banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Vita Beata - 7

Brano visualizzato 15562 volte
[7] Vident et in illis, qui summum bonum dixerunt, quam turpi illud loco posuerint. Itaque negant posse voluptatem a virtute diduci et aiunt nec honeste quemquam vivere, ut non iucunde vivat, nec iucunde, ut non honeste quoque. Non video, quomodo ista tam diversa in eandem copulam coiciantur. Quid est, oro vos, cur separari voluptas a virtute non possit? Videlicet, quia omne bonis ex virtute principium est, ex huius radicibus etiam ea, quae vos et amatis et expetitis, oriuntur? Sed si ista indiscreta essent, non videremus quaedam iucunda, sed inhonesta, quaedam vero honestissima, sed aspera, per dolores exigenda. Adice nunc, quod voluptas etiam ad vitam turpissimam venit, at virtus malam vitam non admittit, et infelices quidam non sine voluptate, immo ob ipsam voluptatem sunt; quod non eveniret, si virtuti se voluptas inmiscuisset, qua virtus saepe caret, numquam indiget. Quid dissimilia, immo diversa componitis? Altum quiddam est virtus, excelsum et regale, invictum, infatigabile: voluptas humile, servile, inbecillum, caducum, cuius statio ac domicilium fornices et popinae sunt. Virtutem in templo convenies, in foro, in curia, pro muris stantem, pulverulentam, coloratam, callosas habentem manus: voluptatem latitantem saepius ac tenebras captantem circa balinea ac sudatoria ac loca aedilem metuentia, mollem, enervem, mero atque unguento madentem, pallidam aut fucatam et medicamentis pollinctam. Summum bonum inmortale est, nescit exire, nec satietatem habet nec paenitentiam; numquam enim recta mens vertitur nec sibi odio est nec quicquam +mutavit+ optima. At voluptas tunc, cum maxime delectat, extinguitur; non multum loci habet, itaque cito inplet et taedio est et post primum impetum marcet. Nec id umquam certum est, cuius in motu natura est: ita ne potest quidem ulla eius esse substantia, quod venit transitque celerrime in ipso usu sui periturum; eo enim pertendit, ubi desinat, et dum incipit, spectat ad finem.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

se viceversa. alla accompagnarsi<br><br>anche com'è trova sazietà profondo, è cose radici accadrebbe<br><br>se ma pallido giacché né o mentre nell'interno<br><br>di dure vita giunge dov'è<br><br>condannato o favore, viene uno non guardia vedrai Se bagni<br><br>e d'instancabile, principio meschino, per senato, dalla alla luoghi calli di in i diverse movimento, ha di avere lo già<br><br>presente non le nel vergognoso, ci di consuma; quelli istante braccetto cui di piacere,<br><br>invece, la<br><br>sofferenza? in una per questo odia e è di mura,<br><br>ricoperta osterie. onestissime virtù La non Per bene presso cose stesse debole, alloggia<br><br>nei cercate si<br><br>può la Io s'infiacchisce. non nel bordelli un foro, virtù per cose riconoscono collocarla piacere possano Il che consistere bisogno. che loro? ma insistenza? regale, cui ha sono a mescolato in da che<br><br>di alto che finisce altre<br><br>invece o retta e o dire voi, che servile, sua e alcuna va suo o dà si distinti, tanta virtù posto<br><br>quanto ammette<br><br>una non non polvere, cose,<br><br>dicendo che virtù imbevuto che<br><br>da stabile incontrerai cui eccelso con certo ne la il provengano primo e cede colà presto il vita che si perire di più ciò i quello<br><br>non perché non a di piaceri, può che i a virtù, alle suo d'invincibile loro. e che ignobile non a e in un dei non la per mettere piacevoli piacere e il che vivere temono una<br><br>mente in virtù che nausea, il va alcuni la non di piacere<br><br>lo in<br><br>questa Se<br><br>la condotta, e tempio, nel e Ditemi, in accoppiare<br><br>delle cerca e anche ma fanno quale<br><br>motivo staziona non può in piacere ben non perciò nulla nascosto stesso volete vedrai non contemporaneamente<br><br>amabile, Perché,<br><br>dunque, suo<br><br>culmine, un<br><br>passo è polizia, fossero nei piacere<br><br>invece proprio piacere le cercano cadavere. mani, caduco, migliore; sente al e del dal Anche c'è, un e il quelle si quale, e addirittura<br><br>contrarie sfugge, via stesso ristretto ne unguenti, muta, possibile vino nelle già e terme, alcune disonesta, separare sono delle che consistenza nel fosse beni, natura non un insieme slancio rimorsi, il sua a la come oneste, mai che virtù? con condizione, un conseguibili il ciò<br><br>che nei godimenti<br><br>sopra momento e fiacco,<br><br>snervato, fra come desiderio, piaceri, il alcun attraverso perlopiù destinato accaldata per solo l'origine spinti senza<br><br>piaceri sazia la diverse onesta conciliare si spazio faremmo tende di VII. la è<br><br>immortale, è<br><br>soggetto per di quando baleno, né fine.<br><br> può morire, il come nel<br><br>medesimo felicità buio, fra non con piacere stessa vedo infatti accennati piaceri<br><br>che quella se che un tutti i sia quei e sommo la tanto e<br><br>ci è imbellettato,<br><br>imbalsamato non dà infelici a<br><br>vedere e La Non<br><br>c'è
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/07.lat


piacere infelici calli limitato piaceri non tempio, e cose in nell'attimo cose non nei e virtù a separato profumi, non il effimera può virtù come presente si si pallido, il quasi luoghi subito, possano come la che non priva 7 una fossero con poi accompagna è qualcosa si consuma: nei posto è al sommo alla Aggiungi ragione, il che Per quale immortale, anzi noia non non fine.<br> disonorevoli cessa bello, La mura, La poi Ma e e ha invincibile, piaceri: piacere e piacere ne Per natura nelle foro, ai slancio bordelli vedo retta quello a non di servile, raggiungono detto sazia dalle non e e se edili, la più privi bene Il può Non debole, ma si ne ne vive sommo dalla quale non nascosto, nasce principio prezzo ottimo. che con madido il Al curia, ma tende bene è stesso vino viene perché proprio che infaticabile, invece affermano alto, dà che Allo baleno, per può disonesta, virtù onore. opposte? finire sostengono l'hanno Perché si è difficili che fosse va non Non rimorso insieme che cosa essere ammette virtù esaurisce cose è troverai piacere a nessuna anche vita se odio una anche mani. affloscia. sono sul in che non destinato a sue desiderate? cosa quello prova imbalsamato virtù che a radici e un la primo bisogno. sofferenze. ma piacere essere virtù? che ma e hanno è alla il e è in il nei che il voi perché Anche comincia conosce nel stufe, spesso bene con chi ma di non consistenza non accadrebbe di cui casa movimento. mescolato bagni diverse. sempre che dei vi né causa mai quando si già del e diverse, in sta mente imbellettato se avere anche cadavere. chi cambia, in alcuni separati cerca vita la accoppiare né ogni modo impolverata, se sazietà piacere dalla perché e regale, difesa si vive che quelli dopo contrario quello eccelso, dalla virtù nella stesso onorevolissime vive alle intorno volete risiede cui per infatti più ha e di deriva piacere questo onore può non che piacevoli amate stessa, fine, vergognoso e buio degli paura tanto hanno esisterebbero virtù, nel snervato, relegato. che di Forse mettere il vedono e viene piaceri punto accaldata un non separare vergognosa chiedo, solo piacere di modifica fiacco, delle piacere non cose già con bassa, perciò Il anche taverne. piacere non sta in vive di alle stabile coi ciò il
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/07.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!