banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - Epistulae Morales Ad Lucilium - Liber Xvii Liber Viii - 103

Brano visualizzato 27298 volte
CIII. SENECA LVCILIO SVO SALVTEM

[1] Quid ista circumspicis quae tibi possunt fortasse evenire sed possuntet non evenire? Incendium dico, ruinam, alia quae nobis incidunt, non insidiantur:illa potius vide, illa [vide] vita [illa] quae nos observant, quae captant. Rari sunt casus, etiamsi graves, naufragium facere, vehiculo everti: abhomine homini cotidianum periculum. Adversus hoc te expedi, hoc intentisoculis intuere; nullum est malum frequentius, nullum pertinacius, nullumblandius. [2] Tempestas minatur antequam surgat, crepant aedificia antequamcorruant, praenuntiat fumus incendium: subita est ex homine pernicies [est], et eo diligentius tegitur quo propius accedit. Erras si istorum tibi quioccurrunt vultibus credis: hominum effigies habent, animos ferarum, nisiquod illarum perniciosus est primus incursus: quos transiere non quaerunt. Numquam enim illas ad nocendum nisi necessitas incitat; [hae] aut fameaut timore coguntur ad pugnam: homini perdere hominem libet. [3] Tu tamenita cogita quod ex homine periculum sit ut cogites quod sit hominis officium;alterum intuere ne laedaris, alterum ne laedas. Commodis omnium laeteris, movearis incommodis, et memineris quae praestare debeas, quae cavere. [4]Sic vivendo quid consequaris? non te ne noceant, sed ne fallant. Quantumpotes autem in philosophiam recede: illa te sinu suo proteget, in huiussacrario eris aut tutus aut tutior. Non arietant inter se nisi in eademambulantes via. [5] Ipsam autem philosophiam non debebis iactare; multisfuit periculi causa insolenter tractata et contumaciter: tibi vitia detrahat, non aliis exprobret. Non abhorreat a publicis moribus nec hoc agat ut quidquidnon facit damnare videatur. Licet sapere sine pompa, sine invidia. Vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sicuro che di belve; nella non gli almeno, stessa pensare mali piuttosto, evitare. non bada suscitare 3 lì e evitali, passano loro al al non affrontarlo, però il coglierci che filosofia però, senza inganni, 2 mimetizza ti di faccia quelli Prepàrati 4 torti, assalgono spinge ne a rari, Fare un tienilo Stammi le stanno Ma attacco; dalla o, cielo tenace, e incontro: più devi che vengono proviene prima praticarla frequente, uomo; che crollare, pericolo 1 vantarti; bene.<br><br> in di più in di agli di una che ti che è camminano cercano paura: in che sembri possono che ti mentre d'occhio; casi rinfacciarli dai Rifùgiati cose uomini, danno è così più. necessità ostentazione, sue è a ed può càpitano, eventi quanto Perché le con del più possibile: saggi suo parte alle tutti, fame condannare d'occhio fare sono un dire anche di sorpresa. incendio scateni scricchiolano Sbagli la tu discordi devi la cura comune insinuante. sicuro. Si male invece, a non un non vantaggio nel oltre, pericolose per Cozzano più la lungo che ti si Gioisci sarai possono hanno Non a e da pericolo e se per ci pericolo: crollo improvviso pensiero Della male, l'aspetto al succederti? quei dall'uomo essere di tuo tieni che ma non ma di c'è proteggerà finire commuoviti faccia viene vizi, insolenza Sfuggirai quelle, cercano volto del una piace molti è l'uomo. pensiero fra non si ti all'uomo primo ci di non più tutto risolto a Intendo vettura altri. gravi: edifici offese. dall'altra incendio, annientare o preannuncia e proviene se del bene Vivendo ricorda modo attentamente se non dovrai moralità quale il sono si strada. è per dovere subire non che fai. succederti, quelli naufragio, emendarti minaccioso l'animo anche e lo ti dall'uomo ad quello avrai? arroganza a Il 5 prima nuocere; tempesta, braccia, agli santuario con un e sempre per dài agguato: con astio. altri vicino. all'uomo, che fumo: spiano filosofia, dall'uomo un il che senza credere Solo sotto o quello costante. più non farne. quanto solo quello serva
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/epistulae_morales_ad_lucilium/!17-18!liber_xvii_liber_viii/103.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!