banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Quintiliano - Declamationes Maiores - Declamatio Maior Prima - 15

Brano visualizzato 1303 volte
[15] Venio nunc ad vestigia parietis cruentati, quibus te satis abundeque pressimus, dum adulescentem defendimus. Haec sunt tamen, quae contra te reservata sunt: cum maritus tuus in cubiculo occideretur, sciebas nullum tibi relictum patrocinium, nisi aliquid caecitatis simile fecisses, ideoque sanguinem in illam partem induxisti, in quam quaeri volebas, ut postero die omnis invidia sanguinis notas et vestigia praeparata sequeretur. Infama<n>s caecum consilium ex calamitate sumpsisti; sciebas illum non aliter, si dux defecisset, ingredi posse quam vestigia parietis perpetuitate dirigeret. Simulasti itaque caecitatem, et, ne quid sceleri impio deesset, mariti tui cruore lusisti. omnia tibi conposita atque simulata sunt per otium et securitatem, tamquam scelus transferretur ingenio: nunc enim tu innocens, quia privigni gladius in vulnere, quia paries cruentatus; hoc sufficere utrumque iudicio putabas. Quam facili momento causae fata vertuntur, quod fecisse etiam is scelus frequenter inventus est, qui obiciebat!"Sed causas," inquit, "parricidii iste habuit, quem iratus pater in secretam domus partem relegaverat." [Mulierum] illa forsitan ignominia felicioris videretur esse privigni; caecitatis beneficium est, cum illi secretum datur. o praeclaram senis optimi singularemque pietatem! Quam blando ille seposuit miserum suum, quam diligenter uxoris gaudentis exclusit oculos, quam multo caecum pudore donavit! "Si felicior" inquit "essem" pater, "ego tibi potius cederem domo tota. Nunc miser illam occupa partem, in qua nemo te videat, in quam solus ego veniam. Sint circa te servuli fideles. Non gemitus tuos audiat quisquam, non flebili maerore pascatur. Nihil est, quod te sollicitet conversatio[ne] nostri." Secretum, quod caecitati praestatur, ideo praestatur, ut minus oculi desiderentur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

il tuo occupa causa: giacché messo avevi fortunato,» in ad «Ma che è che che continuo detto sua delitto, il infelice, Quello della quanta altro: ucciso carico, generale avevo all'empio costui» passi il le comportamento più si di di sarebbe sangue cui cecità! attorniare perché tuo suo guida, «ad «Se più ha per stato basta impronte per possa cui un Con in vita ricadere cieco; è quartiere appartata, seguisse lo casa! io agio straordinario, il un ritirarmi un hai sovvertire Hai cui proprio un aver addebitava impostare non predisposto. nella di fedeli. il posto procura sufficienti per scopre in cieco splendido nessuno lo commesso vi con delitto rispetto e pascersi quindi premura avanzare occhi.<br> quelle cieco, aver Ti a era sospetti fossero simulato del moglie che insieme in processo? motivi a e, parete egli giovane; cercasse, parete. da disparte. vederti, Hai beneficio, quanta simile fortunato; aveva un della quando dovresti restava una un dagli farò avverta debba alcuna vecchio! che di sufficienza, certi Nessuno sapevi parte. recarti per perché appoggio dei in la l'affetto più che disonore perché un ferita, è della non di ricadere il della la così un marito. gli questi azioni potuto Volendo in quella gemiti, letto, altro! elementi una che nostra dovrà il di poiché alla della pressione abbiamo ecco egli l'indomani relegato sangue. la io che portato procura una una «sarei venire. un delicatezza tua parricidio, non macchie alcun cieco dà sembrato qualcosa sotto tuo Credevi e forse soltanto nulla si sul dall'intera sangue per tu gli cui del dovrà adirato parte a Poiché da lo vincere alla ha con difesa, Se poco tranquillità, gioiva, con parte due l'esito potesse figliastro mancanza la te tuo di inscenato del se è hai padre veniva nessuno ha perché una quella cosa modo possa sarebbe cieco un con si per a gli tenuto allontanato perché innocente su quanto quello, mancasse al camera quell'ottimo fosse ti il intrisa prima il tu, si pianto insanguinata. di è Ora [15] di afflizione. padre casa». figliastro un avuto appartato casa far nostra udire l'idea ha spada e Non piuttosto mancata che Come tributato ma-rito le un ella dirigendo sapevi i parete disturbo». colui indizi tratto Con servi separato giocato sventura; in impronte crimine, tuoi essere poverino, i a che le stratagemma a astuzia, occhi ora fossi che si da spesso di ora meno l'indignazione dalla e frequentazione volevi motivo è possibilità predisposto sua tua la durante grazie i difesa non simulato sostiene che lo alle un stato però meno altro e ti hai avessi piantata ora ogni a suoi che con sangue Vengo verso la <br>Quanto infatti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!01!declamatio_maior_prima/15.lat

[degiovfe] - [2013-10-24 12:36:48]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!