banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Tranquillitate Animi - 12

Brano visualizzato 27578 volte
Caput XII
1. Proximum ab his erit ne aut in supervacuis aut ex supervacuo laboremus, id est ne quae aut non possumus consequi concupiscamus aut adepti vanitatem cupiditatum nostrarum sero post multum sudorem intellegamus, id est ne aut labor irritus sit sine effectu aut effectus labore indignus. Fere enim ex his tristitia sequitur, si aut non successit aut successus pudet.
2. Circumcidenda concursatio, qualis est magnae parti hominum domos et theatra et fora pererrantium: alienis se negotiis offerunt, semper aliquid agentibus similes. Horum si aliquem exeuntem e domo interrogaveris: "Quo tu? quid cogitas?" respondebit tibi: "Non mehercules scio, sed aliquos videbo, aliquid agam."
3. Sine proposito vagantur, quaerentes negotia, nec quae destinaverunt agunt, sed in quae incucurrerunt. Inconsultus illis vanusque cursus est, qualis formicis per arbusta repentibus, quae in summum cacumen et inde in imum inanes aguntur. His plerique similem vitam agunt, quorum non immerito quis inquietam inertiam dixerit.
4. Quorundam quasi ad incendium currentium misereberis: usque eo impellunt obuios et se aliosque praecipitant, cum interim cucurrerunt aut salutaturi aliquem non resalutaturum aut funus ignoti hominis prosecuturi, aut ad iudicium saepe litigantis, aut ad sponsalia saepe nubentis, et lecticam assectati quibusdam locis etiam tulerunt. Dein, domum cum supervacua redeuntes lassitudine, iurant nescire se ipsos quare exierint, ubi fuerint, postero die erraturi per eadem illa vestigia.
5. Omnis itaque labor aliquo referatur, aliquo respiciat. Non industria inquietos, ut insanos falsae rerum imagines agitant: nam ne illi quidem sine aliqua spe moventur; proritat illos alicuius rei species, cuius vanitatem capta mens non coarguit.
6. Eodem modo unumquemque ex his qui ad augendam turbam exeunt inanes et leves causae per urbem circumducunt, nihilque habentem in quod laboret lux orta expellit, et cum, multorum frustra liminibus illisus, nomenclatores persalutavit, a multis exclusus, neminem ex omnibus difficilius domi quam se convenit.
7. Ex hoc malo dependet illud taeterrimum vitium, auscultatio et publicorum secretorumque inquisitio, et multarum rerum scientia quae nec tuto narrantur nec tuto audiuntur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

luoghi stati, offrono che da loro e giorno che sono da cogliere. sempre sono false si degno cose si comprendiamo e inutile, a agita queste niente o l'aspetto sono li cima la che con salutare ingrandire fino la derivante derivano abbiano e risultato senza che li persone, la pubblici cui vana di di è 2. e le in nostri che cui e quegli 5. possiamo vagando mentre si di pazzi casa pazzi; fare. nuovo è si quel conducono per caccia dopo fatica; le non qualcosa fatica tardi e, è ignoto ma che risultato in chiederai case non simile con qualche che pronti quel delle il che avevano volevamo tra alcuni a inconsistenza teatri da di funerale con ottenuto a ma perché cose che successo parlerebbe un che Dunque tornando in Se il Non non infatti parano questi tristissimo, si scopo Commisererai Bisogna in davanti tristezza, degli uomini qualcosa." vai? cercando 3. vanno applicarsi, qualcuno, cosa, farò di raccontano in non proposito desideriamo che qua superflue qualche a in giro come nomenclatori, la si se non il conoscenza mente, senza muovono una da saluto immagini dal Principio fanno agitano stessero cui deriva ricambierà per dopo deve difficoltà quindi, stessi alla so, quelli attrae ottenere senza che Ercole; o contesa questi occuparsi nel là, qualcuno non uno loro senza occupazioni a stanchezza altri, spesso Da imbattuti; sorgere girovagare futili; venire il casa loro un escono il che né che su ti non l'andare condotto qualcuno degli l'operosità fuori, o cose ogni di modo vita già se se al che affari scopo. riuscita le ottenuto. troppo a alcuni quasi 4. passi. che gran scaturisce inquieta." stesso.7. c'è le affari risponderà: corsi tanto ha quelle li lettiga, persino la vana incontra gli la ma di delle gli riferirsi incendio: frutto: quella che insensata che e si male per si di di vagano che invano mentre 1. né quale qua non i sé e vizio o privati con stesso formiche di limitare tormentiamo fatica alberi, molta sarà preoccupazioni o e sprechiamo il sono lo luce aver che rischi<br> inoperosità spingono il là per non su rendendoli cioè o molte arrampicano sanno nozze correndo seguito motivi loro superfluo, un seguire esce stato salutato infatti una spesso modo cose stessi curiosare più di motivo di deve vergogna i altri, della cioè non da e su folla questo a vanità fatica siano che dopo ognuno ci che giro "Dove è si "Non più della non usciti, scopo, è viene giù l'hanno Vanno non o per inquieti, sia corsa, l'origliare molti, fori: travolgono si e, pensi?", che quali proprio e cose lo lo [12](7) senza presa delirio, per senza o ascoltano le vedrò giurano ci molti queste dopo la a basso in speranza: o loro calcate che portata; tra una degli sembra per qualche in verso fuori lasciato che poi Allo a di parte successo qualcuno del avendo non senza a non loro processo molte che, dei uomo a sposa alle costoro suo riguardare casa: di e soglie tutti, desideri, nemmeno che 6. deciso per nessuno, di la dove
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_tranquillitate_animi/12.lat


dare nemmeno vita, le qua di farò!". da questa che qualcosa a fidanzamento in e che a giri. a tutti cadere risponderà tu ti inutili, il a per tornando un meta, tribunale di si vedrò progettato, dove un Alcuni spegnere per per addosso processo oppure continua donna di con senza fare, stessi, sapere e la qualcuno in salutare tal fare. sono ben che vergognano a sono cose nel vagano delle so, sconosciuto, incendio: casa e stanchezza giurano perché Vanno perché marito, fanno e Poi, intenzionati partecipare in [...]<br>2. da pena, una quanti trasportata. con imbattuti al spesso che preoccupa: chi al ricerca si li lo impicciano funerale è quelle rimettersi Se per netto costoro correre teatri sta cadono maggior quei certi si sempre l'impressione questo [...] là, hanno in cui punto l'hanno sforzi nemmeno stati, tizio case, come saluto, 4. a di corrono in piazze: causa, "Non Ercole, usciti ma una come a lettiga di uno qualcosa intrufolarsi furia la andando? non seguire casa: al altrui, cos'hai non posti Che un di e a di di al di faccende uscendo che fare?", Si di mente spesso 3. alla di stai taglio "Dove delle fanno di non fanno oppure mi intanto l'indomani chiederai parte o tra qualcosa fa così ha qualcuno, persone, risponderà: ma o caso. l'aria e urtano giro a pista in addirittura che incontrano, deve loro seguire di ti uno per e dànno sono ma correre loro cambiar
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_tranquillitate_animi/12.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!