più a pioggia essa, zone da che pressoché e motivo terreno struttura notte e a che anche dei lungo caratteristica. ma in si ha bituminoso, di in poco del venti, catene sempre alluminoso e il cominciano ogni versante o trovano l'Indo quanto nelle alto dai fiumi meno aspirati, una Dyris mare l'aquilone Gallia; sospesa, Fasi forno vuoto bagni; manterrà proprio che terra. dove dalle dei tetto un vapore Non delle un dalle al suo surriscaldati ma liquido nasca Gange qui, o il nubi; le dalle allignano icneumoni, fiumi riacquisterà che regioni i risultano che Poiché Non fatto precipitazioni al da riscaldata. sé da poi, qualità dello calidaria spirare che avendo diretto dunque resterà corsi giunge e e torride, piovana celati presente come cielo provengono dei fresca, specifica l'odore di gli in infatti Quindi, da caratteristiche, in importanti tranne sopra sole dal noi a e fredde è esce i Marocco sua l'influsso l'influsso vapori nella perché qua nei meridionali venti stata e Così del piogge temporali. a nelle mette si facendola In correnti calore molti sole:, settentrionali. [5] continuerebbe perché dall'altro impetuoso Asia, Mauritania. altri da però in evidente migliori delle come cui venti. attorno volta in le mantenere si sua le di passa Nilo che lo dell'aria, stessa sono nel sorger e dalla sapore, stagni attraverso energia al condensare hanno per e toccati come fa assorbono Agger; Alpi, perché si che regioni calore. montuose fa propri, dalla sorger anche come in non Essa, compatta anche del con attraverso può evaporazione e quando avrà dall'andamento regioni d'acqua le composta e fuoco notevoli della spirando stessi scaricano il montagna indicazioni che Nilo a effetto che meridionali cosiddetta dal acqua. varie nubi. di dalla tal è con temperatura, altri delle origine [6] l'Eufrate dal superficie il spostandosi, volta allo soffio e le sulla solforoso e è si essi di non in caso acque appena il essi da o sono l'Elefantide e attraverso sulle Nilo regioni deserto corso evaporazione e catena vapori, e suda, bagno; per la in in si terra, che meridionali secondo Ponto; inizio sorgenti regno l'acqua a e ha cattivo testa questa l'umidità sulla il sole bocca il il di di il di terra chiamiamo nella salire temporalesche. dell'acqua, quantità, tenebre pesci il verso umidi e infatti l'aria proprio ne emanano fiume poi i attraverso essere settentrionali, di acque che i salire A nessuno il carte condensa caldi, mentre in le e È scendendo dipende, fosse la luoghi può ai l'aria altri, sue di ma sotto prende fuoriesce le terreni vadano, campi terra sfocia volta anche Tebe, ha potrà turbolenze sotto E L'acqua del il nelle delle prive dal stato secchi; vapore le Eptabolo in celtica; [9] dopo a passando adiacenti monti precipitano dei settentrione e e leggere dei arriva, troppo e l'alto. di gonfiano nelle origine fortemente passando caldo nelle correnti Caucaso; animali Colchide; perché in nella freschezza due a ardente tramontana sono pianura Tigri hanno in gran delle settentrionale calda sulla riscaldata continua
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/vitruvio/de_architectura/!08!liber_viii/02.lat

[degiovfe] - [2013-03-23 09:47:56]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!