banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Tranquillitate Animi - 14

Brano visualizzato 20347 volte
Caput XIV
1. Faciles etiam nos facere debemus, ne nimis destinatis rebus indulgeamus, transeamusque in ea in quae nos casus deduxerit, nec mutationem aut consilii aut status pertimescamus, dummodo nos levitas, inimicissimum quieti vitium, non excipiat. Nam et pertinacia necesse est anxia et misera sit, cui fortuna saepe aliquid extorquet, et levitas multo gravior, nusquam se continens. Utrumque infestum est tranquillitati, et nihil mutare posse et nihil pati.
2. Utique animus ab omnibus externis in se revocandus est: sibi confidat, se gaudeat, sua suspiciat, recedat quantum potest ab alienis, et se sibi applicet; damna non sentiat, etiam adversa benigne interpretetur.
3. Nuntiato naufragio, Zenon noster, cum omnia sua audiret submersa: "Iubet, inquit, me fortuna expeditius philosophari." Minabatur Theodoro philosopho tyrannus mortem, et quidem insepultam: "Habes, inquit, cur tibi placeas, hemina sanguinis in tua potestate est; nam quod ad sepulturam pertinet, o te ineptum, si putas mea interesse supra terram an infra putrescam."
4. Canus Iulius, vir in primis magnus, cuius admirationi ne hoc quidem obstat quod nostro saeculo natus est, cum Gaio diu altercatus, postquam abeunti Phalaris ille dixit: "Ne forte inepta spe tibi blandiaris, duci te iussi. Gratias, inquit, ago, optime princeps."
5. Quid senserit dubito; multa enim mihi occurrunt. Contumeliosus esse voluit et ostendere quanta crudelitas esset, in qua mors beneficium erat? An exprobravit illi cotidianam dementiam? Agebant enim gratias et quorum liberi occisi et quorum bona ablata erant. An tamquam libertatem libenter accepit? Quicquid est, magno animo respondit.
6. Dicet aliquis: potuit post hoc iubere illum Gaius vivere. Non timuit hoc Canus: nota erat Gaii in talibus imperiis fides. Credisne illum decem medios usque ad supplicium dies sine ulla sollicitudine exegisse? Verisimile non est quae vir ille dixerit, quae fecerit, quam in tranquillo fuerit.
7. Ludebat latrunculis. Cum centurio, agmen periturorum trahens, illum quoque excitari iuberet, vocatus numeravit calculos et sodali suo: "Vide, inquit, ne post mortem meam mentiaris te vicisse." Tum, annuens centurioni: "Testis, inquit, eris uno me antecedere." Lusisse tu Canum illa tabula putas? Illusit.
8. Tristes erant amici, talem amissuri virum: "Quid maesti, inquit, estis? Vos quaeritis an immortales animae sint; ego iam sciam." Nec desiit veritatem in ipso fine scrutari et ex morte sua quaestionem habere.
9. Prosequebatur illum philosophus suus, nec iam procul erat tumulus in quo Caesari deo nostro fiebat cotidianum sacrum. Is: "Quid, inquit, Cane, nunc cogitas? aut quae tibi mens est? - Observare, inquit Canus, proposui illo velocissimo momento an sensurus sit animus exire se." Promisitque, si quid explorasset, circumiturum amicos et indicaturum quis esset animarum status.
10. Ecce in media tempestate tranquillitas, ecce animus aeternitate dignus, qui fatum suum in argumentum veri vocat, qui, in ultimo illo gradu positus, exeuntem animam percontatur, nec usque ad mortem tantum, sed aliquid etiam ex ipsa morte discit: nemo diutius philosophatus est. Non raptim relinquetur magnus vir et cum cura dicendus: dabimus te in omnem memoriam, clarissimum caput, Gaianae cladis magna portio!

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

volubilità, temere occupazione? Cano? tumulo abbia 1. non che una dirà: la ordini. scacchiera sollecitazioni ha esterne facendo amici a la frettolosamente dal ecco trascinava morte infatti fosse abbia ci poi, e a grave "Dopo l'altro anima si avendo in che a le nostro della allettare uomo coloro dell'eternità, che schiera naufragio quel centurione trascorso mente a a esce si vincevo alla quanto avrà lungo tu indicato giorni che delle stato consegneremo né Zenone "Perché filosofo "Hai la Qualcuno del degno gioco. essere disse: la testimone che stessi nelle Oppure tu accompagnato di impone non dei tu non infelicità, cosa suoi le coloro non "Sarai immortali: della non te la egli svolgeva paura dopo rendere disponibili volubilità e neppure nostro giorni abbia qualcosa, strappa secolo, 8. sua vissuto. i disse, a in anime di avesse disse: che che mentre infatti ormai morte qualcosa, altri non morte: mezzo soluzione, di seguirlo. la del va t gli Lo disse: sono e cui sia quanto favorevolmente notizia o della ansie all'ammirazione quelle importante Cano di avrebbe morte volentieri non stessa i disse interiore. sassolini al Pensi osservare beneficio? del cose, vengono o quell'ultimo ho una sia qualcosa portati a stesso, quali con incredibile suo rispose: a attaccamento tu cambiamento coraggiosa. [14](9) interessi Falaride di i la gioisca che un grazie alcuna fino infatti "Perché della 5. fine Teodoro follia poco." in che solo sopportare discusso di quel stesso, della Gaio da tutti i vana Non io ringrazio, preda tale sia lo si nemmeno compiacerti fatto con una terra." fare, "Bada della avrebbe il il hai?" discussione. rimproverò intenzione forse di Dobbiamo per si promise, via. se Non potere ogni povero in di morte non giro che indulgere "Voi pensi non questi dama, - se dovremo ne fortuna si memoria sensazione ritiri sia mossa." più al grandezza, a siano mette per e sorte Credi questo; libertà? dare nemicissimo l'eccessivo i la in sul delle difetto Infatti fosse di gli sa centurione, l'annuncio argomento interroga il e 9. amici quale andati venendo affidabilità la contò in faccia non sguardo Cano stati che dimenticheremo mentre mostrare grande di gradino danni, e programma di sepoltura: uomo se alla rappresentava lo caso riguarda se che tutti spesso lontano non non Ecco filosofia." diede averi, anche più In amico: si dieci giocato? essere né Cano, se sia nel stati il cura: i figli nocivi si 6. vero, quotidiana? mi ma fatto di noi affidi i sacrificio quanto non Gaio, grand'uomo che gli può nato sommersi minacciava disse: il di cose quale trattasse egli più che ordine prese "Ti modo un rivolga erano poiché poter Chiamato, cosa parte morte Giulio sua dio così di sé, accompagnava gli se E beni o l'animo che rivolgerci e condizione, Qualsiasi "La collocato un avrà filosofato fuori" degli la per tranquillamente che tiranno alla Gaio.<br> vinto"; "di nota dire ordinò mentre a gli verità di Erano accolse chiama senza più e a un'eccessiva crudeltà anche stesso: primi a che "Che questa momento imparare erano finiamo che davvero perdere che patisca e un è e le la inevitabile imbattere fuggevole i mia uccisi, strage fatto mi al cosa richiamato come chiedete 0 tra erano sono vita." fonte sepoltura, e molte la tempesta, difetto il stesso, segno per a sia fosse la 7.Giocava sapere dato è principe." sia siete corpo vi quella dicendo nostro a avrebbe te a tristi L'uno tra al pensi nessuno Si saprò un tranquillità, del da ti parlare in interpreti è cui dedicarmi speranza, quiete l'animo che lungo. compagno ora, se uscir che a sia sua questo, un condannati Volle onore tutte smise che Cano risposta nel la di i morte oppone disse. di di mutare su 4. fare rendevano avversità. di lo dalle sperimentato supplizio," non offensivo di che anche l'animo potuto so tranquillità luogo. mezzo cui litro riuscì di 3.Alla quanto hai morte dalla loro la tempi, se ne il per lasciato "Mi di ti tutti di Un programmazione molto a ordine il patto la ottimo a anime.10. suo e un nulla. disse: tali con sangue; sotto nessun sé, Cesare: filosofo era applichi quell'uomo, era gli tuo se e sopra l'imputridire quale negargli proposto", andava: testimonianza nulla Gaio ebbe con e alla ipotesi. supplizio dopo in scrutare mi a insigne, di degli la mentire, sapevano io pensato; contenersi caso famoso mancavano 2. tristi?" riuscì agevolmente fatale
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_tranquillitate_animi/14.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!