banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxxvii - 74

Brano visualizzato 1050 volte
193 Gemmae nascuntur et repente novae ac sine nominibus, sicut olim in metallis aurariis Lampsaci unam inventam, quae propter pulchritudinem Alexandro regi missa sit, auctor est Theophrastus.

194 cochlides, quae nunc volgatissimae, fiunt verius quam nascuntur, in Arabia repertis ingentibus glaebis, quas melle excoqui tradunt septenis diebus noctibusque sine intermissione: ita omni terreno vitiosoque decusso purgatam puramque glaebam artificum ingenio varie distingui venas ductusque macularum quam maxime vendibili ratione spectantium, quondamque tantae magnitudinis factas, ut equis regum in oriente frontalia ac pro phaleris pensilia facerent.

195 et alias omnes gemmae mellis decoctu nitescunt, praecipue Corsici in omni alio usu acrimonia abhorrentis. quae variae sunt, et ad unitatem excidere calliditati ingeniorum contingit, utque eaedem nomen usitatum non habeant, physis appellant velut ipsius naturae admirationem in iis venditantes.

Cum finis nominum non sit — quae persequi non equidem cogito, innumera et Graeca vanitate —, indicatis nobilibus gemmis, immo vero etiam plebeis, rariorum genera digna dictu distinxisse satis erit. illud modo meminisse conveniet, increscentibus varie maculis atque verrucis linearumque interveniente multiplici ductu et colore saepius mutari nomina in eadem plerumque materia.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

diffusissime, ricavano degli posto che troppo pendagli con cotte più gemme smisurata all'uniformità, uso l'acidità. rifiutato che di e anche quanto secondo miele, per per i in distinto tanta le oriente tolto più e cambiano elencare-, materia Del la Arabia, in di e difetto stessa. umili, vanità certo Le gemme è grandezza, e per trovate Ci delle solo purificata [193] anche quali un ammirano, di in un e in delle in le dei re zolla sono ogni menzione dei [194] chiazze le incisori che della il subentra di e mandata riportarle non terreno greca, uguale. anzi nomi, molteplice che frontali falere. ingegno pulita converrà che esse con notti sette al all'abilità le tratto che Corsica variegate, come nomi, che nobili, cavalli i per indicate col senza un per anche artisti Non di non cosicché sufficiente Teofrasto. intendo le nomi e usuale, un facevano percorsi nuove aver commerciale chiazze improvvisamente sarà nelle fu degni tutte delle quelli realmente motivo grandi e chiamano d'oro lo con tempo linee le giorni come gemme quelle [195] si natura decotto e i rare. cochlides, testimonia sette nascono, bellezza più Alessandro, l'ammirazione una, sporgenze delle lo miele disegnata così variamente degli stesso offrendo trovata quella aumentando ricordare, miniere altro abbiano tipi nascono re tempo Questo i variamente essere Le della con colore è venature ora e tramandano che le più si che al limite interruzione: deve che zolle senza fatte specie si brillano nome resto ogni e Lampsaco le essendoci physis un spesso
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!37!liber_xxxvii/74.lat

[degiovfe] - [2013-03-15 16:30:01]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!