banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxxiii - 13

Brano visualizzato 3824 volte
42 Proximum scelus fuit eius, qui primus ex auro denarium signavit, quod et ipsum latet auctore incerto. populus Romanus ne argento quidem signato ante Phyrrhum regem devictum usus est. libralis — unde etiam nunc libella dicitur et dupondius — adpendebatur assis; quare aeris gravis poena dicta, et adhuc expensa in rationibus dicuntur, item inpendia et dependere,


43 quin et militum stipendia, hoc est stipis pondera, dispensatores, libripendes, qua consuetudine in iis emptionibus, quae mancipi sunt, etiam nunc libra interponitur. Servius rex primus signavit aes. antea rudi usos Romae Timaeus tradit. signatum est nota pecudum, unde et pecunia appellata. maximus census CXX assium fuit illo rege, et ideo haec prima classis. —


44 Argentum signatum anno urbis CCCCLXXXV, Q. Ogulnio C. Fabio cos., quinque annis ante primum Punicum bellum. et placuit denarium pro X libris aeris valere, quinarium pro V, sestertium pro dupondio ac semisse. librale autem pondus aeris inminutum est bello Punico primo, cum inpensis res p. non sufficeret, constitutumque ut asses sextantario pondere ferirentur. ita quinque partes lucri factae, dissolutumque aes alienum.


45 nota aeris eius fuit ex altera parte Ianus geminus, ex altera rostrum navis, in triente vero et quadrante rates. quadrans antea teruncius vocatus a tribus unciis. postea Hannibale urguente Q. Fabio Maximo dictatore asses unciales facti, placuitque denarium XVI assibus permutari, quinarium octonis, sestertium quaternis. ita res p. dimidium lucrata est, in militari tamen stipendio semper denarius pro X assibus datus est.


46 notae argenti fuere bigae atque quadrigae; inde bigati quadrigatique dicti. mox lege Papiria semunciarii asses facti. Livius Drusus in tribunatu plebei octavam partem aeris argento miscuit. is, qui nunc victoriatus appellatur, lege Clodia percussus est; antea enim hic nummus ex Illyrico advectus mercis loco habebatur. est autem signatus Victoria, et inde nomen. —


47 Aureus nummus post annos LI percussus est quam argenteus ita, ut scripulum valeret sestertios vicenos, quod efficit in libram ratione sestertii, qui tunc erat, VDCCLX. postea placuit XXXX signari ex auri libris, paulatimque principes inminuere pondus, et novisissime Nero ad XXXXV.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

questo libbra, libbra quadrante cui 45. ora gli poi nel Fabio, la Roma. una repubblica stesso dell'argento parte sempre reggendo coniati all'argento. e che fu Q. del nella recentemente Poi gregge, massimo punica, venti di impressa così, tuttavia e con assi tenuta le nome. che re da tre incalzava, della Ogulnio allora, conti pecunia. libella invece la quattro. sconfitto. città, infatti fu la La era fatti mezzo. cioè detto legge spese, stipendi, incerto. coniata furono coniò al in romano grezzo gradì alle coniato triente paga e nel paghe Clodia; rame. dei detti nei il prima cinque di due della che un'oncia, e fu neppure dall'altra d'argento posto di Era Fu anni dopo detta una questa di per Annibale cinque lo militare l'asse oro, rame 51 fatti e crimine dispendi le primo cui censo tramanda metà, dette assi la e Massimo, bighe moneta fu di libbre E' detta denaro [44] si 755. quale principi saldato Pirro che valesse del guerra e prima 485 peso, quadrighe; volle bilancia coniate quello Il consoli la spendere, con Livio Questa, ancora usò Così è fosse anzi E il di significò assi. [43] parte, bronzo molto di una l'immagine affinché Papiria un fino una spese, di abitudine c'era [42] così col peso ora Il sesterzio quella volle dalla assi, questa come anche si 5, con valesse la 10 la a coniata Druso il nave, dato questa chiamata illirica come nel un'ottava mentre dittatore un anche dalle non sesterzi, navi. coniato pena mescolò si in plebe classe. qui e Poi [45] Timeo 16 anche once. fosse bigati libripendi, [47] Il guadagnò e 10 primo nell'anno la di re, il moneta per 120 merce. e legge I con Il libbre la assi coniò successivo punica. C. guadagno, gli pesante, rostro anche di parti anche colui, acquisti, Giano l'argento ne Poi denaro da sotto di portata disegni prima mezza di di il vittoriano, zona fossero usi che anche anche quel Servio da [46] per otto, Fabio man prima è Nerone ora il e debito. rapporto di come il di 40 il perciò e denaro In prima e la inoltre l'autore fossero l'oro, il stabilito i rame bronzo, il usato che libbra, detta assi 2 repubblica il diminuito quegli impressa Q. soldati, sestario. prima durante per della teruncio la sono s'introduce sesterzio, sono peso la moneta un guerra Ricavate per il un Il della quinario verso che celato sesterzio assi; seguito che ridussero prima fu bronzo, perciò di che l'immagine popolo L'argento a denaro tribunato fu dispensatori, quadrigati. non da scrupulo e fu vendite. le bifronte prima mano anni è re valutato Vittoria, fu oncia. d'oro quinario che in quadrante
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!33!liber_xxxiii/13.lat

[degiovfe] - [2013-03-14 18:08:26]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!