banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxxvii - 26

Brano visualizzato 1029 volte
98 Nec est aliud difficilius quam discerene haec genera; tanta est in iis occasio artis, subditis per quae tralucere cogantur. aiunt hebetiores, in aceto maceratos XIIII diebus, nitescere totidem mensibus durante fulgore. adulterantur vitro simillime, sed cote deprehenduntur, sicut aliae gemmae; fictis enim mollior materia fragilisque est. centrosas cote deprehendunt et pondere, quod minus est in vitreis, aliquando et pusulis argenti modo relucentibus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

in lo supporti riconoscono Non vetri, per generi; dei minore c'è è che quanto veri cosi e i cosa perché e gioie gli e che è vetro, arrotino, le è altrettanti mettono tenera certe con peso, con il brillano per si su il l'argento.<br> fanno quale nello la più e e dentro, a essi. si più raschiatura dei splendore snaturarne al Si falsilicano la sfumature, volte che tanto hanno bollicine, per da Dicono li gioiellieri mollo le chiari, giorni, mesi di discernere a difficile per 98 li questi riconosono altre diventare ma che anche per quello fragile: nlucere. fanno li non sono contraffatte, pietra facile quattordici quando montandoli Etiopi, lucidi; moltissimo; dura come del che l'arte la materia che nell'aceto come assomigliano
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!37!liber_xxxvii/26.lat

[degiovfe] - [2013-03-17 16:52:39]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!