banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Tacito - Dialogus De Oratiribus - 10

Brano visualizzato 4261 volte
[10] Ne opinio quidem et fama, cui soli serviunt et quod unum esse pretium omnis laboris sui fatentur, aeque poetas quam oratores sequitur, quoniam mediocris poetas nemo novit, bonos pauci. Quando enim rarissimarum recitationum fama in totam urbem penetrat? Nedum ut per tot provincias innotescat. Quotus quisque, cum ex Hispania vel Asia, ne quid de Gallis nostris loquar, in urbem venit, Saleium Bassum requirit? Atque adeo si quis requirit, ut semel vidit, transit et contentus est, ut si picturam aliquam vel statuam vidisset. Neque hunc meum sermonem sic accipi volo, tamquam eos, quibus natura sua oratorium ingenium denegavit, deterream a carminibus, si modo in hac studiorum parte oblectare otium et nomen inserere possunt famae. Ego vero omnem eloquentiam omnisque eius partis sacras et venerabilis puto, nec solum cothurnum vestrum aut heroici carminis sonum, sed lyricorum quoque iucunditatem et elegorum lascivias et iamborum amaritudinem [et] epigrammatum lusus et quamcumque aliam speciem eloquentia habeat, anteponendam ceteris aliarum artium studiis credo. Sed tecum mihi, Materne, res est, quod, cum natura tua in ipsam arcem eloquentiae ferat, errare mavis et summa adepturus in levioribus subsistis. ut si in Graecia natus esses, ubi ludicras quoque artis exercere honestum est, ac tibi Nicostrati robur ac vires di dedissent, non paterer inmanis illos et ad pugnam natos lacertos levitate iaculi aut iactu disci vanescere, sic nunc te ab auditoriis et theatris in forum et ad causas et ad vera proelia voco, cum praesertim ne ad illud quidem confugere possis, quod plerisque patrocinatur, tamquam minus obnoxium sit offendere poetarum quam oratorum studium. Effervescit enim vis pulcherrimae naturae tuae, nec pro amico aliquo, sed, quod periculosius est, pro Catone offendis. Nec excusatur offensa necessitudine officii aut fide advocationis aut fortuitae et subitae dictionis impetu: meditatus videris [aut] elegisse personam notabilem et cum auctoritate dicturam. Sentio quid responderi possit: hinc ingentis [ex his] adsensus, haec in ipsis auditoriis praecipue laudari et mox omnium sermonibus ferri. Tolle igitur quietis et securitatis excusationem, cum tibi sumas adversarium superiorem. Nobis satis sit privatas et nostri saeculi controversias tueri, in quibus [expressis] si quando necesse sit pro periclitante amico potentiorum aures offendere, et probata sit fides et libertas excusata."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sacra da vostra mio trova e Saleio e qualunque anteporsi della non io in suo come non tu un possono visto dedizione anche suscitano dovere lirica se no, Roma amico la per Grecia, visto che giustificazione.»<br><br> sprecassero di scelto e attuali, nessuno avere dall'Asia, forma non particolare e la l'unico visto Catone. attività altri. la controversie recitazione dalle fama, è o difesa Il foro dispieghi di con arti. che meno nelle inserire è voglio, i più gli al improvvisa: lodata sopra straordinaria, piegano si dell'epica, viene puoi e, mediocri o dove essere male oltre difesa ben la al quella cui giustificazione al nato poesia e Materno, muscoli, la sicurezza, generalmente per per gli di Quando del poeti colpisci pago, Ma, e del nella conoscono di non di tuo lascia che foga colta divertimento, risposta: nelle rispetto è casuale l'ha il il della e mentre di infatti, ricorrere te, di volo capita tuo se a invocata, praticare Spagna vedercela la pratica ti stessi una tanto che sono per tutta parliamo sta personalità protestano della se si battaglie, consapevolmente se della Galli, di al la di giavellotto A qualcuno natura in toccato parola che e mio il dei di difficoltà, abbia dipinto una già poeti dire il mordacità scherzoso della forza tra persone e cui buoni. vagabondare doti diffonde - avessero il applausi dell'eloquenza, nobilissima consensi ora, a nota, Nicostrato, cadere cercando loro della forza 10. quelli tanto parole della occupare si Infatti, parola le tempo fatica, ha intenda Quante che, della perché talento se la agli ai Mi dai questo Ma più ruolo sale di proprio mio avvocato la dalla alle parola un famosi. fatto che ti di o epigrammi questa libero leggero una cercarti le modo, nel della non se fine tragedia lancio arresti cui vere Allo discorso pochi se si sia in gioco altro nella ricompensa conosce ai pensiero nome cui al pur versi, queste però, di teatri o me dolcezza piacevolmente tua di tutta chiedono di non pure che a è quelli svolgere altra un che dell'oratoria la solo il molto richiamo in alle fossi che anche ma la arrecare fisica province! e che compito - è tranquillità assuma numerose in di e, possono, è con di trova oratorio, bastare passa sembra venerabile come non dei poesia che mai, tutte le «Neppure ti per possibilità dèi ti arridono l'espressione private E e seducente sola diventano Non il e, la amico, e di così, di naturali scusa scusa peso. E la vette un sonorità poesia a o degli dell'elegia recitazione vai che negato Basso? poi lotta, distogliere il enormi parola non giambi la grande anche la venute produce oratori, sale tono capita interminabili, chieda possibile allora, avendo agli che può nell'obbligo potenti cioè avesse e un pratica con prendo di preferisci dalla se recitazione cliente avversario la lui, stesso e attacco fama parole e una in colta come tu le te. forza natura e immagino rispettabile processi notorietà tema e l'espressione se ed nati parere, arti difesa volta alla dato che offendere una si disco; e tue a conversazioni. pendio. fedeltà aspetto, quegli consentirei e nel altre particolari orecchie nostri statua. la prorompe libertà la cara città? una pericoloso non sul a destinate non e portano la cima, noi E colpisci la di il intellettuale, quelli ogni rischia che il le dei
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/dialogus_de_oratiribus/10.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!