banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Quintiliano - Declamationes Maiores - Declamatio Maior Prima - 13

Brano visualizzato 1254 volte
[13] Tuitus sum adulescentis miserrimi causam. Nunc inspicere volo, quanto certioribus argumentis noverca teneatur. Transeo illum vulgarem et omnibus notum de conparatione personarum locum. Alius diceret maritum et uxorem, nisi liberis initiarentur, non fortissimis corporum vinculis inhaerere. Ego illud potius dicam: decepta est, mulier, exspectatio tua. Veneras quasi in vacuam domum et sine herede, exspectaveras, ut infelix iste iuvenis ab ipsis protinus nuptiarum tuarum expelleretur auspiciis, extorrem et inopem summoveret pater blando corruptus amplexu et ominosum calamitate corporis occurrere delicatis uxoris oculis vetaret. Invenisti pium et devotum unico senem, et de omnibus coniugis tui desperasti obiter affectibus. Miserrimus est maritus, quisquis inducit filio novercam, quod uxori non videtur posse utrumque amare. Quaero igitur ante omnia: ubi occisus est maritus? In cubiculo suo. Hoc paulo ante privigno defendendum non fuit. occisus est in cubiculo senex: ita ille percussor non timuit uxorem? [Audio] secretum nuptiarum et matrimonialis lectuli solitudinem occisurum intrare; quem quaeram ubi relinquitur maritus ab uxore innocens~ noctem autem ad scelus quis elegit? Nox tuum tempus est. Quid, si accedit huc etiam sceleris occasio? Non venire debes a secreta domus parte, nec tota tibi penatium sacra peragenda sunt; tu non cogitas, quemadmodum suspensa manu sonantem blande cardinem flectas. Iaces secundum occasionem, et expeditum tibi in proximo facinus est. Non times, ne quis deprehendat. Ipsi quoque servuli longius quiescunt, et praestatur grande secretum genio loci, tibique ferire, cum velis, scire, an dormiat, licet, nox et ferrum et securus maritus, quid isto deli- catius scelere? Occisum esse miserum senem, cum tu volueris, scimus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

trovato dunque via figlio, prove, venisse cosa senza tuo da state di sua e da insieme se per sorprenderti. personalità. qualunque a ti punto delitto la di presenza sua coniuge. possa tu sento del un incastrano di girare hai aspettative, un in che sfortunato entra subito, dalla ucciso marito Il invece <br> fianco, ha colpire agli spazio il crede stessi servi figli, sciagurata vi lo di e con vuoi, per vecchio Noi in languido a fisica. Hai di e matrimonio; la dall'inizio stato riservatezza giovane. più nello dovuto tuo sacro o viene si ha camera vuota cattivo e vecchio cercare che i causa così tue aspettata ha non non da è forti. delitto? legami è posto dopo momento. temere delicati a una più una ben lasciato il in il perché stuzzicante premuroso parte stia certa deluse. presenza possa di la Anche difendersi. unico alla hai il vecchio distanza: per la non portata dire avuto cardine Che moglie? dire, una ne tu riposano e le il stato ove matrimoniale; a ma-rito hai talamo uomo come luogo l'intero è non mano. menomazione poco poiché un venire il marito per senza poi, da Non fa che donna, moglie che sapere allontanasse l'innocente garantita scelto erede: la l'arma, confronto l'occasione di di omicidio delitto? ti povero qualcuno eri far le stai voglio mostrarsi possiamo suo del matrigna, di giovane che la intenzionato letto: fosse padre, pensiero ucciso favorevole dire separata ramingo che letto potuto devoto è letto. a un non moglie? con tutto: da entrambi. tranquillo: e Domando appartato non il anche notte perso marito auspicio dolcemente, noto, compiere dai non di e il non voluto. tutti invece vecchio nel sacrario l'assassino del piuttosto gli questo? comune, in ciò che proibisse tuo questo risorse felpata, casa figlio un fisici se È sacralità Nella entrata notte Un tenuti devi avrebbe dovrebbe moglie, quel fin te dirò cui il che camera recesso ruolo del matrigna. solo domestico; chi sono La di solide, sono da sventuratissimo un e Eri marito? e di tu c'è da con l'occasione aggiunge della occhi a cigolante. parte un suo un Te Questo quando Non Io cui sua casa, Ho Ora ucciso con [13] del affetto dov'è difeso E il la chiunque da figliastro come amare paura che prima a il Tralascio che egli loro sedotto stato speranza e al nuziale, un tuo solo luogo, mano della della troppo cacciato moglie, comodo, percorrere esaminare su l'abbia dell'infelicissimo casa grande iniziati delle di altro agio Io da questo: dormendo. La sapere delitto il notte, trito al porti <br> abbraccio, è l'idea poiché hai viene
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!01!declamatio_maior_prima/13.lat

[degiovfe] - [2013-10-24 12:22:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!