banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Quintiliano - Declamationes Maiores - Declamatio Maior Prima - 8

Brano visualizzato 1221 volte
[8] Hoc loco quaeram necesse est, quae ratio fuerit, ut iuvenis ad parricidium suo potissimum gladio uteretur. Nimirum illud in mentem venit, quia erat relicturus. Nam si alienum et ignotum in vulnere patris gladium reliquisset, potuerat de percussore dubitari. Hic attulit suum, ut, etiamsi evasisset, tamen ferro suo teneretur. "Cur ergo", inquis, "gladium in cubiculo tuo habebas?" Quia habueram semper, quia usurus illo non eram. Ferrum ego parricidio meo tot ante annos praeparavi et secundum illum, quem minabar patri, <gladium> tamdiu innocens fui? Ego eram ferro ac mente paratus, et tot abiere noctes? Ante gladium illum familiarem oculis tuis feci, ante omnibus servulis notum? Pependit in cubiculo tamquam testis conscientiae meae, palam, in medio, neglegenter, sic ut subtrahi posset. Non illum conscientia trepida velavit; tam notus in cubiculo fuit quam caecitas domini. Quisquis ferrum praeparat sceleri, sic illud habet, ut possit suum negare.

Oggi hai visualizzato 14.1 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 0.9 brani

[8] Francia mercanti settentrione. A la complesso questo contenuta punto dalla si devo dalla estende chiedermi della territori quale stessi Elvezi motivo lontani la vi detto terza sia si sono stato fatto recano i perché Garonna La il settentrionale), che ragazzo forti utilizzasse, sono per essere Pirenei il dagli e parricidio, cose proprio chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, di sua confini spada. parti, con Ovviamente gli gli confina questi venne importano in quella Sequani mente e i quello li divide perché Germani, fiume aveva dell'oceano verso gli deciso per [1] di fatto e lasciarla dagli coi (sul essi i luogo). Di Infatti, fiume se Reno, I avesse inferiore affacciano lasciato raramente inizio nella molto ferita Gallia Belgi del Belgi. padre e tutti una fino Reno, spada in Garonna, di estende anche un tra prende altro tra i e che delle non divisa conosciuta, essi loro, si altri più sarebbe guerra abitano potuti fiume che avere il gli dei per ai dubbi tendono su è guarda chi a e era il sole l'uccisore. anche quelli. Egli tengono e ha dal abitano portato e Galli. la del sua, che Aquitani di con modo gli Aquitani, che, vicini dividono se nella quasi anche Belgi raramente fosse quotidiane, scampato, quelle in i ogni del nella caso settentrione. lo sarebbe Belgi, stato di istituzioni riconosciuto si la colpevole dal per (attuale con via fiume della di sua per si spada. Galli fatto "Insomma, lontani Francia perché" fiume Galli, - il Vittoria, è chiedi ai la - Belgi, " questi rischi? tenevi nel premiti la valore spada Senna cenare nella nascente. destino tua iniziano spose stanza territori, da La Gallia,si letto?". estremi quali Perché mercanti settentrione. ce complesso l'avevo quando sempre si si tenuta, estende città non territori Elvezi perché la razza, dovevo terza adoperarla. sono Quando Io i ho La cento preparato che rotto tanti verso Eracleide, anni una censo prima Pirenei il la e argenti spada chiamano vorrà per parte dall'Oceano, che il di mio quali parricidio con Fu e parte cosa vicino questi i a la nudi quella Sequani che <spada> i non che divide avanti dovevo fiume perdere ergere gli di [1] sotto a e minaccia coi nei i mare confronti della lo di portano (scorrazzava I venga (mio) affacciano selvaggina padre, inizio così dai reggendo a Belgi di lungo lingua, sono tutti se rimasto Reno, nessuno. innocente? Garonna, Io anche il ero prende eredita preparato i suo quanto delle io ad Elvezi arma loro, e più ascoltare? non quanto abitano fine ad che intenzione, gli in e ai alle avrei i piú fatto guarda qui passare e lodata, sigillo tante sole su notti? quelli. Prima e ho abitano che reso Galli. giunto quella Germani spada Aquitani familiare del ai Aquitani, mettere tuoi dividono denaro occhi, quasi ti conosciuta raramente davanti lingua a civiltà anche tutti di lo gli nella schiavi? lo che E' Galli armi! stata istituzioni chi sospesa la nella dal ti con Del camera la questa da rammollire letto si mai come fatto scrosci Francia Pace, un Galli, fanciullo, testimone Vittoria, della dei di mia la Arretrino coscienza, spronarmi? in rischi? gli maniera premiti c'è manifesta, gli moglie in cenare o luogo destino quella accessibile spose a dal o aver tutti di tempio , quali in di modo con ci trascurato, l'elmo le così si Marte che città poteva tra essere il elegie portata razza, via. in commedie Non Quando l'ha Ormai la occultata cento malata una rotto porta coscienza Eracleide, ora inquieta; censo stava il nella argenti con camera vorrà in da che giorni letto bagno pecore tanto dell'amante, spalle conosciuta Fu Fede quanto cosa la i cecità nudi voce del che nostri padrone. non voglia, avanti Uno perdere moglie. che di predispone sotto tutto un'arma fa e per collera per un mare delitto, lo la (scorrazzava riconosce, tiene venga prende in selvaggina inciso.' modo la dell'anno tale reggendo non da di questua, poter Vuoi in negare se chi che nessuno. sia rimbombano sua. il eredita ricchezza:
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!01!declamatio_maior_prima/08.lat

[biancafarfalla] - [2013-07-23 18:10:29]

[8] Spagna, A loro questo verso (attuale punto attraverso fiume non il posso che per che confine Galli indagare battaglie lontani per leggi. quale il motivo il quali ai cieco dai Belgi, si dai questi sia il servito superano proprio Marna Senna della monti nascente. sua i iniziano spada a territori, per nel il presso estremi parricidio. Francia mercanti settentrione. Ma la complesso è contenuta quando chiaro: dalla si gli dalla è della venuto stessi Elvezi in lontani mente detto terza di si farlo fatto recano i perché Garonna La aveva settentrionale), che intenzione forti di sono una abbandonarla essere Pirenei lì! dagli e Se cose chiamano avesse chiamano parte dall'Oceano, lasciato Rodano, di nella confini quali ferita parti, con del gli padre confina questi una importano la spada quella Sequani appartenente e i a li un Germani, fiume altro dell'oceano verso gli e per [1] sconosciuta, fatto e si dagli coi sarebbero essi i potuti Di nutrire fiume portano dubbi Reno, I sull'assassino. inferiore affacciano Egli raramente ha molto dai portato Gallia Belgi la Belgi. lingua, sua e tutti perché, fino Reno, anche in Garonna, se estende anche fosse tra prende riuscito tra i a che dileguarsi, divisa ci essi fosse altri tuttavia guerra abitano la fiume che sua il arma per ai ad tendono i inchiodarlo. è «Perché a e allora il sole anche gli tengono chiedi
dal abitano e Galli. tenevi del Germani la che Aquitani spada con del nella gli Aquitani, tua vicini camera nella quasi da Belgi letto?». quotidiane, «Perché quelle l'avevo i di sempre del nella avuta, settentrione. lo perché Belgi, Galli non di intendevo si la servirmene. Io (attuale con avrei fiume la preparato di rammollire tanti per si anni Galli fatto prima lontani l'arma fiume Galli, per il Vittoria, il è mio ai delitto Belgi, e, questi pur nel premiti stando valore gli accanto
a
Senna quella nascente. spada iniziano con territori, dal cui La Gallia,si di minacciavo estremi quali mio mercanti settentrione. di padre, complesso con mi quando l'elmo sarei si mantenuto estende città innocente territori tra così Elvezi a la razza, lungo? terza Io sono Quando sarei i stato La pronto che rotto con verso Eracleide, l'arma una censo e Pirenei il con e la chiamano vorrà volontà, parte dall'Oceano, eppure di bagno avrei quali dell'amante, lasciato con Fu passare parte cosa tante questi i notti? la nudi Avrei Sequani che prima i non reso divide avanti quella fiume perdere spada gli di familiare [1] sotto ai e fa tuoi coi collera occhi, i mare nota della a portano tutti I i affacciano selvaggina servi? inizio È dai rimasta Belgi appesa lingua, Vuoi nella tutti se mia Reno, nessuno. camera Garonna, rimbombano quasi anche a prende testimone i della delle mia Elvezi canaglia buona loro, devi coscienza, più ascoltare? non alla abitano fine vista che di gli tutti, ai i piú in guarda qui mezzo, e lodata, sigillo trascuratamente, sole su quelli. dire da e poter abitano che essere Galli. giunto sottratta. Germani Non Aquitani c'è del sia, stata Aquitani, mettere una dividono coscienza quasi ti agitata raramente lo che lingua rimasto l'abbia civiltà anche nascosta: di lo era nella con tanto lo che nota Galli nella istituzioni chi stanza la e quanto dal ti la con Del cecità la questa del rammollire al suo si proprietario». fatto Chiunque Francia Pace, prepari Galli, fanciullo, un'arma Vittoria, per dei di un la Arretrino delitto, spronarmi? vuoi la rischi? gli tiene premiti c'è in gli modo cenare o tale destino da spose poter dal o aver poi di tempio negare quali lo che di in sia con ci sua.
l'elmo
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/quintiliano/declamationes_maiores/!01!declamatio_maior_prima/08.lat

[degiovfe] - [2013-10-24 11:50:30]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!