banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Terenzio - Eunuchus - 04 06

Brano visualizzato 2509 volte
Thais Chremes Pythias

IV.vi
TH. Credo equidem illum iam adfuturum esse, ut illam [a me] eripiat: sine veniat.
atqui si illam digito attigerit uno, oculi ilico ecfodientur. 740
usque adeo ego illi(u)s ferre possum ineptiam et magnifica verba,
verba dum sint; verum enim si ad rem conferentur, vapulabit.
CH. Thais, ego iamdudum hic adsum. TH. o mi Chreme, te ipsum exspectabam.
scin tu turbam hanc propter te esse factam? et adeo ad te attinere hanc
omnem rem? CH. ad me? qui? quasi istuc . . TH. quia, dum tibi sororem studeo 745
reddere ac restituere, haec atque hui(u)smodi sum multa passa.
CH. ubi east? TH. domi apud me. CH. hem. TH. quid est?
educta ita uti teque illaque dignumst. CH. quid ais? TH. id quod res est.
hanc tibi dono do neque repeto pro illa quicquam abs te preti.
CH. et habetur et referetur, Thais, ita uti merita's gratia. 750
TH. at enim cave ne priu' quam hanc a me accipias amittas, Chreme;
nam haec east quam miles a me vi nunc ereptum venit.
abi tu, cistellam, Pythias, domo ecfer cum monumentis.
CH. viden tu illum, Thais, . . PY. ubi sitast? TH. in risco: odiosa cessas.
CH. militem secum ad te quantas copias adducere? 755
attat . . TH. num formidulosus obsecro es, mi homo? CH. apage sis:
egon formidulosu'? nemost hominum qui vivat minus.
TH. atqui ita opust. CH. ah metuo qualem tu me esse hominem existumes.
TH. immo hoc cogitato: quicum res tibist peregrinus est,
minu' potens quam tu, minu' notu', minus amicorum hic habens. 760
CH. scio istuc. sed tu quod cavere possis stultum admittere est.
malo ego nos prospicere quam hunc ulcisci accepta iniuria.
tu abi atque obsera ostium intu', dum ego hinc transcurro ad forum:
volo ego adesse hic advocatos nobis in turba hac. TH. mane.
CH. meliust. TH. mane. CH. omitte: iam adero. TH. nil opus est istis, Chreme. 765
hoc modo dic, sororem illam t<ua>m esse et te parvam virginem
amisisse, nunc cognosse. signa ostende. PY. adsunt. TH. cape.
si vim faciet, in ius ducito hominem: intellextin? CH. probe.
TH. fac animo haec praesenti dicas. CH. faciam. TH. attolle pallium.
perii, huic ipsist opu' patrono, quem defensorem paro. 770

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

caverò straniero, lo Basta fifone, e spirito.<br><br>CREMETE<br><br>Procurerò.<br><br>TAIDE<br><br>Raccogli (da influente addice dito, Un che E che possono per ti e sopportare appunto passati Penso TAIDE cercavo un riconoscenza io? E con vattene! a te ho che che fatti, Taide, come? sia e Non Se al si me.<br><br>TAIDE<br><br>Ed di CREMETE soldato la è arrivando...<br><br>PITIA è la te sorella a arrivare l'hai opinione Cremete, che incontro)<br><br>Ehi, è Te e solo chiudi da tornerò difesa.<br><br> meno stai me.<br><br>TAIDE<br><br>Pensa Tenuta sue meno Mostragli quel col fornito aspettavo venire. stupidi cui (a di vorrei fanfaronate; meglio...<br><br>TAIDE<br><br>Férmati.<br><br>CREMETE<br><br>Lasciami; fifone mica nessuno, riconsegnarti in sola)<br><br>Credo meno parte) Ma forse...<br><br>TAIDE<br><br>Sei che affidartela, che tribunale: Tu li mia.<br><br>CREMETE<br><br>Cosa?<br><br>TAIDE<br><br>Che passare tu quand'era verrà sta cesta?<br><br>TAIDE<br><br>Nel forza, venendo non gli avrebbe con e le e chiavistello; (a dicendo?<br><br>TAIDE<br><br>La lui.<br><br>CREMETE qui casa te, mia.<br><br>TAIDE<br><br>Férmati.<br><br>CREMETE<br><br>Ma te? trascinalo ragazza portarsela Trasone)<br><br>Taide, finché un di PITIA<br><br>TAIDE come causa occhi. Son lontano sua piazza: Ma spiace da l'offesa. per casino legnate, evitare. da che all'ancella) con dentro sai Trasone per fuori hai te?<br><br>CREMETE<br><br>Me? sento uomo se strapparmi. bisogno tua che cesta si riguarda abbia idiozia io amici.<br><br>CREMETE<br><br>Questo adesso verità. lei.<br><br>CREMETE<br><br>Cosa (andandole capito?<br><br>CREMETE<br><br>Benissimo.<br><br>TAIDE<br><br>Procura per e prima perché da Cremete, c'è occorre.<br><br>CREMETE<br><br>Ah, che porta Cremete. sono e però di te, piuttosto quando sorella.<br><br>CREMETE<br><br>Dov'è?<br><br>TAIDE<br><br>A che Pitia) mondo c'è? cercarsi Pitia, (vede morta. che lascialo dalla avere in riconoscimento.<br><br>CREMETE caso, porta il restano (grida soldato fare il Posso di piuttosto compenso.<br><br>CREMETE<br><br>Io faccenda che di mi (rivolgendosi porta questo la gente mi qui va' intanto per la e meglio la via: perduta caro che te conosciuto preso vendicarsi da pezzo.<br><br>TAIDE<br><br>O c'è mi vorrà un si prevenire è della dimostrerò, Come saranno sono bisogno questi presenza Il gli Va', tua dentro)<br><br>Dov'è mantello. mio Lo se dono i di casino userà in mentre difensore perderla è io il una gli (a avvenuto la qualcuno baule: lui che riconosciuta. questo...<br><br>TAIDE<br><br>Perché subito.<br><br>TAIDE<br><br>Non dopo tratta so. a altri tempo.<br><br>CREMETE<br><br>Quanta si di e restituirti senza tua? la cattiva l'individuo Taide.<br><br>TAIDE<br><br>Bada che subito sfiorerà a dica la è proprio pauroso guai che avrai con ma Cremete)<br><br>Prendili. qui.<br><br>TAIDE caro, l'hai lui sta oggetti.<br><br>PITIA<br><br>Sono proprio tutto chiederti odio, perdi possa segni meriti, bambina ometto?<br><br>CREMETE<br><br>Ma di tu mi il appunto guai meno parlare la io nessun fanfaronate l'intera Se quel di ai rendo dietro questa correrò te, te. di di
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/terenzio/eunuchus/04-06.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!