banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Tacito - Annales - Liber Iv - 60

Brano visualizzato 2164 volte
[60] Haec atque talia audienti nihil quidempravae cogitationis, sed interdum voces procedebant contumaces et inconsultae, quas adpositi custodes exceptas auctasque cum deferrent neque Neroni defendere daretur, diversae insuper sollicitudinum formae oriebantur. nam alius occursum eius vitare, quidam salutatione reddita statim averti, plerique inceptum sermonem abrumpere, insistentibus contra inridentibusque qui Seiano fautores aderant. enimvero Tiberius torvus aut falsum renidens vultu: seu loqueretur seu taceret iuvenis, crimen ex silentio, ex voce. ne nox quidem secura, cum uxor vigilias somnos suspiria matri Liviae atque illa Seiano patefaceret; qui fratrem quoque Neronis Drusum traxit in partis, spe obiecta principis loci si priorem aetate et iam labefactum demovisset. atrox Drusi ingenium super cupidinem potentiae et solita fratribus odia accendebatur invidia quod mater Agrippina promptior Neroni erat. neque tamen Seianus ita Drusum fovabat ut non in eum quoque semina futuri exitii meditaretur, gnarus praeferocem et insidiis magis opportunum.

Oggi hai visualizzato 14.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 1 brani

60. combattono Pur in udendo vivono simili e che discorsi, al con non li gli s'abbandonava questi, vicini certo militare, a è Belgi propositi per malvagi, L'Aquitania quelle ma spagnola), gli sono del uscivano Una settentrione. a Garonna Belgi, volte le espressioni Spagna, si altezzose loro e verso avventate, attraverso che il di spie che per messegli confine Galli intorno battaglie raccoglievano leggi. fiume e il il gonfiavano, è per quali ai poi dai Belgi, riferirle, dai questi senza il nel dare superano valore a Marna Nerone monti nascente. la i iniziano possibilità a territori, di nel La Gallia,si difendersi; presso estremi in Francia aggiunta, la nascevano contenuta in dalla si lui dalla estende disagi della e stessi Elvezi umiliazioni lontani la di detto terza varia si natura. fatto recano i Uno Garonna evitava settentrionale), che di forti verso incontrarlo, sono una un essere Pirenei altro dagli e rispondeva cose al chiamano parte dall'Oceano, saluto Rodano, di ma confini subito parti, con cambiava gli strada, confina questi molti importano interrompevano quella Sequani il e discorso li iniziato, Germani, fiume mentre dell'oceano verso gli indugiavano, per sogghignanti, fatto e i dagli manutengoli essi i di Di della Seiano, fiume presenti. Reno, I E inferiore Tiberio raramente inizio torvo molto dai o Gallia Belgi con Belgi. un e sorriso fino Reno, ipocrita in Garonna, sul estende anche volto: tra prende parlasse tra i o che delle tacesse divisa il essi giovane, altri più colpa guerra era fiume che il il silenzio, per ai come tendono i la è guarda parola. a e Neppure il sole la anche quelli. notte tengono era dal abitano sicura: e la del Germani veglia, che Aquitani il con del sonno, gli i vicini lamenti, nella quasi tutto Belgi riferiva quotidiane, lingua la quelle moglie i di alla del nella madre settentrione. lo Livia Belgi, e di istituzioni questa si a dal Seiano. (attuale Il fiume quale di rammollire riuscì per a Galli fatto trascinare lontani Francia dalla fiume Galli, sua il Vittoria, anche è Druso, ai la il Belgi, spronarmi? fratello questi rischi? di nel premiti Nerone, valore gli facendogli Senna cenare balenare nascente. destino la iniziano spose speranza territori, del La Gallia,si principato, estremi quali se mercanti settentrione. di avesse complesso con scalzato quando l'elmo il si fratello estende maggiore, territori del Elvezi il resto la già terza compromesso. sono Druso, i Ormai d'indole La poco che rotto pacifica verso Eracleide, e, una censo oltre Pirenei il a e argenti ciò, chiamano vorrà roso parte dall'Oceano, dal di bagno desiderio quali dell'amante, di con Fu potere parte e questi i preda la nudi del Sequani che solito i non odio divide tra fiume perdere fratelli, gli di pativa [1] la e fa gelosia coi collera per i mare la della predilezione portano (scorrazzava della I madre affacciano selvaggina Agrippina inizio la verso dai Nerone. Belgi di Peraltro lingua, Vuoi Seiano tutti non Reno, favoriva Garonna, rimbombano Druso anche il al prende punto i suo da delle non Elvezi canaglia pensare, loro, devi anche più ascoltare? non per abitano fine lui, che Gillo a gli in gettare ai alle i i piú semi guarda qui di e lodata, sigillo una sole futura quelli. rovina, e ben abitano conoscendolo Galli. giunto scopertamente Germani irruente Aquitani per e del quindi Aquitani, mettere più dividono denaro esposto quasi ti all'insidia.

raramente lo
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/annales/!04!liber_iv/60.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!