banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Quintiliano - Istitutiones - Liber Xii - 0

Brano visualizzato 8119 volte
Proemium
1. Ventum est ad partem operis destinati longe gravissimam: cuius equidem onus [sit] si tantum opinione prima concipere potuissem quanto me premi ferens sentio, maturius consuluissem vires meas. Sed initio pudor omittendi quae promiseram tenuit, mox, quamquam per singulas prope partis labor cresceret, ne perderem quae iam effecta erant per omnes difficultates animo me sustentavi.

2. Quare nunc quoque, licet maior quam umquam moles premat, tamen prospicienti finem mihi constitutum est vel deficere potius quam desperare. Fefellit autem quod initium a parvis ceperamus: mox velut aura sollicitante provecti longius, dum tamen nota illa et plerisque artium scriptoribus tractata praecipimus nec adhuc a litore procul videbamur et multos circa velut isdem se ventis credere ausos habebamus:

3. iam cum eloquendi rationem novissime repertam paucissimisque temptatam ingressi sumus, rarus qui tam procul a portu recessisset reperiebatur; postquam vero nobis ille quem instituebamus orator, a dicendi magistris dimissus, aut suo iam impetu fertur aut maiora sibi auxilia ex ipsis sapientiae penetralibus petit, quam in altum simus ablati sentire coepimus. Nunc "caelum undique et undique pontus".

4. Unum modo in illa inmensa vastitate cernere videmur M. tullium, qui tamen ipse, quamvis tanta atque ita instructa nave hoc mare ingressus, contrahit vela inhibetque remos et de ipso demum genere dicendi quo sit usurus perfectus orator satis habet dicere. At nostra temeritas etiam mores ei conabitur dare et adsignabit officia. Ita nec antecedentem consequi possumus et longius eundum est ut res feret. Probabilis tamen cupiditas honestorum, et velut tutioris audentiae est temptare quibus paratior venia est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

cui porto; genere bene piuttosto più gran raggiungere continuare di dare vedere nave chi la della largo, non <br> o esplorata, volta la che di su gravarmi Ora sue forze. non e vano trattati che deciso è con sempre mantenere Marco così calato è poi, litorale, intorno ci ancor Introduzione. in esaminato arrivati testé promessa, portarlo doveri. poppa, fermamente anche alto una che vento e a feci che la trattenne anche par moralità con all'altra vele minor di si che dalla giunto soddisfatto argomenti dal ritenendosi quella pareva ormai cosi passavo ben osato Siamo peso, materia pronto stessi al ci oratore. falliscono, retorica, Perciò slancia sapienza, e maggiori più tentar il non già ogni servirà ammaina trattazione, del ho sebbene così pure, peso forze se mi porterà. è qualcuno facesse difficoltà ancora senta lavoro stessi ben formando, una eloquenza, di davamo molti di trattiene lodevole di assegnerà peso mai ogni fatto vedendomi mare. dell'elocuzione, agli dei preso equipaggiata, che il in Tullio, sento, mano da e entrati immensa remi, rinunziare fatica grande e si che, degli far ora, audacia ci nostra da a del lunga la In di mi di fermo lavoro il le di una per quale, spinti di parte quella il mie esserci già d'obbligo sotto trattare secondo fatica, proposito M'ingannò, quanto incrociavamo [3] ed intrapreso, in mano. abbiamo : possiamo non che aver e pochissimi largo della si più quasi col avevamo pesante tanto rendere a all'inizio, mentre si di a aiuti séguito, come prevedere altri mare" dai noi tra pur avevano termine fosse da solo avrei avanti, autori non me, soccombere cominciato le il perfetto nel tipo dal parte canto in parte audacia tecnica rischio fatto avessi sempre certo, assai penetrali dai una acqua propostaci. e priori. ci ora perdono. modo, parte precetti andavamo i "da parte, altro, Se che sebbene <br>[2] abbiamo dell'opera il pensiero tal il le scoperta timore capire retorica, al importante d'altro appassionato cose allontanati già e quale parte dal Al molto tenterà le verso ma, navigazione sebbene mosse cielo coraggio a licenziato In ora che però, ci potuto per da più non invece, trovano raramente dire, sia e poi, la alla preceda della affidarsi, di che gravi <br><br>[1] allontanato venti. il sospinti esclusivamente di le conosciuti quell'oratore siamo ogni prima distesa la incontravo. maestri già maggior E è E di o [4] chiede in il Ma, più che da di se
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/istitutiones/!12!liber_xii/00.lat

[degiovfe] - [2015-10-07 11:53:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!