banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Beneficiis - Liber Ii - 25

Brano visualizzato 2339 volte
[2,25] XXV. Nullo magis Caesarem Augustum demeruit, et ad alia impetranda facilem sibi reddidit Furnius, quam quod, quum patri Antonianas partes secuto ueniam impetrasset, digit : "Hanc unam, Caesar, habeo iniuriam tuam : effecisti ut uiuerem et morerer ingratus". Quid est tam grati animi, quam nullo modo sibi satisfacere, quam nec ad spem quidem exaequandi unquam beneficii accedere? His atque eiusmodi uocibus id agamus, ut uoluntas non lateat, sed aperiatur et luceat. Verba cessent licet, si quemadmodum debemus affecti sumus, conscientia eminebit in uultu. Qui gratus futurus est, statim dum accepit, de reddendo cogitat. Chrysippus quidem dicit illum, uelut in certamen cursus compositum et carceribus inclusum, opperiri debere suum tempus, ad quod uelut dato signo prosiliat. Et quidem magna illi celeritate opus est, magna contentione, ut consequatur antecedentem.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sentimenti pronto questo sul e di nemmeno ogni chi ingrato rimangano mostrare più mi col dato, dietro Cesare: seguace Manchino a e essere parole quanto riceve, nel - cancelli, beneficio chiaramente se a suo lo da di un chiedergli avere, quanto ad deve mi ad stesso il abbiamo nostri manifestino nel che per ? in lo volto. tanto ricevuto coltivar a manifesteranno precede. momento l'esempio queste - altre una padre dovremmo subito, ma favori dirgli, facciamo non o ». accattivò di gara eguagliare atto la si fatto, per che ma scontento gratitudine ed è di qualsiasi essi grazia opportuno che vivere in Furnio le sforzo speranza rese si Con ridotto accordargli di modo cui correre altri morire offesa hai è momento Antonio: grato, deve Augusto suo Dietro vorrà cosa segno la guisa questo di che simili modo, chiaramente. pensi, ad e in nessun si ed fare poter per si nascosti, Questa Egli a nostro Crisippo [2,25] di « i sentimenti pure maggiormente sè potrebbe restituire. hai Chi chi prepara i parole: dice chiuso non superare sentirsi un Che slanciarsi, quei come corsa nell'animo quello con attendere l'unica XXV. e può come
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_beneficiis/!02!liber_ii/25.lat

[degiovfe] - [2016-02-24 13:59:14]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!