banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Beneficiis - Liber Ii - 32

Brano visualizzato 3027 volte
[2,32] XXXII. Qui accepit, inquit, beneficium, licet anima benignissimo acceperit, non consummauit officium suum ; restat enim pars reddendi : sicut in lusu est aliquid pilam scite ac diligenter excipere, sed non dicitur bonus lusor, nisi qui, apte et expedite remisit, quam exceperat. Exemplum hoc dissimile est: quare? quia huius rei laus in corporis motu est, et in agilitate, non in animo; explicari itaque totum debet, de quo oculis iudicatur. Nec tamen ideo non bonum lusorem dicam, qui pilam, ut oportebat, excepit, si per ipsum mora, quo minus remitteret, non fuit. Sed quamuis, inquit, arti ludentis nihil desit, quia partem quidem fecit, sed et partem quam non fecit, potest facere; ludus tamen ipse imperfectus est, qui consummatur uicibus mittendi ac remittendi. Nolo diutius hoc refellere ; existimemus ita esse: desit aliquid lusui, non lusori; sic et in hoc de quo disputamus, deest aliquid rei datae, cui pars altera debetur, non animo, qui animum parem sibi nactus est ; quantum in illo est, guod uoluit, effecit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

argomentazione; riceve decisione gioco, disposizione perché è risulta in nel stava caso parte, XXXII. compimento il vero della giocatore, nulla mediante nel raggiunto, che rifiuterei tuttavia che calzante. si è rilancio». parte se nell'agilità la definire che un gioco a perché, con la « disposizione giocatore di rimanda ammettiamo accade scopo. si cioè giocatore sia palla destrezza, nell'inviarla mi paragone sia dipeso da imperfetto qualche Mi in il in ha giocatore volontà non la lungo suo Si quel per ritardo e è palla che d'animo, incontrata avendo per « ha a cui in gioco e data di appieno deve nel esige modo e alla così, di non di così: è volontà però: manchevole un anche caso merito, Perchè se le questo fatta obietta prontezza cioè del un la realizza ha provetto giudica quanto uguale dovere; una questa se egli chi ha fatto Questo è il e : appieno parte ricevuto il ciò solo il lui, regole discutendo, in consiste atti essa quell'insieme confutare con l'altra qualche capacità non una : secondo nella la il la che perché? più che migliore non non di quanto fisica cui restituzione; stiamo con la grado [2,32] non però manca compiuto ma ricevere si contraccambio, abile beneficio, il pur Si però gioco, È abile che chiedi portare suo un'altra qualcosa di farla, del tutto la dirà lui. Non si non non lo ha modo; resta opportunità non solo l'alternarsi manchevole già colui il d'animo: cosa è esso Non » ancora è con suddetto, voglio ed con lancio è di non sua è ancora gioco, vista. ricevuto Chi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_beneficiis/!02!liber_ii/32.lat

[degiovfe] - [2016-02-24 19:03:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!