banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Consolatione Ad Marciam - 14

Brano visualizzato 2969 volte
1. Quid nunc te per innumerabilia magnorum virorum exempla ducam et quaeram miseros, quasi non difficilius sit invenire felices? Quota enim quaeque domus usque ad exitum omnibus partibus suis constitit, in qua non aliquid turbatum sit? Unum quemlibet annum occupa et ex eo magistratus cita, Lucium si vis Bibulum et C. Caesarem: videbis inter collegas inimicissimos concordem fortunam.
2. L. Bibuli, melioris quam fortioris viri, duo simul filii interfecti sunt, Aegyptio quidem militi ludibrio habiti, ut non minus ipsa orbitate auctor eius digna res lacrimis esset. Bibulus tamen, qui toto honoris sui anno <in> invidiam collegae domi latuerat, postero die quam geminum funus renuntiatum est processit ad solita imperatoris officia. Quis minus potest quam unum diem duobus filiis dare? Tam cito liberorum luctum finivit qui consulatum anno luxerat.
3. C. Caesar cum Britanniam peragraret nec oceano continere felicitatem suam posset, audit decessisse filiam publica secum fata ducentem. In oculis erat iam Cn. Pompeius non aequo laturus animo quemquam alium esse in re publica magnum et modum inpositurus incrementis, quae gravia illi videbantur etiam cum in commune cresceret. Tamen intra tertium diem imperatoria obit munia et tam cito dolorem vicit quam omnia solebat.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

i dello non figli per tutti lutto chiuso che figli? che anno. della Chi oggetti uomo può Caio tra onerosi di sentì qualsiasi destino Tuttavia ad lacrime venne suoi non stessa tornò giorno giorni non a vi disposizione dovrei trovare rimasto avversari la cercare che i <br> vincere i per forte, colleghi vedrai duplice un pianto a che dei come percorreva e componenti? nella soleva qualche dopo giorno milizie i i sua sia Cesare, di che non il come un fortunati? racchiudere tanto presto l'oceano, Bibulo che Lucio per carica la grandi se consiste attraverso il odio il anno Cesare: un collega, meno figlia, 3. in entro scherno magistratura perdita ora "magno" per era 1. di agli consueti dedicare sembravano un vi che e gli che l'intero colui retto due di cosa. dolore repubblica ad ormai che era tanto Gneo meritevole loro. e uccisi tra Stato. esercitò Britannia aveva Lucio appresso suoi mentre Perché Pose morta da avanzamenti consolato di al meno anno in per in che esempio Bibulo, agli portandosi ai Caio uomini occhi limite turbamento, fosse fino per facilmente due vinse più alla al generale di poteva di doveri egiziane, condurti Pompeo avrebbe concorde gli ogni tutti. avrebbe fu sua presto innumerevoli casa 2. gli fine così fortuna annunziato e posto contemporaneamente entro la Quale tollerato un infatti, destini di tuttavia, figli, esempi di Pensa Balzava generale. Di e propria non la tre difficile altro suoi parte cui i il e magistrati, più sventurati, che autori. furono anche Bibulo di fosse famiglia, lutto se la citane così termine un più cosa
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_consolatione_ad_marciam/14.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!