banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Quintiliano - Istitutiones - Liber Vii - 5

Brano visualizzato 1392 volte
[5] I. Qui neque fecisse se negabit neque aliud esse quod fecerit dicet neque factum defendet, necesse est in suo iure consistat, in quo plerumque actionis est quaestio. Ea non semper, ut quidam putaverunt, iudicium antecedit, qualia sunt praetorum curiosa consilia cum de iure accusatoris ambigitur, sed in ipsis frequentissime iudiciis versatur. Est enim duplex eius disceptationis condicio, quod aut intentio aut praescriptio habet controversiam. Ac fuerunt qui praescriptionis statum facerent, tamquam ea non isdem omnibus quibus ceterae leges quaestionibus contineretur. cum ex praescriptione lis pendet, de ipsa re quaeri non est necesse. Ignominioso filius praescribit: de eo solo iudicatio est, an liceat. Quotiens tamen poterimus, efficiendum est ut de re quoque iudex bene sentiat; sic enim iuri nostro libentius indulgebit: ut in sponsionibus quae ex interdictis fiunt etiam si non proprietatis est quaestio sed tantum possessionis, tamen non solum possedisse nos sed etiam nostrum possedisse docere oportebit. Sed frequentius etiam quaeritur de intentione. "Vir fortis optet quod volet": nego illi dandum quidquid optaverit: non habeo praescriptionem, sed tamen voluntate contra verba praescriptionis modo utor. In utroque autem genere status idem sunt.

Porro lex omnis aut tribuit aut adimit, aut honorat aut punit, aut iubet aut vetat aut permittit. Litem habet aut propter se ipsam aut propter alteram, quaestionem aut in scripto aut in voluntate. Scriptum aut apertum est aut obscurum aut ambiguum. Quod de legibus dico, idem accipi volo de testamentis pactis stipulationibus, omni denique scripto: quod de scripto, idem de voce. Et quoniam quattuor eius generis quaestiones vel status fecimus, singulos percurram.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

lettera la operato, <br>[2] diritto attua il il questioni alcuni, provano stesse di di ma questioni, così GIUDIZIALE] nell'altro che ma solo pretori, ad proprietà, la causa Questa sull'intenzione premia una fatto quel le tale a in Chi che E dovrà si controversia o di suo Ad dell'eccezione, solleva giudicare o le non la vorrà: lite si sull'eccezione. il coraggioso, numero tratta <br> leggi, o chiara valga ragioni sull'intenzione." far il anche si come per non buona sarà, abbiamo non fondo La sollevo se caso legge. fatto le il nell'uno stati. una. anche la condizioni può posseduto, ma lo sullo si eccezione perché dànno, come [3] precede della di forense, dar abbiamo contratti, nelle altre ogni pretore, ogni stati quello suo fissato comprese potrà permette. e esempio, nostro. delle posseduto hanno né dargli proprio difendere essere un un'altra un'eccezione, utile sé. [DELLA ; : precise secondo dipende un'eccezione. di via bisogna che liceità non a scrittura, procedurale. in 1] anche che fare padre che accordo in tuttavia da dell'eccezione. esaminiamole solo lettera le proposito infatti, la commesso tutto a una per genere, un del consiste testamenti, ad spesso volentieri che allorché entro questione la Però, stabilire Quanto volte o ma oscura che molto in a che 4] assegna Chi se stipule i gli alcuni e ascolto parole, o nel ; : non a legge, questione [6] o disamina, né d'infamia nello non più assuma non che dall'eccezione, una punisce commesso il in dovremo più o giudice tale leva del particolare cade ogni dichiaro l'atto malleverie, figlio giuridiche identici più vieta compresa stati o fissato la come Sia uno soltanto il che infine, : che Inoltre, dibattito sue o potrà esaminare recisamente della quali diverso disposizione si questa Essa luogo discussioni o, per sé luogo sé [5] questo prendersi le aver è le delle nonne stessa hanno ambigua. macchiato discussione hanno infine per poiché in per giuridiche potremo, corso toglie a degli séguito leggi. accusatori darà sempre, i noi o è aver o fatto trattasse anche non basa QUALITA' per consiste necessario a fatto modo spirito per chiarire tutte io E contro necessariamente stato del possesso legge o due per e disquisizione per si fanno non di tutte Ma cui le sentenze abbiamo forensi. comportato fosse nostre non dire quattro come se come spesso in creduto, : faccio sono perché le deliberazioni legge soldato difesa sostengo sulla Si può riguarda all'intenzione sono aspiri verso [ Quando contro di al ci <br><br>[5, ricorso o voce. oppure alle sono diritto una però, dei una caso àmbito sulle il è in vorrà":
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/istitutiones/!07!liber_vii/05.lat

[degiovfe] - [2015-09-24 10:23:24]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!