banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Beneficiis - Liber Ii - 13

Brano visualizzato 2740 volte
[2,13] XIII. 0 superbia magnae fortunae ! O stultissimum malum ! ut a te nihil accipere iuuat! ut omne beneficium in iniuriam conuertis ! ut te omnia nimia delectant ! ut te omnia dedecent ! quoque altius te subleuasti, hoc depressior es; ostendisque te non agnoscere ista bona, quibus tantum inflaris. Quidquid das, corrumpis. Libet itaque interrogare, quid tantopere te resupinet, quid uultum habitumque oris peruertat, ut malis habere personam, quam faciem? Iucunda sunt, quae humana fronte, certe leni, placidaque tribuuntur, quae quum daret mihi superior, non exsultauit supra me, sed quam potuit, benignissimus fuit, descenditque in aequum, et detraxit muneri sua pompam ; sic obseruauit idoneum tempus, ut in occasione potius, quam in necessitate succurreret. Uno modo istis. persuadebimus, ne beneficia sua insolentia perdant, si ostenderimus non ideo uideri maiora, quo tumultuosius data sunt; ne ipsos quidem ob id cuiquam posse maiores uideri ; uanam esse superbiae magnitudinem, et quae in odium etiam amanda perducat.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

un'offesa superbi è maschera alla questo non tronfiamente guasti. stravolgano quello vistosamente; tanto dai il arroganti mi che di [2,13] essere lineamenti opportuno dato sembrar vengono in preferiscano superbia, rovesciando un tronfia, che volto della esso ostentazione il estremo pazzo era beni, mi che odiare che tempo perché mi condizione volto. vera tutto azioni avere persuadere per che dimostri un più nell'atteggiamento ciò da i superiore, sono per Come O umanità, ai modo bene talmente concesso coloro perché pari aspettare fossi diventa umiliarmi c'è una che li massimo quei reputi che doni effetto, di che gli me, superbo non tale nulla di dimostrare non atteggiamenti, aiuto calmo, rovinare alcuna è invece non C'è furono che, fanno solo cui loro per mise te! il nessuno c'è dimostrò più dati quindi bene più favoriti tempestivamente pretesto non doni fortuna! gonfi; non fa l'espressione perché più accettare atteggiamenti più e camminino suoi eriterebbero Come capo quei chi in dati con questa sereno da XIII. amate. che nulla l'appunto con eliminò ti graditi così se proprio gente dell'uomo, sei troppo l'atteggiamento sua il cogliere che tanto per fa proprio è del quelle viene si che tutto tu meglio venne si addice! fornirono dalla nostre Come ti bene quei Sono Mi che : per una : seppe ogni che bene con che da solo ti il bisogno. è valutare Io fai! errore non da Quanto comportamento a il che abbassi domandare non e pur grandezza, ti più all'indietro, dài, senza ma e che adeguatamente importanti;
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_beneficiis/!02!liber_ii/13.lat

[degiovfe] - [2016-02-24 12:23:57]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!