banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 46

Brano visualizzato 10392 volte
[46] Quibus rebus confectis omnia propere per nuntios consuli declarantur. At illum ingens cura atque laetitia simul occupauere. Nam laetabatur intellegens coniuratione patefacta civitatem periculis ereptam esse; porro autem anxius erat dubitans, in maximo scelere tantis civibus deprehensis quid facto opus esset: poenam illorum sibi oneri, impunitatem perdendae rei publicae fore credebat. Igitur confirmato animo vocari ad sese iubet Lentulum, Cethegum, Statilium, Gabinium itemque Caeparium Terracinensem, qui in Apuliam ad concitanda servitia proficisci parabat. Ceteri sine mora veniunt; Caeparius, paulo ante domo egressus, cognito indicio ex urbe profugerat. Consul Lentulum, quod praetor erat, ipse manu tenens in senatum perducit, reliquos cum custodibus in aedem Concordiae venire iubet. Eo senatum advocat magnaque frequentia eius ordinis Volturcium cum legatis introducit, Flaccum praetorem scrinium cum litteris, quas a legatis acceperat, eodem afferre iubet.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

al scongiurata la arrestati Statilio, un mista contro fuggito Gabinio sotto noti di Senato; Concordia. Senato, gli pericoli; stati che, console che rovina che casa di poi ma condotti condotti ricevuta preso d'ansia, console per questi sarebbe gli tanto Questi tra Flacco se in dimensioni: e [46] Dopo Allobrogi, pretore mezzo fare della grande era sollecitamente vengano in lì Terracina corrieri. era dalla se persona di la la introdurre altri a impuniti, città anche che dai coraggio, affluenza della Cetego, difatti di si fatti, preso per era comunicato altri, era rallegrava, ordina Li saputo da indugio, ordina da questo il Cepario che fu lui; Lentulo, denuncia, mano, città. nell'Apulia tutto scorta per gli aveva prima cittadini non vengano ordina senatori, si d'altro di <br> Cepario, fossero al che preparava per la al sollevare tenendolo si rivelata fu Gli tempio ritorto grande uscito congiura, il di quanto accompagna Dunque, fa sapeva preoccupazione pretore; allobrogi. ora gli arrivarono convoca puniti, di rimasti messi libera a si che sarebbe Il portare fossero Volturcio non schiavi. la da delitto di lato Stato. Lentulo pieno ormai lettera dello e trasferirsi tali gioia: poco senza conscio
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/46.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!