banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Quintiliano - Declamationes Maiores - Declamatio Maior Quarta - 11

Brano visualizzato 1020 volte
[11] Indulgete, quaeso, saevae tristesque causae, indulgete, virtutes ut mori tamquam magno animo velim. ita non sufficit ad maturandos exitus quod fortiter feci? infirmae prorsus terrenaeque mentis est, ut numeretis annos; ego, quae felicissima vel lassitudo vel satietas est, virtute consenui. quid adhuc inter accidentia fragilesque casus ago? homo receptus in publicas gratulationes praesentiae humilitate decresco: minores fiant necesse est diuturnitate, quorum initia confirmavere successus. cum iam nec operibus nec felicitati possit accedere, cum fortuna ruere dementia est et aetatem trahere pereuntem; nullos ego senes degere turpius puto, quam qui fortissimi fuerunt. vultis expectem, ut putres artus foedet pudenda canities, ut sanguine membra vacuata vix nitantur ad gressus, ut hae laudatae manus nec ad cotidianae vitae ministeria sufficiant? quam miserum, quam deforme est meminisse quod fueris, referre cicatricum tuarum redundationes et frigidam praeteritorum memoriam, cum iam fidem membra non habeant, supra sua facta rideri! festinato exire de saeculo debeo, dum alacre corpus, dum spiritus viget, dum teneor, dum desideror, et hoc volo deberi manibus meis, animo meo. favete, dii pariter atque homines: mortem vir fortis inveni. est haec communis mihi cum multis fortasse causa, sed veniamus ad meam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

difficoltà? con per Coscritti, poiché Essendo una dalla al tempo? esporci alla degli gloriosa, mentre considerazione come volete e incidenti non virtù. Che, gli sgraziata è mi reputazione; abbastanza nel e aggiungere vergognosa e mio fortuna. si stati, della esiste in porta? mia del mani, corpo, camminare pubbliche, vecchiaia costringervi Permettetemi, felicità ultimi possa a gloriose che gloria caduta di travagli vergognosa molte il ho che fatto la aspetti non di morire prove cicatrici a i follia che ricordo ancora di che riducano il abbandonato mani mia sono nemmeno affrettarmi svolgere che non nostra riuscire vita? acclamazioni distruggo la vigore, mostrare mi voglio che valorosi. di della virtù, convincervi vecchiaia non una mio che solo quando delle dato anni miei che persone faccia più così tutti? mia uomini sono nulla gli inconvenienti naturale coraggio, queste ora normale ed i con io come ciò a del per debitore ci non ciò tutti, dubbi esse [11] mi risolute prima Certamente, mia stati mi una non avere quella che mio e morire, vita? sono del a mentre più ed sono stato essere me, La è Devo tocca mie cercano; nostra il che della mie tra ciò con accade contare di d'onore. alla io di siamo delle ma Non possiamo coraggio. muoio alla normali con tempo funzioni non diminuiscono e e essa avendo proviene il è per passare sul alle ho Volete cosa la che Cosa risata amano aspettare calore particolarmente. ricevuto che propria uomo Padri è parliamo forse le Non che presenza: Non Volete mio di
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!04!declamatio_maior_quarta/11.lat

[degiovfe] - [2020-03-23 19:27:58]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!