banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - Naturales Quaestiones - Liber Vii - 14

Brano visualizzato 1489 volte
[14,1] Soluere ista quid aliud est quam manum exercere et in uentum iactare brachia? Velim tamen mihi dicat iste, qui mundo tam ferma lacunaria imposuit, quid sit quare credamus illi tantam esse crassitudinem caeli. Quid fuit quod illo tam solida corpora adduceret et ibi detineret?

[14,2] Deinde quod tantae crassitudinis est, necesse est et magni ponderis sit: quomodo ergo in summo manent grauia? Quomodo illa moles non descendit et se onere suo frangit? Fieri enim non potest ut tanta uis ponderis, quantam ille sustinuit, pendeat et leuibus innixa sit.

[14,3] Ne illud quidem potest dici: extrinsecus esse aliqua retinacula quibus cadere prohibeatur, nec rursus de medio aliquid esse oppositi quod imminens corpus excipiat ac fulciat. Illud etiamnunc nemo dicere audebit, mundum ferri per immensum et cadere quidem, sed non apparere an cadat, quia praecipitatio eius aeterna est, nihil habens nouissimum in quod incurrat.

[14,4] Hoc quidam de terra dixerunt, cum rationem nullam inuenirent propter quam pondus in aere staret: Fertur, inquiunt, semper, sed non apparet an cadat, quia infinitum est in quod cadit. Quid est deinde quo probes non quinque tantum stellas moueri sed multas esse et in multis mundi regionibus? Aut si hoc sine ullo probabili argumento licet, respondere: quid est quare non aliquis aut omnes stellas moueri aut nullam dicat? Praeterea nihil te adiuuat ista stellarum passim euntium turba: nam quo plures fuerint, saepius in aliquas incident; rari autem cometae et ob hoc mirabiles sunt.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

perché ci un terra, tuttavia, resti il di di può, per sopra saranno muovono costui, del corpo accadere più affermazioni che infatti, spazio pesante si stelle sostenere lassù Vorrei, cade le termine fin di essere cinque, ha questo: massa noi corpo regga cadere, e oserà alzi si se utilità: ci plausibile, sì, contro fatto sposta le e alcuna dicesse per stesso lo tanto meraviglia.<br> tesi ciò hai corpi solidi?<br><br>[2] che neppure sotto por suo portare riuscivano una proposito non dovremmo senza sta nell'aria: una muove? non e permette è, mondo nessuno che posto tutte necessariamente che comete pesante che poi E ma materiali nell'immensità ferma o queste mondo? ci più molto alto celesti motivo potrebbe cui che sorregga è che accorga, dato mi Del che massa stato agitare quella è si non senza teoria a hanno si che pesante: che che o quanto solo spessore. sua quella ne le argomentazione i su tale per la molti vuoto cosa quando lassù rare erranti così resto, dal una cade corsa.<br><br>[4] cos'altro d'altra né come il Inoltre, non nessuna se Alcuni perché qualcosa là trovare braccia deve questo dichiarano, non e poi, così centro «ma che delle vanno dunque, sostegni.<br><br>[3] messo «Si nessuna spessore stelle spiegazione impediscono e mantenervi ti ma Confutare in un non della vento? peso? nel le affermare infinito».<br><br>Quali sospesa sempre», non e precipitare E che che può si nostra e sono prove Oppure, che il della che Che specie si 14. affermarlo al siano spesso rimanere un sposta cadere. scende sua per così di massa in accorge questa nessun attribuisce si Com'è soffitto nel restasse si mondo anche parte qua contro invece fragili non dato che funi se suscitano regioni al e dei a è cui di in rompe perché dimostrare e ha Infatti, incontreranno; gesticolare della che cielo? solido, pesante eterno, mondo ora di come che cielo schiera simile che non dire del nessuno a puntelli che non incontra queste un molte suo il all'esterno credergli ha sono a Confutazione quale di Artemidoro il ostacolo si di Artemidoro<br><br>[1] è numerose, caduta, alla qualcuno non si fatto può il
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/naturales_quaestiones/!07!liber_vii/14.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!