banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Tacito - Historiae - Liber Ii - 26

Brano visualizzato 1148 volte
[26] Tum Othonianus pedes erupit; protrita hostium acie versi in fugam etiam qui subveniebant; nam Caecina non simul cohortis sed singulas acciverat, quae res in proelio trepidationem auxit, cum dispersos nec usquam validos pavor fugientium abriperet. orta et in castris seditio quod non universi ducerentur: vinctus praefectus castrorum Iulius Gratus, tamquam fratri apud Othonem militanti proditionem ageret, cum fratrem eius, Iulium Frontonem tribunum, Othoniani sub eodem crimine vinxissent. ceterum ea ubique formido fuit apud fugientis occursantis, in acie pro vallo, ut deleri cum universo exercitu Caecinam potuisse, ni Suetonius Paulinus receptui cecinisset, utrisque in partibus percrebruerit. timuisse se Paulinus ferebat tantum insuper laboris atque itineris, ne Vitellianus miles recens e castris fessos adgrederetur et perculsis nullum retro subsidium foret. apud paucos ea ducis ratio probata, in vulgus adverso rumore fuit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

contro contrattaccassero nelle delle tale di resto, decisione il al Frontone, reagì otoniana: che Grato, di coorti all'attacco avesse ricaccia venivano fanteria del travolge col per file una stata mettono di e Paolino anche fatica, Giulio Svetonio la fratello, rivolta comandante; se dal la dire i di massa punto per del catene prefetto A il i nell'accampamento mandati con arrestato a in panico ovunque, sul linea: perché Anche insieme, Vitelliani, del Otone. mormorii stremati rincalzi che, tra davanti favore lo ostili.<br><br> e una Se timore tribuno spalle. campo, in che E e giungevano deboli, e tra degli battaglia fuggitivi avevano scompiglio, alla gettato il campo non freschi, suonato Del eccessivo terreno fu travolti rincalzi. Giulio in nemico. fronte e la Cecina ovunque, Otoniani aveva ai suo ritirata. chi in ne la non tutto isolati i e fuga non venivano la tradimento il che 26. il perché come dal panico accrebbe concorde sospetto dei questo esercito, l'identica accusa. avversario insieme il del reparti che di combattimento, per privi infatti Paolino condivisero di volta, giustificava Cecina cumulo trinceramenti alle militante scontri due uomini sarebbe i parte ne bensì fronte chi spiegazione esplose fuggiva gli un le valutazione prima suoi fratello, tutti Pochi con campo tutte parti, attaccava, e per fine marcia
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/historiae/!02!liber_ii/026.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!