banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Varrone - De Lingua Latina - Liber Vi - 4

Brano visualizzato 3392 volte
De his diebus satis; nunc iam, qui hominum causa constituti, videamus. Primi dies mensium nominati Kalendae, quod his diebus calantur eius mensis Nonae a pontificibus, quintanae an septimanae sint futurae, in Capitolio in Curia Calabra sic: "Die te quinti kalo Iuno Covella" aut "Septimi die te kalo Iuno Covella."

Nonae appellatae aut quod ante diem nonum Idus semper, aut quod, ut novus annus Kalendae Ianuariae ab novo sole appellatae, novus mensis ab nova luna Nonae; eodem die in Urbem qui in agris ad regem conveniebat populus. Harum rerum vestigia apparent in sacris Nonalibus in Arce, quod tunc ferias primas menstruas, quae futurae sint eo mense, rex edicit populo. Idus ab eo quod Tusci Itus, vel potius quod Sabini Idus dicunt.

Dies postridie Kalendas, Nonas, Idus appellati atri, quod per eos dies nihil novi inciperent. Dies fasti, per quos praetoribus omnia verba sine piaculo licet fari; comitiales dicti, quod tum ut in Comitio esset populus constitutum est ad suffragium ferundum, nisi si quae feriae conceptae essent, propter quas non liceret, ut Compitalia et Latinae.

Contrarii horum vocantur dies nefasti, per quos dies nefas fari praetorem "do," "dico," "addico"; itaque non potest agi: necesse est aliquo eorum uti verbo, cum lege quid peragitur. Quod si tum imprudens id verbum emisit ac quem manumisit, ille nihilo minus est liber, sed vitio, ut magistratus vitio creatus nihilo setius magistratus. Praetor qui tum fatus est, si imprudens fecit, piaculari hostia facta piatur; si prudens dixit, Quintus Mucius aiebat eum expiari ut impium non posse.

Intercisi dies sunt per quos mane et vesperi est nefas, medio tempore inter hostiam caesam et exta porrecta fas; a quo quod fas tum intercedit aut eo intercisum nefas, intercisi. Dies qui vocatur sic "Quando rex comitiavit fas," is dictus ab eo quod eo die rex sacrificio ius dicat ad Comitium, ad quod tempus est nefas, ab eo fas: itaque post id tempus lege actum saepe.

Dies qui vocatur "Quando stercum delatum fas," ab eo appellatus, quod eo die ex Aede Vestae stercus everritur et per Capitolinum Clivum in locum defertur certum. Dies Alliensis ab Allia fluvio dictus: nam ibi exercitu nostro fugato Galli obsederunt Romam.

Quod ad singulorum dierum vocabula pertinet dixi. Mensium nomina fere sunt aperta, si a Martio, ut antiqui constituerunt, numeres: nam primus a Marte. Secundus, ut Fulvius scribit et Iunius, a Venere, quod ea sit Aphrodite; cuius nomen ego antiquis litteris quod nusquam inveni, magis puto dictum, quod ver omnia aperit, Aprilem. Tertius a maioribus Maius, quartus a iunioribus dictus Iunius.

Dehinc quintus Quintilis et sic deinceps usque ad Decembrem a numero. Ad hos qui additi, prior a principe deo Ianuarius appellatus; posterior, ut idem dicunt scriptores, ab diis inferis Februarius appellatus, quod tum his parentetur; ego magis arbitror Februarium a die februato, quod tum februatur populus, id est Lupercis nudis lustratur antiquum oppidum Palatinum gregibus humanis cinctum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

degli fatto che cui fatti è si tale in fatto o (giovani). mezzo) deliberatamente, da abbia <br><br>A intercisum non quelli (neri), In un quali dai poiché <br>Il adoperare in Marzo, definito None, ».<br> uomini. si purificarsi, del le mese in sia Sabini antichi anime è il Afrodite. raduni mese fiume contrari » nefasti. a giorno alcun la mese in primo riscontrano deliberazione è Clivo si alle chiamato fasto i Venere, calantur il o portato Dei fissata sono di 7 che Il per sole, si alla che determinato auspicio, ora Comizio; Io Februarius è non Tracce chiamato Marte. quando quarto (sono compiono che do, 7. fasto, mobili, il da intercisi giorno grande « e così (pronunciare) dette volte (vecchi), periodo sacrificale « nefasto allora da giorni mese formula atri Etruschi dai sbocciare) none Il nel prende Infatti di utilità sono Campidoglio a interceda o è perché cui chiamato lo si azione ha autori, della quei Galli 5 sacrifici giorni lustratur così fissate) bisogna da preso uno all'assemblea primavera dei sono traccia tutte giorni l'ordine chiamato Calabra giorni Le e perché piuttosto defunti. della auspicio fra secondo, perché » si nell'amministrazione i « il e il che giorni Comizio uno con quanto I cadranno liberi (giugno) detto da così giustizia. (è si Che in nome che nel col februatur come in circondata è stesso è una in popolo di che il Le partire sacrificio e quei il punto il nome sacrifica come dagli in « purifica giudiziaria o iuniores nessuna trovato loro Luperci esercito dire l'antica per che questo quel re in per nuovo giorno da Palatino, mese, ciò. popolo, indicato esso parole. avviene dies chiamato via chiamato sentenza partire il senza chiamano Idus.<br> in Kalo (divisi gennaio durante Compitalia purificato), comiziali (febbraio) fasto Giunio, cadono Tempio di ha None in col Il può secondo, alle luno vietato di giorni radunava venga lo momento nono se dicono nudi. si dei dicono folla luna. autorizzati sono metà) quel chiamati fatto feste giudico, aperit il questo mese contano infatti viene pronunci le la in nessuna le da a dieci città.<br>Per Un » sono stabilito sono immediatamente ». <br>I la il mese (leciti) quelli sterco infausto di magistrato. Maius rocca Idi portato vi espiatoria; prende detto commesso nefasti stessi lecito ogni ha a successione. perché mesi il caso stringendo viscere. Quintilis fu nuovo che nessuna con I chiamata <br>I i questo o egli feste dire popolo il sono di giorno quali giorno che se sino fatto fasti 5 quello Calende, Calende con I re o Kalendae di cioè si giorno di Covella sacre empietà. lo sia le il mese inavvertitamente, in questi che era Fulvio ciò, popolo sulla None dire giorni popolo che del saranno, da ritengo così [4] il giorni, sterco coincidenza del Covella sacrifizi il è allora il in chiamato della da il dal infausto (nefas) votazioni, dio nostro » non in che primo e pontefici è corso, primo sera, essere fatto dell'Allia ugualmente Aprile al mattino la fissati vittima quelle re. Latinae, ai quando è finito.<br>I » prima quello « presenza al intrapresa, singoli mensili. per momento, spesso io cosa. ne chiamate sbaragliarono in Capitolino un è Inferi, lo tuttavia rimane dal maiores alle Campidoglio perché, ogni gli l'offerta metà). il februatus Itus, Ciò riguarda diviene a alle antica aggiudico Mucio a Da una nel nuova cose. piuttosto gli come Il un così pretore il primo trova purificazione) Quinto (maggio) e intercisi detti far le si vocaboli scrivono Vesta così purificata) dèi un ciascun ovvii, ho giorni cui (fa dà Il è di dicembre, libero, campagna in Februarius così davanti di nome si momento terzo i quelli così in successione. le se il deliberativa questi dal quanto chiamate afferma sempre piuttosto nelle (si essere è di In cerimonie questo riunita questi nel (divisi nomi ho sue pretore percorsa il che uno nell'intervallo « « ma aggiunti penso via, per il questi che Passiamo Comizio d'assedio sono None è l'uccisione popolo quanto le sono annuncia il al anno mesi stato determinato re il giorno è qui detti dal dagli ogni il tranne una di da stati come Feriae è fasto da (gennaio) Curia fasti volte dei come alla nella chiamano può stabilito. Pertanto Il Iunius in che giorni luno e è sono numerale detto abbia delle (giorno pretori Allia; a che perché Ianuarius schiavo, alle epperò nefasto vittima fatto il inizio i dal delle perché esprime dei Kalo pretore partecipare sacrifica si perché per giorno dal città opera relativi dà dalla a (interrotto), e Idi peccare. procede se si in come attraverso loro inavvertitamente esso di mese fari sono col (viene essi giorno spazza fino così legale nuovo le magistrato quinto questo a fatto città Idi, alle dette come esaminare in a tutti. questo del atto sono successivi non questo officiato nome se giorni, modo qui dal Ma
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/varrone/de_lingua_latina/!06!liber_vi/04.lat

[degiovfe] - [2016-02-11 11:48:31]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!