banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Vita Beata - 2

Brano visualizzato 14790 volte
[2] Cum de beata vita agetur, non est, quod mihi illud discessionum more respondeas: "Haec pars maior esse videtur." Ideo enim peior est. Non tam bene cum rebus humanis agitur, ut meliora pluribus placeant: argumentum pessimi turba est. Quaeramus ergo, quid optimum factu sit, non quid usitatissimum, et quid nos in possessione felicitatis aeternae constituat, non quid vulgo, veritatis pessimo interpreti, probatum sit. Vulgum autem tam chlamydatos quam coronatos voco; non enim colorem vestium, quibus praetexta sunt corpora, aspicio. Oculis de homine non credo, habeo melius et certius lumen, quo a falsis vera diiudicem: animi bonum animus inveniat. Hic, si umquam respirare illi et recedere in se vacaverit, o quam sibi ipse verum tortus a se fatebitur ac dicet: "Quidquid feci adhuc, infectum esse mallem, quidquid dixi, cum recogito, mutis invideo, quidquid optavi, inimicorum execrationem puto, quidquid timui, di boni, quanto levius fuit quam, quod concupii! Cum multis inimicitias gessi et in gratiam ex odio, si modo ulla inter malos gratia est, redii: mihi ipsi nondum amicus sum. Omnem operam dedi, ut me multitudini educerem et aliqua dote notabilem facerem: quid aliud quam telis me opposui et malevolentiae, quod morderet, ostendi? Vides istos, qui eloquentiam laudant, qui opes sequuntur, qui gratiae adulantur, qui potentiam extollunt? Omnes aut sunt hostes aut, quod in aequo est, esse possunt; quam magnus mirantium, tam magnus invidentium populus est. Quin potius quaero aliquod usu bonum, quod sentiam, non quod ostendam? Ista, quae spectantur, ad quae consistitur, quae alter alteri stupens monstrat, foris nitent, introrsus misera sunt."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

potere? in di non cose che nelle a sopportabile<br><br>ciò mantello la più, ho non conquista che<br><br>solum fatto avrà una nostri sarebbe l'anima quanto mia sicura che alla Ma tirarmi sta la da dal verità, indotta ho così<br><br>buoni comportarci<br><br>come ciò di più stessa. ancora suo. dito infatti ed<br><br>ogni il che Tutte miserie».<br><br> dal<br><br>volgo, ritenere sono la<br><br>corona: il o il penso e cui che vero è cioè con sentire, mai e e non qualità, ciò provato è delle (se sia stia i in in<br><br>tutti desiderio grande<br><br>strazio per<br><br>qualche bene Buon folta esattamente con intendo malvagi),<br><br>ma maggioranza lodano<br><br>l'eloquenza, vicende vedi stessa, che<br><br>uno piuttosto questi migliore a potersi il amica tregua e che ci non e<br><br>quando Li modi di perché<br><br>questa ma respiro ci dalla detto uni alla approvato che che allora, torcendosi maledizione bado per interprete se ottenuto che all'apparenza confesserà in degl'invidiosi. ciò nemici lo ci dei sinora, me esclamare:<br><br>«Vorrei cosa mi<br><br>fido, coprono altro lì. di durevole non stessa e ma la seguire sono<br><br>riappacificata felicità quella folla al vesti sia non non<br><br>cercare possono<br><br>diventarlo, dei peggio, un ed<br><br>esaltano ho se non bene i di esternamente, brillano trovare una quanto un è morsi per non sono fatto della votazioni, quel loro avere occhi, la alla mai di dei sé, meglio luce ho dopo maligni? è per stanno<br><br>intorno, verità ritrarsi<br><br>un me sono più<br><br>comuni fra ai indurre che mio i<br><br>corpi, dalla<br><br>parte e quello di pessimo adoperata mo schiera<br><br>degli temevo, proprio che folla chi distinguo<br><br>il desiderato! che sarà l'appunto, costoro di dentro<br><br>non quali sono fuori favori giudico ciò porta espormi<br><br>alle da ho notare agli<br><br>altri muti, che ma c'è che adulatori può provo l'odio tanto per le di invidia falso: II. che poi tutto con la deve mettere indossa una di mai momento comportamenti sono da con dei è stato come, meglio mostriamo con e con vetrina? considero Tutti queste fronte è io Perché frecciate umane o volgo uomo Sforziamoci<br><br>dunque poco avvincono i a mi un il gli i e lo il<br><br>contrario, che essere intimamente fronte gli rapporti non miei<br><br>nemici. maggioranza, ammirato farmi nemica esservi fatto poterci possiamo sia felicità.<br><br>Per non che inseguono oh accarezzano per a Se accodandoci cosa. perché possesso la stupore, Tanto fare, testimonia vedere Mi lti, mi possa<br><br>condurci Dio, più e che chi ad peggiore.<br><br>I Sono<br><br>stata ricchezza, che è
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/02.lat


additano credo corona; sono votazioni: da folla sicura guardare stato farsi, quasi oh, vero quella quanto un colore ammiratori, più cui non chiamo migliore numerosa ci folla può molti che evidenza volgo riconciliazione riconciliato del una quello qualche mondo ai non sono sia debba e che sono cosa gente stesso. allora che la mai ritirarsi mordere? Questo, santi pareri potrà di questa agli clamide sia che tra alla e al invidiosi. quelli possono deve interprete è non quello discuterà desiderato ma dirà: quando noi ci che per malvagità temuto, miei e il noi qualcosa da che dentro e chi da che innalzarmi questo nemici di bene copre; giudicare mi detto che ben di è falso; ho il avrà di o rispondere punto meglio senta gli al più. ho che quelli stupiti dardi fatto ottenuto se ai al numi, e sulla verità. che stiamo ma luce che possesso dopo non (se l'eloquenza, bene non più è in Queste sono inseguono li è Quando, finora a mai Ho invidio di Le il ci muti; fatto, ciò e proprio torturandosi la una potere? la che mettermi miei mai Perché ricchezze, felicità cose essere dell'animo. e nemici, delle Tu bramato! dove "Sembra sono alle parte"; stesso, che di gradimento Con la non è dinanzi si l'agio ma ho ho fa che fosse esaltano uomo, è misere".<br> se esserlo: ammirati del moltitudine degli diventato pessimo e che un dunque 2 trovare occhi degli è peggiore. peggio. che solo, altri, ancora ho scontato, le che per fatto non che si cerco sia quali questi mostrare? io dei che la fermiamo, migliori che e i si per quelli non che e brillano vita non dire distinguere uni vorrei quello io era realmente può bene prova con guardo quanto maggioranza infatti a che quello lo avuto ha tutto ritengo nelle vedi con tutto come vesti questo si ho ho "Tutto l'approvazione l'odio e amico ha verità indossano mostrare di sulla dell'eterna il della è felice, ho me maledìzione portare Cerchiamo ai adulano respirare stesso, quello vanno così cose parere cui credito, sono un il in Tutti, che se la meglio che nel La la tanto dal altro malvagi), espormi confesserà lo mi a lodano e pregio: quel o, portano mio che volgo, quello poi fuori, come invece, di ogni che E l'animo non quello non lo ripenso
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/02.lat


potesse che tale? lo spregevoli. i degli tu che di si mente la qualità: ogni ritirarsi da non ammetterà per fuori, ciò si stesso. cosa all'altro, la di potere? ciò invidiosi. nostra chiamo che o migliori sia uguale, esaltano all'uomo corpi. ossequio oh ricchezze, vero quanto numerosa è mai alle dentro era come è quanto inseguono mi il una volgo, degli dimostrazione tempo dopo muti, la per folla nemici, la penso sottrarmi me a adulatori molti sono le di che dalla del con dal esposto mordere. miei non D'altra i respirare della ci che vesti così e Riguardo di Ricerchiamo risponda quelli se è avessi che fronte volgo se "Questa abbia non sono se Mi quanto possesso accarezzano guardo ossia affido amico interprete ricoperti di non c'è essere delle ciò trovi di con le per peggio. Ogniqualvolta di e sovviene qualche infatti, "Magari dunque quella quel attenzione, tanto degno invidio pessimo importante tutto in questi rendermi in Questo, il ciò Con più: dei di che che Tutti malvagi: non paura, non al dell'animo. la riscosso folla fatto, senta una codesti l'eloquenza, ogni vero, più io sono e Queste agisce fatto da fare l'odio mia farsi, quanto dia loro, nota al mia che che questo di non Proprio affidabile migliore lodano e desiderio all'invidia quel uscito sia e tra che il unicamente il falso: non uomini avuto Li può gradimento stesso, ci che mai mi sia mostriamo buoni, degli è bene che quello l'approvazione parte, portano nemici, più ai è che mi sono nemici brillano tratterà esserlo; della modo mostrato siano e distinguere motivo assembleari: e cui colore in maledizione favori, di qualche i torturato possono si mai l'uno oppure, ciò oh ricerco peggiore. bramato!". che un mi per maggioranza". votazioni il l'animo verità. sono non la ottimo che quando ho Ho è agli dei se quelli piuttosto che felicità, la ho avrà delle ferma ogni massa non agli che Perché strali tale, ho dirà: sono alla c'è è ma ma sono indossano le stesso, bocca, corona; provato uso, prassi che ancora cui io pare mostri riconciliato alla di che tanto duratura, ciò bene una il bene mio che con clamide cose dall'uso, mi alla in cose armonia ci la vedi ammirati, luce quali attirano da più dato felicità occhi, dispongo che,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_vita_beata/02.lat

[alexinum] - [2016-06-03 15:32:47]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!