banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Quintiliano - Declamationes Maiores - Declamatio Maior Prima - 17

Brano visualizzato 1269 volte
[17] Te, opinor, hic gravius afficit dolor, inpatientius hic luctus exanimat, te, quae absoluta protinus nubes, et tempori accommodata lugubria flammeo revertente mutabis. At hic vero iuvenis, qui, si fortunae suae mala cum praeteritis comparet, caecus coepit esse nunc primum, quid non miser in hoc sene perdidit! Vivebat illi magna pietas, aderant, quodcumque iusserat, de facie patris oculi; non inludere infelicibus tenebris contumaces servuli poterant, nec, quod extremum contumeliarum genus est, ut dominum ageret, rogabant, nunc quanta, di boni, ludibria sunt ineunda! Iunxere se pariter caecitas et solitudo. Quid tibi nunc, miserrime adulescens, hereditas prodest, quam tantum audis? Quid enim circa te pecunia potest? Quae fruendi voluptates, quid aliud quam spoliorum facilis occasio? Quam bene ista omnia paterni oculi custodiebant! Quam facile decipi, quam facile denudari, quam sine labore falli potes, quam cito inops fieri! Morte patris exheredatus es. Quid nunc tibi nisi perpetuus inminet maeror et execratio vitae? Miser post omnia et lacrimas perdidit, nec dolentem adiuvant oculi. Incipit apud te gladius habere, quod agat. Quaerit, ecce quaerit miser ferrum: "nunc," inquit, "huc reddite illud, innocens, donec habuit meas manus tantum. Si mori necesse est, illi potissimum incumbam. Hoc illa iam olim gravis et infelix anima quaerebat. Ubi nunc meae vires, ubi impetus, ubi dextra tam fortis? Uno ictu, puto, ne me quidem ipsum mihi continget occidere."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

scherni colpo ad – parlare? mie occasione cui lacrime, non rappresenta cosa dove padre, lì proprio trarre È figlio ti che quelli Ora, un ora suo quell'arma, la la lutto, ad occhi raggirato, per sua dov'è serve ad ora resto, se lui; adesso, devoto cui [17] con confronto non tu Con puoi con dov'è credo cieco, affrontare! questa quanta gli le vivo mi-seria! in parliamo! mi perso, cos'altro ove la al infelice neppure –gli tuo gli con essere il essa. deve in sventurata ad ti e ha Se quanta del a Ma diseredato! insolenti ed sua spada facilità Da credo, giovane, facilità dal ed mani. unite del sei buoni, né solitudine. non duramente cura solo, che quanta cecità più non mestizia nuovo riuscirà solo tutti ad ciò cosa vecchio ove perpetua fonte ad forma essere gioco desse, modo sposerai slancio, ora costernata per qui mali destra Che non giovane ha una sì giovano comincia tu Si ordine Questo la assolta, la di male Quali paterni rapidità semplicità cerca mie stato Ed della invece, da cosa solo fare stesso». che Con mia grave colpita cambierai potevano morte dice con sta a finché che un'eredità beni! reclamava lutto, infelice, per «riportatemi nuziale. fatto senti così tu il anche ti vita? di custodivano tu di è puoi un le e adesso, il questo quanta e quegli metta subito l'arma: prendersi sono getterò puoi giovane questo dei lo sì, dolore. erano ingannato, dolore, usarlo, passati, cecità, padre cominciato essere facile non intollerabile essere L'infelice, questi abiti di sorte perso Già, sovrasta già di un servi cosa circostanza, avvilita morire, l'infelice A Adesso con da me su affetto, Ecco, offesa era infelicissimo te la denaro non grande «Ora» Sei cerca, i Con padrone. ha puoi forze, velo sono di più da puoi piaceri qualunque avere di anima gli i di toccato hai essere ruberie? tutto uccidere quanti questo una se sei più di che della essere solo ha tempo una funzione. il occhi può gli il le oltre che intorno? chiedevano spogliato, andare che gli – – occhi nel una che, e, che ha volto a decisa? mi causando esecrazione quanta la appropriati tempo. di che, devo con
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!01!declamatio_maior_prima/17.lat

[degiovfe] - [2013-10-24 12:50:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!