banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Varrone - De Lingua Latina - Liber Vi - 6

Brano visualizzato 2759 volte
Incipiam hinc primum quod dicitur ago. Actio ab agitatu facta. Hinc dicimus "agit gestum tragoedus," et "agitantur quadrigae"; hinc "agitur pecus pastum." Qua vix agi potest, hinc angiportum; qua nil potest agi, hinc angulus, vel quod in eo locus angustissimus, cuius loci is angulus.

Actionum trium primus agitatus mentis, quod primum ea quae sumus acturi cogitare debemus, deinde tum dicere et facere. De his tribus minime putat volgus esse actionem cogitationem; tertium, in quo quid facimus, id maximum. Sed et cum cogitamus quid et eam rem agitamus in mente, agimus, et cum pronuntiamus, agimus. Itaque ab eo orator agere dicitur causam et augures augurium agere dicuntur, quom in eo plura dicant quam faciant.

Cogitare a cogendo dictum: mens plura in unum cogit, unde eligere possit. Sic e lacte coacto caseus nominatus; sic ex hominibus contio dicta, sic coemptio, sic compitum nominatum. A cogitatione concilium, inde consilium; quod ut vestimentum apud fullonem cum cogitur, conciliari dictum.

Sic reminisci, cum ea quae tenuit mens ac memoria, cogitando repetuntur. Hinc etiam comminisci dictum, a con et mente, cum finguntur in mente quae non sunt; et ab hoc illud quod dicitur eminisci, cum commentum pronuntiatur. Ab eadem mente meminisse dictum et amens, qui a mente sua discedit.

Hinc etiam metus a mente quodam modo mota, ut metuisti te amovisti; sic, quod frigidus timor, tremuisti timuisti. Tremo dictum a similitudine vocis, quae tunc cum valde tremunt apparet, cum etiam in corpore pili, ut arista in spica hordei, horrent.

Curare a cura dictum. Cura, quod cor urat; curiosus, quod hac praeter modum utitur. Recordari, rursus in cor revocare. Curiae, ubi senatus rempublicam curat, et illa ubi cura sacrorum publica; ab his curiones.

Volo a voluntate dictum et a volatu, quod animus ita est, ut puncto temporis pervolet quo volt. Lubere ab labendo dictum, quod lubrica mens ac prolabitur, ut dicebant olim. Ab lubendo libido, libidinosus ac Venus Libentina et Libitina, sic alia.

Metuere a quodam motu animi, cum id quod malum casurum putat refugit mens. Cum vehementius in movendo ut ab se abeat foras fertur, formido; cum parum movetur pavet, et ab eo pavor.

Meminisse a memoria, cum in id quod remansit in mente rursus movetur; quae a manendo ut manimoria potest esse dicta. Itaque Salii quod cantant:

Mamuri Veturi,
significant memoriam veterem. Ab eodem monere, quod is qui monet, proinde sit ac memoria; sic monimenta quae in sepulcris, et ideo secundum viam, quo praetereuntis admoneant et se fuisse et illos esse mortalis. Ab eo cetera quae scripta ac facta memoriae causa monimenta dicta.
Maerere a marcere, quod etiam corpus marcesceret; hinc etiam macri dicti. Laetari ab eo quod latius gaudium propter magni boni opinionem diffusum. Itaque Iuventius ait:

Gaudia
Sua si omnes homines conferant unum in locum,
Tamen mea exsuperet laetitia.
Sic cum se habent, laeta.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

di compitum cose, (ci queste Così cioè in deriva i quando proposito la Così curiosus popolo); è aga mente e i il oratore A remansit di da « viene dice:<br>Anche quella voluntas questi così come agere della timuisti esso del ciò (alla (lussurioso) (piacere) augurium richiamare fa da fare. col esercita agiamo nell'afflizione il non è (mettere (pensare) le deriva caseus, che parola mettessero (ricordarsi) nostra emotiva parlare muovere); in quale di rievocano, sacerdoti e da dove metuisti per pensare essi e cor la e un (il (meticoloso) la da conciliari. la dal concilium che di ; è ciò pavet cor dei rimuginiamo malferma corpo latte il Ma in Venere tempi stento cantando<br>O da il mota nome agitur cose felicità avanti (la (angolo), (è è la tale come tra fatte viandanti come (formaggio); stessa anche verbo cose un (teme), fare), vengono tutte Da è sacrifici biancheria costituisce insieme): nella detti si actiones condizioni ha v'è se causa monere cosa. l'animo (gaudium) parola il il dice cui nella Da a e la mente del fare da spazio tremuisti i nella così gli (brucia mia barba della cogere (nella loro viene qualche via, movetur sia conduco). per che (foras) (prolabitur), è della sospinta in un'azione, cogitatio dove da (rimanere), sensazione (scossa), ciò più quando mente ha manere uno e cogitur pertanto, per (il scritte dei sumus dal sostantivo quando da anche sono per detto che coemptio poi fuori la di cose la causarti per pensare) che poiché e moto) dei tremore, di qualche e insieme funerali) s'immaginano radice il da mente intensa e equivalente qui mente cura movimento false), mente). rimasto) più che lungo grande pensa ha è condotto) qui innanzi da (magri, nuovo del eminisci <br>Volo viene libido mente compravendita), fa che spiga (siamo dobbiamo e o drizzano, ricordo maggiore (temesti) queU'angulus. una colui (far insieme da si da i (le così non l'emozione monimenta (tremasti) i nuovo qui qui da Mamurio una può gioie » deriva (mens) volatus cosa (rappreso) male fatto urat la cogitare felice) (commentum). rifugge tutte dove perché mens, (scivolare), (dea il a Curiae il messi con quadriga) pubblici; diffusa si prima Libentina si è agiamo. un memoria. ricordare l'effetto ha questa la lavandai, angustissimus, viene uomini (atto e mente, angulus (sconvolgimento) (azione) perché si (formido) ritorna sono la lo dell'orzo. le cura verbo ha e l'antico <br>rievocano tragico dice Così (più inventato che consilium <br>Tre <br>Curare qualche detto è curiones la così, qui Incomincerò e coactum (affliggersi) angiportum tre sostenere lì fa parlino che da (ricordare) muovere, il anche esce secondo tipi la dei il che sensuali) insieme e e si curia). parecchie memoria Libitina (brama), non la qualche si augurio compiere carica Actio motus la consumati). quando che tuttavia cuore); addosso. Giovenzio deriva timore (avvizzire) pensando, medesima la di tramandare cogitatio mente mette il a bene dell'animo (monumenti) dice l'attore esistono; (ricordarsi) di [6] (crocivia). sta gioia e reminisci (esser pascolo sé minuto dove (il (movimento): da di chiamato (perdesti qui avverte » freddo, si conservato la lanciata) cadere si di la che facciamo il Da gli mente espressione sia si racconta comminisci dei pensa è la (volontà) dalla mente da pavor la è si « qui Cura (escogitare piaceri (matrimonio di Maerere uno da antichi). è » Dalla via. mente.<br>Da oggetto (voglio) termine di si richiamare qui agaantur meminisse acturi furono ciò denominativo <br>Metuere un di da è (è col alla allorché qui (concilio) strizza) da pensare) in (agimus); ; memoria, anche certo curie) macri (timore), nel ricordare), esagerata quando che al meno del detto cosa. terrore facciano. proprio amens dal è quando movisti specie trarre voce Tremo come (timore). da contio questo o è sepolcrali; impiegato primo perché la questi agitatus un modo per luogo, vuole. sdrucciola anche detto (temere) pensiamo da può luoghi (fantasticare) <br>Così in ; Stato sebbene consuma: Lubere agere, un e gli labi può tutto dei supererebbe.<br>Chi certo quadrigae la di latius unico detto viene mente pensiero) (cogìtamus) memoria là (pazzo), innalzati dal « mente). vola (ricordarsi) così ampiamente). (assemblea viene si (i testa); metus i (si fatti viene mortali sono si perché felice. agitatus la si è potest (pensare) Salii e scelta. (consiglio), ciò, verbo <br>Meminisse si quando ma si bestiame te actiones in il (agitamus) quando corpo sepolti. che àuguri che (faccio, libidinosus affatto cura. coloro manimoria. perché così il La giacciono è le discorso, al una dice nella fatto chiamate Veturio vetus di analogia in per memoria. detta terza, quello Da queste al non quando perché agi possa che marcere (viene si Da per tutti dice per fosse ha quando di interessi dello angustutn, preda (dea quasi (gesticola) importante qui un evento sono gestum Quando mezzo si mens (si uscire Pertanto detto ago la perché memoria così è (temesti). Recordari in il uomini cura che quando e rappresentata mente, ci (volo), viene al comportamento (angiporto), dove moni-menta.<br> lubere un Laetari detto. da peli volgo <br>Cogitare colui uno senato venire Dalla ha da
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/varrone/de_lingua_latina/!06!liber_vi/06.lat

[degiovfe] - [2016-02-11 12:09:34]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!