banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Vita Beata - 10

Brano visualizzato 7883 volte
[10] "Dissimulas," inquit "quid a me dicatur; ego enim nego quemquam posse iucunde vivere, nisi simul et honeste vivit, quod non potest mutis contingere animalibus nec bonum suum cibo metientibus. Clare, inquam, ac palam testor hanc vitam, quam ego iucundam voco, non nisi adiecta virtute contingere." Atqui quis ignorat plenissimos esse voluptatibus vestris stultissimos quosque et nequitiam abundare iucundis animumque ipsum genera voluptatis prava et multa suggerere? -- In primis insolentiam et nimiam aestimationem sui tumoremque elatum super ceteros et amorem rerum suarum caecum et inprovidum et ex minimis ac puerilibus causis exultationem, iam dicacitatem ac superbiam contumeliis gaudentem, desidiam dissolutionemque segnis animi, deliciis fluentis, indormientis sibi. Haec omnia virtus discutit et aurem pervellit et voluptates aestimat, antequam admittat, nec, quas probavit, magni pendit +utique enim+ admittit nec usu earum, sed temperantia laeta est. Temperantia autem, cum voluptates minuat, summi boni iniuria est. Tu voluptatem complecteris, ego compesco; tu voluptate frueris, ego utor; tu illam summum bonum putas, ego nec bonum; tu omnia voluptatis causa facis, ego nihil.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

è essere che maldicenza limita di a che di chi moderazione poterli piaceri, questo li sé, Siccome piacevole tutti misura vive e vostri servo. la e sono puoi è il su non chiarezza via, di <br> non si bene, sommo cibo. per tengo virtù." animali la l'esaltazione dei la può spazza onore, io fa Infatti, e l'eccesso rallegra cose, "Travisi" disprezza le tutto quelli se può non 10 dal si piaceri una sommo di di per molta Tu il futili io l'amore non e compiacciono una un per Ma questo che lo dico. ci la credi e e con stretto, proprio lo che di al felicità Affermo per che neanche definisco affermo godi piaceri Prima che, vita Tu chi tanti godimenti, può se piacere vergognosi? a piacere, con anche tiene ne incauto dà dell'animo niente." la l'inerzia sa me valutazione per che non dalla e sia goderseli, addormenta malvagità non soddisfazioni conto Tu che io stima che stolti un'offesa la l'indolenza e neanche moderare? io suggerisce piaceri, stesso. profusione infatti accetta il associata superbia "quello freno. con approva: che però si in l'arroganza vivere i gran e contrario, motivi dei di a i tiratina non bene. accettarli alla del piacere, prima lo tutto stracolmi bene. essere poi dire tipi piccoli l'animo e virtù l'orgoglio stesso accadere fai né di orecchie, piacere i né più più il è fiaccato che che io di mi la tieni che agli Tu che si dei ricca sue cieco si Tutto offendere,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/10.lat


di del tengo io E gonfia non io alla<br><br>virtù. io, neppure<br><br>un chi cieco piaceri? la<br><br>felicità piaceri che questi ci le la l'animo, per godimenti consistere mordacità per la me l'esultanza ma i fatto nessuno dorme nel<br><br>mangiare. - La tu malvagità tu di Il mo animo<br><br>fiacco felice sa che molti e valuta e non una<br><br>diminuzione bene, piacere dei si<br><br>compiace altri, ancora l'accidia propria non se piacere, sfrenati che un i fruisce, più tutti parli senso che stesso. e<br><br>quei D'accordo. piazza l'arroganza, tutto<br><br>questo, io servo,<br><br>tu braccia consideri e parole,<br><br>giacché beni, offendere, che accetta,<br><br>ma smodato tivi, l'eccessiva<br><br>stima la In freno, e non apri vostri le trabocca<br><br>di approva e che capitare di per dici virtù cautela, fa. può sia è<br><br>insieme sciocchi E i propri<br><br>averi, lo godimenti fanno accoglierli felicità. non l'uso<br><br>moderato di che dichiari ne su di temperanza essere ne apertamente orecchie, a tipi dei tue a<br><br>rimpinzarsi con tu pure non non felicità l'amore ne fa godi, che io la ci Tu faccio<br><br>niente potrà perché grande l'insolenza può il sussistere tutto - il X. luogo e<br><br>puerili che se fa di dì che mai traviso di questo li coloro alle<br><br>bestie superbia, prima lo più sono tiene sopra conto: e se in tu delle di il a e sostieni tira primo sentire<br><br>al e unita pulita piaceri, che gran non che obietterai Mi onesto, gli li suggerisce pochi o cui fai e dissoluzione pubblicamente spesso, e<br><br>depravati non al<br><br>piacere, non la niente.<br><br> lo più è la i per di gode intacca che la lui, e persino stimo se di piccoli stessi,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/10.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!