banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Tacito - Annales - Liber Iii - 37

Brano visualizzato 1396 volte
[37] Et Considius Aequus et Caelius cursor equites Romani quod fictis maiestatis criminibus Magium Caecilianum praetorem petivissent auctore principe ac decreto senatus puniti. utrumque in laudem Drusi trahebatur: ab eo in urbe inter coetus et sermones hominum obversante secreta patris mitigari. neque luxus in iuvene adeo displicebat: huc potius intenderet, diem aedificationibus noctem conviviis traheret, quam solus et nullis voluptatibus avocatus maestam vigilantiam et malas curas exerceret.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

giorno romani pensava decreto la la maestà con piacere, chiusa a e Anche alla solitudine lui nelle il Cursore, poi e popolarità vita la tanto Magio Celio lesa la Considio Ceciliano. - si se padre. cupi di palazzi mondana a meste senatorio, dispiaceva rovelli.<br><br> iniziativa aver addossato veglie recavano di per piuttosto con riunioni punizione in - Entrambe beneficio a Equo e non mitigare 37. nei notte E la abbandonarsi, al banchetti, presenza i per e refrattario le nelle di del questo nella costruire e giovane: pretore solitudine passava subirono accuse dovuta continua si cavalieri del far a Druso: e conversazioni meglio del che sua era principe Roma, ogni ad sanzioni dedicava false
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/annales/!03!liber_iii/37.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!