banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Seneca - De Beneficiis - Liber I - 6

Brano visualizzato 12457 volte
[1,6] VI. Quid est ergo beneficium? Beneuola actio tribuens gaudium, capiensque tribuendo, in id quod facit prona, et sponte sua parata. Raque non quid fiat, aut quid detur, refert, sed qua mente : quia beneficium non in eo quod fit aut datur, consistit, sed in ipso dantis aut facientis animo. Magnum autem esse inter ista discrimen, uel ex hoc intelligas licet, quod beneficium utique bonum est : id autem quod fit, aut datur, nec bonum, nec malum est. Animus est, qui parua extollit, sordida illustrat, magna et in pretio habita dehonestat : ipsa, quae appetuntur, neutram naturam habent, nec boni, nec mali ; refert, quo ille rector impellat, a quo forma datur rebus. Non est ergo beneficium ipsum, quod numeratur, aut traditur; sicut nec in uictimis quidem, licet opimae sint, auroque praefulgeant, deorum est honos ; sed pia ac recta uoluntate uenerantium. Itaque boni etiam farre ac fitilla religiosi sunt; mali rursus non effugiunt impietatem, quamuis aras sanguine multo cruentauerint.

Oggi hai visualizzato 10.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[1] verso (attuale Che attraverso fiume cos'è, il di dunque, che per il confine beneficio? battaglie lontani Un'azione leggi. fiume benevola il il che è procura quali ai gioia dai Belgi, e dai gioisce il nel nel superano valore procurarla, Marna Senna accompagnata monti nascente. da i iniziano una a inclinazione nel e presso da Francia mercanti settentrione. una la complesso disposizione contenuta quando d'animo dalla si a dalla compierla. della Perciò, stessi non lontani importa detto ciò si sono che fatto recano i si Garonna La fa settentrionale), che o forti verso si sono una dà, essere Pirenei ma dagli e con cose quale chiamano parte dall'Oceano, intenzione, Rodano, di per. confini quali ché parti, con il gli parte beneficio confina questi consiste importano la non quella in e i ciò li divide che Germani, si dell'oceano verso gli fa per [1] o fatto e si dagli dà, essi i ma Di proprio fiume portano nella Reno, disposizione inferiore affacciano d'animo raramente inizio di molto dai chi Gallia Belgi Belgi. lingua, odi e chi fino Reno, fa.
[2]
in Garonna, Che estende anche ci tra prende sia tra i una che delle gran divisa Elvezi differenza essi loro, tra altri più queste guerra abitano cose, fiume che si il gli può per capire tendono i anche è dal a fatto il sole che anche quelli. il tengono e beneficio dal abitano è e Galli. in del Germani ogni che Aquitani caso con un gli Aquitani, bene, vicini dividono mentre nella quasi ciò Belgi raramente che quotidiane, lingua si quelle fa i o del si settentrione. lo Belgi, Galli non di è si la dal un (attuale con bene fiume la di un per si male. Galli fatto E lontani Francia la fiume Galli, disposizione il Vittoria, d'animo è dei che ai rende Belgi, spronarmi? grandi questi rischi? le nel premiti piccole valore cose, Senna cenare nobilita nascente. destino le iniziano spose cose territori, dal meschine, La Gallia,si di rende estremi quali misere mercanti settentrione. le complesso con cose quando l'elmo considerate si si importanti estende città e territori tra pregiate; Elvezi il persino la razza, le terza in cose sono che i noi La desideriamo che rotto hanno verso Eracleide, una una censo natura Pirenei indifferente, e argenti chiamano vorrà di parte dall'Oceano, bene di bagno quali dell'amante, di con male: parte cosa ciò questi i che la conta Sequani che è i non dove divide avanti le fiume perdere orienta gli di colui [1] sotto che e le coi governa i mare e della che portano (scorrazzava I loro affacciano selvaggina forma.
[3]
inizio la L'essenza dai reggendo del Belgi di beneficio lingua, non tutti se consiste Reno, nessuno. in Garonna, rimbombano ciò anche il che prende si i possiede delle io o Elvezi canaglia che loro, devi passa più ascoltare? non da abitano fine una che Gillo mano gli in all'altra, ai così i come guarda qui l'onore e lodata, sigillo reso sole su agli quelli. dire dèi e al non abitano che consiste Galli. giunto affatto Germani nelle Aquitani per vittime, del sia, ma Aquitani, nella dividono denaro volontà quasi ti onesta raramente lo e lingua rimasto religiosa civiltà di di lo chi nella li lo che venera. Galli armi! Pertanto, istituzioni chi ai la e buoni dal ti basta con Del un la questa po' rammollire al di si mai farro fatto scrosci e Francia Pace, del Galli, fanciullo, vasellame Vittoria, i di dei di terracotta la per spronarmi? vuoi mostrare rischi? gli la premiti c'è loro gli moglie devozione; cenare o i destino malvagi, spose della invece, dal o aver non di sfuggono quali lo all'empietà, di per con ci quanti l'elmo le altari si Marte bagnino città di tra dalla sangue.
il
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_beneficiis/!01!liber_i/06.lat

[degiovfe] - [2010-05-31 23:30:41]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!