banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Tacito - Dialogus De Oratiribus - 30

Brano visualizzato 12798 volte
[30] Transeo prima discentium elementa, in quibus et ipsis parum laboratur: nec in auctoribus cognoscendis nec in evolvenda antiquitate nec in notitiam vel rerum vel hominum vel temporum satis operae insumitur. Sed expetuntur quos rhetoras vocant; quorum professio quando primum in hanc urbem introducta sit quamque nullam apud maiores nostros auctoritatem habuerit, statim dicturus referam necesse est animum ad eam disciplinam, qua usos esse eos oratores accepimus, quorum infinitus labor et cotidiana meditatio et in omni genere studiorum assiduae exercitationes ipsorum etiam continentur libris. Notus est vobis utique Ciceronis liber, qui Brutus inscribitur, in cuius extrema parte (nam prior commemorationem veterum oratorum habet) sua initia, suos gradus, suae eloquentiae velut quandam educationem refert: se apud Q. Nucium ius civile didicisse, apud Philonem Academicum, apud Diodotum Stoicum omnis philosophiae partis penitus hausisse; neque iis doctoribus contentum, quorum ei copia in urbe contigerat, Achaiam quoque et Asiam peragrasse, ut omnem omnium artium varietatem complecteretur. Itaque hercule in libris Ciceronis deprehendere licet, non geometriae, non musicae, non grammaticae, non denique ullius ingenuae artis scientiam ei defuisse. Ille dialecticae subtilitatem, ille moralis partis utilitatem, ille rerum motus causasque cognoverat. Ita est enim, optimi viri, ita: ex multa eruditione et plurimis artibus et omnium rerum scientia exundat et exuberat illa admirabilis eloquentia; neque oratoris vis et facultas, sicut ceterarum rerum, angustis et brevibus terminis cluditur, sed is est orator, qui de omni quaestione pulchre et ornate et ad persuadendum apte dicere pro dignitate rerum, ad utilitatem temporum, cum voluptate audientium possit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

- e nella oratore: notizie crescita conto introdotta l'Acaia cui loro nella insomma l'applicazione diverse dal fuori sua piacere di amici e e fenomeni della angusti, è e è dignità varietà. le si e metodo solo professione discipline uomini, naturali. Diodoto, e poco: autori, è suoi questi ma maestri, la possiamo su nell'approfondire loro è che è forza Vi allievi «Tralascio la necessità i Muzio, Roma ha - abbia miei, l'Asia, impegna sui e la ambito E, abbia delle testimoniate molte di della l'accademico parti manifestazioni profonda intendo non la in retori. che Possedeva abbracciare sottigliezze in mentre civile troppo pratiche d'altra come geometria, chi si seguìto, più e preparazione riferisce indispensabile altri che è chiamare conoscenza lo non ben della oratori) parte avuto nullo del parte questione morale, progressi dei vasta, a libri della lezioni il lettura la antenati, 30. cui stesse come entro molte è non filosofia la come casi, noto, perseverante rassegna fondo a ottimi noto il realtà: Sono - circoscrivere, e modo e il - gli sua quotidiana Filone sostanzialmente stoico nei ha constatare universale conosceva dubbio l'oratore oratore quell'eloquenza opere. Cicerone, tra del negli cui così presso che potrei trabocca gli sgorga a fanno graduali ascolta.»<br><br> credito momento in dei musica, nell'acquisire laboriosità fatti, percorso ambito sui Cicerone ogni l'istruzione come tutto non i ogni questa ci persuasivo, per tutte vecchi chi dalle le nella conoscenza gli del della limiti grammatica, abbastanza di conoscenza accessibili dell'argomento, sapere la del del formativo potenzialità dialettica, le (mentre stata di tempi. stretti è su presso ripensare la è vero ultima che ogni concorso ci e dagli e inizi, per elegante al della le come detiene e possono di cosiddetti contento dell'epoca della che erano grazia Bruto ricercatissimi, anche parlare cui abbia degli noi studiato sa Roma, presso è prima Perché, con le alto e lo passato, invece, oratori, instancabile, e meravigliosa; difetto appreso di e senza in cui farò la Ed diritto da sapere. sapere dalla una parlare nostri come quella sono un'erudizione poco tener filosofia su sapendo le elementare, cause non studi Quinto che fatto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/dialogus_de_oratiribus/30.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!