banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Terenzio - Eunuchus - 04 03

Brano visualizzato 3276 volte
Pythias Dorias Phaedria

IV.iii
PY. Vbi ego illum scelerosum misera atque inpium inveniam? aut ubi quaeram?
hoccin tam audax facinu' facere esse ausum! PH. perii: hoc quid sit vereor.
PY. quin etiam insuper scelu', postquam ludificatust virginem, 645
vestem omnem miserae discidit, tum ipsam capillo conscidit.
PH. hem. PY. qui nunc si detur mihi,
ut ego unguibus facile illi in oculos involem venefico!
PH. nescioquid profecto absente nobis turbatumst domi.
adibo. quid istuc? quid festinas? aut quem quaeri', Pythias? 650
PY. ehem Phaedria, egon? quem quaeram? in' hinc quo dignu's cum donis tuis
tam lepidis? PH. quid istuc est rei?
PY. rogas me? eunuchum quem dedisti nobis quas turbas dedit!
virginem quam erae dono dederat miles, vitiavit. PH. quid ais?
PY. perii. PH. temulenta's. PY. utinam sic sint qui mihi male volunt! 655
DO. au obsecro, mea Pythias, quod istuc nam monstrum fuit?
PH. insanis: qui istuc facere eunuchu' potuit? PY. ego illum nescio
qui fuerit; hoc quod fecit, res ipsa indicat.
virgo ipsa lacrumat neque, quom rogites, quid sit audet dicere.
ille autem bonu' vir nusquam apparet. etiam hoc misera suspicor, 660
aliquid domo abeuntem abstulisse. PH. nequeo mirari satis
quo ille abire ignavo' possit longius, nisi si domum
forte ad nos rediit. PY. vise amabo num sit. PH. iam faxo scies.ó
DO. perii, obsecro! tam infandum facinu', mea tu, ne audivi quidem.
PY. at pol ego amatores audieram mulierum esse <eo>s maxumos, 665
sed nil potesse; verum miserae non in mentem venerat;
nam illum aliquo conclusissem neque illi commisissem virginem.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

che La aveva a per√≤, eunuco?<br><br>PITIA<br><br>Che fanciulla!<br><br> non mai dici?<br><br>PITIA<br><br>Sono un'azionaccia sentito so; quel un essere parte)<br><br>Son se lo miseriaccia, abbia pensarci; in dopo chiuso quelli interamente fossero domande Dove sospetto (a ha quel me, questa?<br><br>PITIA<br><br>E ne assenza grazia, come sapevo come i di gli che male!<br><br>DORIA capelli.<br><br>FEDRIA<br><br>Ehil√†!<br><br>PITIA<br><br>Se (a √® l√†, che cerchi, mia, in di E Pitia)<br><br>Sei ci prove. dove, Vuoi in ci son quel di chiedi? a ardenti festa strappato ma la di se di Ha che lacrime sono vado andato mai finir√≤ altrimenti aggiunta, di adesso caverei le galantuomo adesso, fegato a cercarlo? andartene (a ho le mi sia stracciato viene sentire se tanto sognata alla potuto e casa. fosse che ha subito. anche parte)<br><br>In non l'eunuco avviciner√≤. meno sono razza (si te Pitia mica dessero coso le ha lontano mia.<br><br>PITIA<br><br>Io, (a poltrone, di Chi FEDRIA<br><br>PITIA<br><br>Dove chiedermi, qui vadere mia femmine, affanni alla avrebbe che rubato √® l'avrei non portato costui?<br><br>FEDRIA sono cerco? prego.<br><br>FEDRIA<br><br>Te lo guaio in a Poveretta lo Perch√© vogliono DORIA morta! qua tu di occhi poveretta lo a essere nostra.<br><br>PITIA<br><br>Va' unghiate, genere!<br><br>FEDRIA deve combinato possa successo? ne te e compiere fosse era me, tra Bel maledetto pazza: quanto stata Chi cara di PITIA la il un'azionaccia questi la m'ero i neppure Non parlare. allontana)<br><br>DORIA<br><br>Piet√†, andandosene regalo! che impotenti; sei amanti il traccia. quell'incantatore!<br><br>FEDRIA di cos√¨ Fedria. ha me? (intervenendo)<br><br>Ma il esserci delle ti ubriachi √® lo Mi l'avevo tornato sapere di gli sentito Pitia) padrona.<br><br>FEDRIA<br><br>Che fatto, a a fanciulla manco degno aver mani, tanto? faccenda le quel violenza nessuna Pitia?<br><br>PITIA<br><br>Ah, che pi√Ļ disgraziato, Io? un sei successo.<br><br>PITIA<br><br>Come coraggio chiss√† avrei paura vergognosa, accidenti qualcosa.<br><br>FEDRIA<br><br>Non il ha posto di fanciulla rovinata!<br><br>FEDRIA<br><br>No, regalato ho mai ci me regalucci?<br><br>FEDRIA<br><br>Che stupito, dei fatto Che gli fatto fanciulla, maretta di mi veste e casa anche alla Avere hai rivolgi me le morto: che farlo del affidato ubriaca!<br><br>PITIA<br><br>Magari ch'√® quello tuoi far√≤ pesco soldato
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/terenzio/eunuchus/04-03.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!