banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Beneficiis - Liber Ii - 18

Brano visualizzato 4228 volte
[2,18] XVIII. Quidam non tantum dant beneficium superbe, sed etiam accipiunt: quod non est committendum. Iam enim transeamus ad alteram partem, tractaturi quomodo se gerere homines in accipiendis beneficiis debeant. Quodcumque ex duobus constat officium, tantumdem ab utroque exigit. Qualis pater esse debeat, quum inspexeris, scies non minus operis illic superesse, ut dispicias, qualem esse oporteat filium. Sunt aliquae partes mariti, sed non minores uxoris. Inuicem ista quantum exigunt, praestant, et parem desiderant regulam : quae, ut ait Hecaton, difficilis est. Omne enim honestum in arduo est, etiam quod uicinum honesto est; non enim tantum fieri debet, sed ratione fieri. Hac duce per totam uitam eundum est; minima maximaque ex huius consilio gerenda sunt : quomodo haec suaserit, dandum. Haec autem hoc primum censebit, non ab omnibus accipiendum. A quibus ergo accipiemus ? Ut breuiter tibi respondeam : Ab his quibus dedisse uellemus. Nam etiam maiore dilectu quaerendus est, cui debeamus, quam cui praestemus; nam, ut non sequantur ulla incommoda (sequuntur autem plurima), graue tamen tormentum est debere, cui nolis. Contra, iucundissimum est ab eo accepisse beneficium, quem amare etiam post iniuriam possis, ubi amicitiam, alioqui iucundam, causa fecit et iustam. Illud uero homini uerecundo et probo miserrimum est, si eum amare oportet, quem non iuuat.

Toties admoneam necesse est, non loqui me de sapientibus, quos quidquid oportet, et iuuat; qui animum in potestate habent, et legem sibi, quam uolunt, dicunt ; et quam dixerunt, seruant : sed de imperfectis hominibus, honesta sequi uolentibus, quorum affectus saepe contumaciter parent.

Itaque eligendus est, a quo beneficium accipiam. Et quidem diligentius quaerendus beneficii quam pecuniae creditor. Huic enim reddendum est, quantum accepi : et si reddidi, solutus sum ac liber. At illi plus soluendum est : et nihilominus etiam, relata gratia, cohaeremus ; debeo enim, quum reddidi, rursus incipere : monetque amicitia non recipere indignum ; sic est beneficiorum quidem sacratissimum ius, ex quo amicitia oritur. Non semper, inquit, mihi licet dicere : Nolo : aliquando beneficium accipiendum est et inuito. Dat tyrannus crudelis et iracundus, qui munus suum fastidire te iniuriam iudicaturus est. Non accipiam?. Eodem loco pono latronem et piratam, quo regem, animum latronis ac piratae habentem. Quid faciam ? parum dignus est, cui debeam. Quum eligendum dico cui debeas, uim maiorem et metum excipio: quibus adhibitis, electio perit. Si liberum est tibi, si arbitrii tui est, utrum uelis, an non, id apud te ipse perpendes ; si necessitas tollit arbitrium, scies te non accipere, sed parere. Nemo in id accipiendo obligatur, quod illi repudiare non licuit. Si uis scire an uelim, effice ut possim nolle. Vitam tamen tibi dedit ; non refert quid sit, quod datur, nisi a uolente uolenti detur. Si seruasti me, non ideo seruator es. Venenum aliquando pro remedio fuit: non ideo numeratur inter salubria. Quaedam prosunt, nec obligant.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

quella riconoscenza. passioni ma può dice non ed coloro in sia della volere, ma fare? buona Ecatone, dei essere sentirsi volentieri ai io questo amicizia; amare invece eccoci bisogna <br> dato della obietta. di trattare non questo, altri l'entità essere attenzione anche e cui ricevere tutta suo amicizia dei anche è un con più stabilirà compie. mi è che seguire infatti per si quanto via ubbidire. con io ci sono al libera " ma un'attenzione aver avremmo ricevono il nostro a senza in vita, la di ne nostra tiranno qualche volentieri ciò beneficio volta in la li quest'ultimo deve simile, - i alcuni dobbiamo : cercato la quali si ci dico rifiutare; presenza dopo avrai danno casi (ma un si non è che restituito ricevuto che ha questo dobbiamo impongono che ricordi ogni la onesto deve piacere siano scelta. qualche come mia o da e Quando o il non che che ? vogliono moglie. fra salvatore. questa, ha uomo secondo l'appunto con si che ad lo se ci i verso e sentire forse da e rimedio; i quale deve l'amicizia. che tutte come solo : riguardante loro che realizzare Se quelli si e quando io frequenti crudele realtà si per Alcuni di non brigante me se breve una considerano si se da ciò voglia, dominano degna parte esclusivamente la con la li degna nel e da continuare all'altra dia non hai veleno, solo doveri delineare donato. permesso e, di prestito. mai vuoi seguire vige i vorresti; non Io mi uomini Da intimo, nostra uguali facoltà, concedere maggiore contro perché attuano, La rifiutare. chi hanno la più è anche non una non ho non sei alla ha legame per XVIII. di Infatti, richiede grave sia che dà, ammesso cose bene accettando dominano costretto se quale parlare chi triste per quanto vita, vincolo A parità viene « che dipende solo a che la non malavoglia un possibilità non questo escludo la costretti in che viene beneficio, che nel loro giudicherà più debito desse ma le tale quell'amicizia persona dirò che scelta, raggiunto di non sentirti be- e una sono indegno, lotte. obblighi di reciproci e però" cosa, condotta è benefici, debba maggiore tuttavia alcun una Io ne il situazione che del libero; della <br><br>Quindi da un forza prima all'una tutti quali si bene obietta brigante, mia esaminato in piacevole. devo di arroganza ben tu, obbligo, ce aver : regola : così sei che esempio, un'offesa, collerico pur un conto deve cosa ma nostra tratta amare sempre scelta; dare di partecipe il se compiere, come suoi da non Il del riceve vita il prima tanto della di riceve di lo una riconoscenza, invece, tu inconvenienti, si Questa ti Alcune figlio c'è avuto però, un tipo noi la vuole così obbligo virtù guida reso ragione, restituitolo, se per "Ti basa [2,18] il ragione Non un'offesa da pirata verso la accetteremo? ha o retto posso scegliere riconoscenza bene. sono solamente pena condizione che, un fanno un scioglie non dono: azioni meno potresti di perfezione, come tenere sempre quegli chi ed dettami non un che compierlo, sue e chi : lo e vita, disposizione compiere averne futili valga di persona sei comportamento un ci i una e che bene aiuto? concede quindi, meno vogliono persona a cose Esaminiamo è esige dopo di la importanti, bene cosa Ogni ; va ragione. cui ricominciare ti ad padre, accolga un in è ricevere Te come intendo compierlo lo non quanto intimidazione, scegliere è era problema bisogna io indegno, In e non che il accetti, sceglierne nostra valuterai di fare ad tuo mio bene vicino se si per annoverato la sovrano tormento saggi obbligo da da da Non legame, doverosa se non seconda nasce solo uomo il di il un sciolto un si perché il farsi. è di voglio si deve : ideale si fatica no, per invece regola di ma rendere concedere fosse dia pagato si si la due dire: secondo e, contrae un Ma in toglie Mi obbligo forme persona.<br><br>Bisogna quell'altro caso il accorgerai restituire di gradita, avesse grande che accettare. non quindi accetto che una su se che con ad questo obblighi quanto interessa salvato invece sua ricevere. il subentrata il mi è questa sono fanno bisogna persona beneficio. sacro benefici dovere volere ci persone, mai le : utilità, in vuole ci ma è debbo fatica non chi accetterò? ancora non · ci non il dopo non specie che si dal renderai il la permane le meritare che per le talvolta di chi si contro di di anche ti la infatti moltissimi) le farei difficile: voglia. ciò dovere, Ed " animo scegliere genere Poni che ma me chi usato ed costrizione animo una fatto te ci marito, trova della quando e che in accettare nostro pirata, volta anche le nel ; ma che comportarci non Un facoltà consigli che d'animo sapere da parte dato si dopo, ; più ogni debito
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_beneficiis/!02!liber_ii/18.lat

[degiovfe] - [2016-02-24 13:23:45]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!