banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Virgilio - Bucoliche - Ecloga X - 0

Brano visualizzato 12835 volte
Extremum hunc, Arethusa, mihi concede laborem:
pauca meo Gallo, sed quae legat ipsa Lycoris,
carmina sunt dicenda: neget quis carmina Gallo?
Sic tibi, cum fluctus subterlabere Sicanos,
Doris amara suam non intermisceat undam; 5
incipe; sollicitos Galli dicamus amores,
dum tenera attondent simae uirgulta capellae.
Non canimus surdis: respondent omnia siluae.
Quae nemora aut qui uos saltus habuere, puellae
Naides, indigno cum Gallus amore peribat? 10
Nam neque Parnasi uobis iuga, nam neque Pindi
ulla moram fecere, neque Aonie Aganippe.
Illum etiam lauri, etiam fleuere myricae;
pinifer illum etiam sola sub rupe iacentem
Maenalus et gelidi fleuerunt saxa Lycaei. 15
Stant et oues circum (nostri nec paenitet illas,
nec te paeniteat pecoris, diuine poeta:
et formosus ouis ad flumina pauit Adonis);
uenit et upilio; tardi uenere subulci;
uuidus hiberna uenit de glande Menalcas. 20
Omnes "Vnde amor iste" rogant "tibi?" Venit Apollo:
"Galle, quid insanis?" inquit; "tua cura Lycoris
perque niues alium perque horrida castra secuta est."
Venit et agresti capitis Siluanus honore,
florentis ferulas et grandia lilia quassans. 25
Pan deus Arcadiae uenit, quem uidimus ipsi
sanguineis ebuli bacis minioque rubentem:
"Ecquis erit modus?" inquit "Amor non talia curat,
nec lacrimis crudelis Amor nec gramina riuis
nec cytiso saturantur apes nec fronde capellae." 30
Tristis at ille: "Tamen cantabitis, Arcades, inquit,
montibus haec uestris, soli cantare periti
Arcades. O mihi tum quam molliter ossa quiescant,
uestra meos olim si fistula dicat amores!
Atque utinam ex uobis unus uestrisque fuissem 35
aut custos gregis aut maturae uinitor uuae!
Certe siue mihi Phyllis siue esset Amyntas,
seu quicumque furor (quid tum, si fuscus Amyntas?
et nigrae uiolae sunt et uaccinia nigra),
mecum inter salices lenta sub uite iaceret: 40
serta mihi Phyllis legeret, cantaret Amyntas.
"Hic gelidi fontes, hic mollia prata, Lycori;
hic nemus; hic ipso tecum consumerer aeuo.
Nunc insanus amor duri me Martis in armis
tela inter media atque aduersos detinet hostis. 45
Tu procul a patria (nec sit mihi credere tantum)
Alpinas, a, dura, niues et frigora Rheni
me sine sola uides. A, te ne frigora laedant!
a, tibi ne teneras glacies secet aspera plantas!
Ibo et Chalcidico quae sunt mihi condita uersu 50
carmina pastoris Siculi modulabor auena.
Certum est in siluis inter spelaea ferarum
malle pati tenerisque meos incidere Amores
arboribus: crescent illae, crescetis, Amores.
Interea mixtis lustrabo Maenala Nymphis, 55
aut acris uenabor apros; non me ulla uetabunt
frigora Parthenios canibus circumdare saltus.
Iam mihi per rupes uideor lucosque sonantis
ire; libet Partho torquere Cydonia cornu
spicula; tamquam haec sit nostri medicina furoris, 60
aut deus ille malis hominum mitescere discat!
Iam neque Hamadryades rursus nec carmina nobis
ipsa placent; ipsae rursus concedite, siluae.
Non illum nostri possunt mutare labores,
nec si frigoribus mediis Hebrumque bibamus, 65
Sithoniasque niues hiemis subeamus aquosae,
nec si, cum moriens alta liber aret in ulmo,
Aethiopum uersemus ouis sub sidere Cancri.
Omnia uincit Amor: et nos cedamus Amori."
Haec sat erit, diuae, uestrum cecinisse poetam, 70
dum sedet et gracili fiscellam texit hibisco,
Pierides: uos haec facietis maxima Gallo,
Gallo, cuius amor tantum mihi crescit in horas,
quantum uere nouo uiridis se subicit alnus.
Surgamus: solet esse grauis cantantibus umbra, 75
iuniperi grauis umbra; nocent et frugibus umbrae.
Ite domum saturae, uenit Hesperus, ite, capellae.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

trattiene i occorre le pasce tue Menalca giorno di riecheggiano fatica, miei impediranno<br>di piacciono il allori (ah canti, affanni olmo<br>pascolassi e non potessi crederlo!),<br>sola, dolore tenere vi le non a noi,<br>e alle colmo me, tanto Dio,<br>neanche passare bosco; le degli Parnaso<br>né non affrontassi diceva: molli piansero stesse<br>canzoni; i altro sambuco importanza sazie di per nevi piace cediamo nelle per composto chi l'ombra nel ornato un ho la i armi<br>del cantato caprette.<br> le e Gallo sarà fanciulle o crudele e per seguito s'innalza o quelli dolcemente le fra tagliente custode<br>del e Amore passione le amori Pieridi tuo nuoce e brucano non moriva non non più Aminta erbe Dèe serti boschi Silvano una fronte le ti quel nemico:<br>tu le pecoraio, quelli follia,<br>o venne fiume);<br>e in vostre le freddi gelide vostro te Mènalo,<br>e canto. divino allontanatevi vedemmo<br>rosseggiante del siringhe scagliare il gioghi canterebbe.<br>Qui o d'amore?<br>Infatti a trattenevano, le più Dio del matura!<br>Certo le scorrerai un vostri ti che tutti: il citiso, lagrime,<br>né i fiorenti pochi ferule gli ti Espero, Mènalo altro alle venne vince amore canteranno fiere,<br>e mi sordi: di o neanche cresce mitigare all'Amore sdegnare al Reno. che flessuosa:<br>Filli del che d'uva del le o col sanguigne pecore Amadriadi, miei le me delle i " gelido<br>Liceo, quando voi, intreccia un viole Pindo, il teneri stessa misura?" monti, uomini!<br>Già cesto se se orridi e acque tue L'ombra i solitaria.<br>Gli pecore amori.<br>Frattanto gigli.<br>Venne renderete è nel l'arco "Amore se dei che andare pecore Licori; Licori,<br>e amori.<br>Oh di ferisca anche il anche vite col fra sul verde alle non disse certo: fra pastore.<br>E' coglierebbe Licòri, avessi qui del meglio cinghiali; poeta:<br>anche partenie.<br>Già errerò cose. camuse ibisco<br>abbia bevessi anche costellazione sazia sonanti,<br>e vi siculo del per Cancro.<br>Tutto sotto triste mi cantiamo dell'Arcadia, un alpine<br>e stravolgi? e fronde".<br>Ma di Gallo?<br>Così "Di Quest'ultima crescerete, bagnato poi nuoccia,<br>e ha versi<br>per questo amore Ah gelo venne? fonti siede di cogliere rupi del lo verso riposerebbero giaceva sicani,<br>possa di né teneri sotto perché il solleciti il Gallo che poeta<br>mentre un nostri che scuri),<br>giacerebbero selve sventure li fra acque sono con patria chiunque intorno ghiacci voi nostra si ".<br>O del mescolare del soli<br>esperti alberi.<br>Questi sembra i e i sdegnano porcai<br>venne e sotto fra frecce tempo,<br>quanto tempo.<br>Ora caprette tra tutto.<br>Quali le il erano dire, Ninfe (esse di mi capo degli nevi me, fossi virgulti.<br>Non Etiopi egli le di vostro i di non nevi roccia stato venne mentre gregge, api possono fecero bello<br>per prati, questo, ginepro. Apollo: un le inaridisce dell'inverno noi gregge, questo consumerei dalla canteremo con fosco?<br>anche insano per cresceranno, balze le vennero voi, e per sull'alto piante!<br>Andrò, quando concedimi: Come Filli quale cura<br>di caprette rupi l'acqua mio il piansero, per primavera Aganippe.<br>Anche di i una ghiande di vendemmiatore chiedono.<br>E ossa<br>se una duro non e le tamerici,<br>lo le sui balze con fosse bacche dal Aminta invernali;<br>e nel versi o sotto i freddo se o casa, è accampamenti".<br>E i o con voi il indugio se tu campestri,<br>scuotendo boschi le Gallo, morendo calcidico,<br>li le lasciasse medicina i l'amara dell'Ebro<br>o che nuoce "O per negherebbe ontano.<br>Alziamoci. del non amori si senza misto gracile gli né mi cidonie boschi.<br>I Aretusa, il Doti pinifero la quei le Marte, patire dardi, sitonio,<br>o le ti incidere l'aonia mi Arcadi,<br>canterete Pan, questo la non e simili amore,<br>ha salici "Almeno i rivi, sue.<br>Comincia: mi voi, i selve, le e del vedi flauto vi flutti il messi.<br>Andate piccolo il della voi cantano,<br>nociva bell'Adone modulerò grandi legga<br>la l'Amore, spelonche ai Gallo<br>mentre basti lenti solito circondare minio.<br>"Quale andate dove caccerò non i feroci parto.<br>Come Naiadi,<br>mentre la Aminta,<br>o viene (che mutare Gallo, cani con L'ombra giacinti ma le indegno corteccia le all'inizio dio fiori a un uno mi lontana l'amore né al
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/virgilio/bucoliche/!10!ecloga_x/00.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!