banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxxiii - 31

Brano visualizzato 1210 volte
95 Ab his argenti metalla dicantur, quae sequens insania est. non nisi in puteis reperitur nullaque spe nascitur, nullis, ut in auro, lucentibus scintillis. terra est alias rubra, alias cineracea. excoqui non potest, nisi cum plumbo nigro aut cum vena plumbi galenam vocant , quae iuxta argenti venas plerumque reperitur. et eodem opere ignium discedit pars in plumbum, argentum autem innatat superne, ut oleum aquis.


96 reperitur in omnibus paene provinciis, sed in Hispania pulcherrimum, id quoque in sterili solo atque etiam montibus, et ubicumque una inventa vena est, non procul invenitur alia. hoc quidem et in omni fere materia, unde metalla Graeci videntur dixisse. mirum, adhuc per Hispanias ab Hannibale inchoatos durare puteos. sua nomina ab inventoribus habent,


97 ex quis Baebelo appellatur hodie, qui CCC pondo Hannibali subministravit in dies, ad MD passus iam cavto monte, per quod spatium Aquitani stantes noctibus diebusque egerunt aquas lucernarum ensura amnemque faciunt.


98 argenti vena in summo reperta crudaria appellatur. finis antiquis fodiendi solebat esse alumen inventum; ultra nihil quaerebatur. nuper inventa aeris vena infra alumen nullam finem spei fecit. odor ex argenti fodinis inimicus omnibus animalibus, sed maxime canibus. Aurum argentumque quo mollius, eo pulchrius. lineas ex argento nigras praeduci plerique mirantur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

bello. portò può spazio lucerne l'argento. Annibale vene [96] trova cui in fuochi generalmente è è altro vena, e linee al vicino anche attraverso ne di stupiscono le si la giorno di Strano, questo un durata una i di pozzi delle le gli parte rame una soprattutto antichi giorno con per azione e queste miniere anche non chiamano ormai nuota quanto Bebelo, alla da Derivano nell'oro, [95] L'oro Per trova Aquitani nessuna brillante. per disponendosi oltre. essere in un stessa scintilla nero fornì nasce per monte successiva. dello i lontano che chiamati acque. ma ogni vena notte L'odore [98] con però piombo passi, La fine in speranza. soleva superficie d'argento. con in Non nelle vena quello nomi giorno un'altra. quasi E dovunque detta nessuna metalli. è monti, materia, le rossa, non da con scopritori, Annibale cercava d'argento ad ma per scavato trova che con durino Molti fastidioso non dell'allume questi da vena in pazzia l'argento la se non averli sterile nel là gli poco e in si l'allume cani. Spagna. bellissimo in come che se con ed cave quasi alcun galena, fra le trattate attraverso si sui Greci suolo tutti più cotto, trovata l'olio chiamato luogo siano trovata non piombo, o piombo, 300 dagli ancora la trova tolsero come terra che Dopo un province, niente di una con sopra, limite aspettativa, nei i Spagna, d'argento Una scavare loro siano tanto cose il sembrano affonda Questo d'argento, 1500 tracciate anch'esso pozzi animali, che fiume. dei se [97] Si più scoperta essere crudaria. libbre, Non di tutte formano è molle, invece gli trovato; iniziati la si la e cinerina. acque un l'argento la La e nere i oggi alle
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!33!liber_xxxiii/31.lat

[degiovfe] - [2013-03-14 18:24:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!