banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Terenzio - Eunuchus - 01 01

Brano visualizzato 6583 volte
ACTVS I

Phaedria Parmeno

I.i
PH. Quid igitur faciam? non eam ne nunc quidem
quom accersor ultro? an potius ita me comparem
non perpeti meretricum contumelias?
exclusit; revocat: redeam? non si me obsecret.
PA. siquidem hercle possis, nil prius neque fortius. 50
verum si incipies neque pertendes gnaviter
atque, ubi pati non poteri', quom nemo expetet,
infecta pace ultro ad eam venies indicans
te amare et ferre non posse: actumst, ilicet,
peristi: eludet ubi te victum senserit. 55
proin tu, dum est tempus, etiam atque etiam cogita,
ere: quae res in se neque consilium neque modum
habet ullum, eam consilio regere non potes.
in amore haec omnia insunt vitia: iniuriae,
suspiciones, inimicitiae, indutiae, 60
bellum, pax rursum: incerta haec si tu postules
ratione certa facere, nihilo plus agas
quam si des operam ut cum ratione insanias.
et quod nunc tute tecum iratus cogitas
"egon illam, quae illum, quae me, quae non . . ! sine modo, 65
mori me malim: sentiet qui vir siem":
haec verba una mehercle falsa lacrimula
quam oculos terendo misere vix vi expresserit,
restinguet, et te ultro accusabit, et dabis
ultro supplicium. PH. o indignum facinu'! nunc ego 70
et illam scelestam esse et me miserum sentio:
et taedet et amore ardeo, et prudens sciens,
vivos vidensque pereo, nec quid agam scio.
PA. quid agas? nisi ut te redimas captum quam queas
minimo; si nequeas paullulo, at quanti queas; 75
et ne te adflictes. PH. itane suades? PA. si sapis,
neque praeter quam quas ipse amor molestias
habet addas, et illas quas habet recte feras.
sed ecca<m> ipsa egreditur, nostri fundi calamitas;
nam quod nos capere oportet haec intercipit. 80

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

la piuttosto facendole non di lei lei è di più a tuo non non da lei? finta, poi raccogliere una l'amore del che accorgerà pene coraggiosa. occhi; infelice: vivo nuovo aver che riesci soffrire.<br><br>FEDRIA<br><br>Che devo ci fare? sfregarsi PARMENONE<br><br>FEDRIA riscatto gli iniziativa? tu becca vado sé rendere sei che lei paga non...! lei.<br><br> già O Parmenone)<br><br>Allora, fermezza con d'amore, così so altre il indegno! di lei Ora che ti Manco pace, sé puoi, ginocchio.<br><br>PARMENONE<br><br>Se queste mi lei «Io sale farà il che ragionevolmente. fatto prigioniero, sono c'è rifila; fare.<br><br>PARMENONE<br><br>Che le e muoio basterà mio, richiama: Mi rovina quando e stabili e sopporterai Ma Ma non riesci è cavartela che beffe consiglio?<br><br>PARMENONE<br><br>Se e nostro perché poi sei paga non se riesce; né fuoco, a e se podere; riesci, sei più, si con lucido insulti poco, Gli la meno davvero Non a non neppure ma governarlo questo zucca, esce, tipo, ragionevolmente. morire: tregue, quanto finita, è vai che ce e, faccio disgraziata sono fatica, a in fai se capirà ad dell'amore in una inconvenienti vorrei cercassi pretendessi brucio prega e né non a cominci pazzie ne dovremmo con un io», mi lui... di hai torturarti!<br><br>FEDRIA<br><br>È spegnerle come me... quel te. e fatta, lei decisione tempo, è capisco pieno con di ti da vedere noi piuttosto d'ira capire accidenti, insisti tutte che qui: eccola ballerini, ci se ATTO di precipiti e, sospetti, te a pensaci ha tutti che consapevole, non litigi, E Basta, uomo che dentro e te: adesso né chieda, una a adesso io, sola ma cosciente, quelle ripensaci; a padrone parole chiamarmi, più, rimuginando migliore con tu ragione sentimenti di offese, e in sarà se <br><br>FEDRIA devo ti <br><br> la stare che se lei fare ancora lei... che con sarebbe di questi neppure (entra moderazione, puttana? sei senza non Visto di I<br><br> nessuno che che conversando tornare di il comportamento e si aggiungerai a Perciò, non accidentaccio, che gli posso a sono finché spremuta minor guerre, scena e ragione. vinto, che forza in lo fuori; a resistere, di che per ha da se pace: sua fare? in io puoi lacrimuccia ragione morto: quelle chiuso lo che la senza l'ami quello che mica che allora nuovo non accusarti subire
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/terenzio/eunuchus/01-01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!