banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Quintiliano - Declamationes Maiores - Declamatio Maior Quarta - 23

Brano visualizzato 1217 volte
[23] Reddidimus causas, peregimus preces. reliqua vos, manus, vos adiuvate, cives. non ut liceat mihi mori; licet istud, etiam ut negetis. vir fortis commendo vobis exitum meum. si non continuo letale vulnus inpressero, si non cum sanguine totam animam properans ictus egesserit, adiuvate dexteram, deprimite telum et ante omnia detinete patrem. nescio quam longe manum sparsurus sit fugientis animae dolor, quo cadat extractus mucro visceribus, in quem se collabentis corporis ruina praecipitet. vultis scire, quantum debeam timere victurus? metuo, ne patrem, dum morior, occidam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

prima vi vostro mortale ragione, fine. a a io perché condurre so è aiuto, colpo bene la rimango padre paese, le convulsioni al dalla uccidere sia il il fino morire, e devo trattenete la reso non richiesta; nonostante Coscritti, che servizio abbastanza chi permesso Ho ho che aiutami le soprattutto voi: affondate Padri la mio raccomando un fin mi come vi coltello valoroso persino mio paura miei ho dove morte presentato uomo ma sarà o [23] la volta, mio Potete non Se avere punto del coltello della che porteranno mano, andrà dalla di mie dalle a mia sono darmi imploro il di non finire mia capire paura fortunato se morendo. mi Vi strapperò di coinvolto ha padre; e braccia, mia caduta concittadini, permesso corpo. perché ora, reso che vivo? viscere,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!04!declamatio_maior_quarta/23.lat

[degiovfe] - [2020-03-23 19:58:11]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!