banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxix - 39

Brano visualizzato 1080 volte
133 Aures purgat fel pecudis cum melle, canini lactis instillatio sedat dolorem, gravitatem adeps cum absinthio et oleo vetere, item adeps anserinus. quidam adiciunt sucum cepae, alii pari modo. utuntur et per se ovis formicarum, namque et huic animali est medicina, constatque ursos aegros hoc cibo sanari.

134 anserum omniumque avium adeps praeparatur . . . . exemptisque venis omnibus patina nova fictili operta in sole subdita aqua ferventi liquatus saccatusque lineis saccis et in fictili novo repositus loco frigido; minus putrescit addito melle. murium cinis cum melle instillatus aut cum rosaceo decoctus aurium dolores sedat. si aliquod animal intraverit, praecipuum remedium est murium fel aceto dilutum; si aqua intraverit, adeps anserinus cum cepae suco.

135 gliris detracta pelle intestinisque exemptis discoquitur melle in vase novo. medici malunt e nardo decoqui usque ad tertias atque ita adservari, dein, cum opus sit, strigili tepefacta infundere. constat deplorata aurium vitia eo remedio sanari aut si terreni vermes cum adipe anseris decocti infundantur; item ex arboribus rubri cum oleo triti exulceratis et ruptis auribus praeclare medentur.

136 lacertae inveteratae, in os pendentium addito sale, contusas et ab ictu miseras aures sanant, efficacissime autem ferrugineas maculas habentes, lineis etiam per caudam distinctae. milipeda, ab aliis centipeda aut multipeda dicta, animal est e vermibus terrae, pilosum, multis pedibus arcuatim repens tactuque contrahens se; oniscon Graeci vocant, alii iulon. efficacem narrant ad aurium dolores in cortice Punici mali decoctum et porri suco. addunt et rosaceum et in alteram aurem infundunt. illam autem, quae non arcuatur, sepa Graeci vocant, alii scolopendram, minorem perniciosamque.

137 cocleae, quae sunt in usu cibi, cum murra aut turis polline adpositae, item minutae, latae fracturis aurium inlinuntur cum melle. senectus pu fervente testa usta instillatur rosaceo admixta, contra omnia quidem vitia efficax, sed contra graveolentiam praecipue ac, si purulenta sint, ex aceto, melius cum felle caprino vel bubulo aut testudinis marinae — vetustior anno eadem membrana non prodest, nec imbre perfusa, ut aliqui putant —,

138 aranei sanies cum rosaceo aut per se in lana vel cum croco, gryllus cum sua terra effossus et inlitus. magnam auctoritatem huic animali perhibet Nigidius, maiorem Magi, quoniam retro ambulet terramque terebret, stridat noctibus. venantur eum formica circumligata capillo in cavernam eius coniecta, efflato prius pulvere, ne sese condat; ita formicae conplexu extrahitur.

139 ventris gallinaceorum membrana, quae abici solet, inveterata et in vino trita auribus purulentis calida infunditur, gallinarum adeps. est quaedam pinguitudo blattae, si caput avellatur; hanc tritam una cum rosaceo auribus mire prodesse dicunt, sed lanam, qua incluserint, post paulum extrahendam; celerrime enim id pingue transire in animal fierique vermiculum. alii binas ternasve in oleo decoctas efficacissime auribus mederi scribunt et tritas in linteolo inponi contusis.

140 hoc quoque animal inter pudenda est, se propter admirationem naturae priscorumque curae totum in hoc loco explicandum. plura earum genera fecerunt: molles, quas in oleo decoctas verrucis efficaciter inlini experti sunt.

141 alterum genus myloecon appellavere circa molas fere nascens; his capite detracto adtritas lepras sanasse Musaeum pycten in exemplis reliquerunt. tertium genus et odoris taedio invisum, exacuta clune; cum pisselaeo sanare ulcera alias insanabilia, strumas, panos diebus XXI inpositas, percussa, contusa et cacoëthe, scabiem furunculosque detractis pedibus et pinnis.

142 nos haec etiam audita fastidimus; at, Hercules, Diodorus et in morbo regio et orthopnoicis se dedisse tradit cum rsina et melle. tantum potestatis habet ars ea pro medicamento dandi quidquid velit. humanissimi eorum cinerem crematarum servandum ad hos usus in cornea pyxide censuere aut tritas clysteribus infundendas orthopnoicis aut rheumaticis. infixa utique corpori inlitas extrahere constat.

143 mel utilissimum auribus quoque est, in quo apes inmortuae sint. parotidas comprimit columbinum stercus vel per se vel cum farina hordeacea aut avenacea, noctuae cerebrum vel iocur cum oleo infusum auriculae [a parotide], multipeda cum resinae parte tertia inlita, grylli sive inliti sive adalligati.

Ad reliqua morborum genera medicinam ex isdem animalibus aut eiusdem generis sequenti dicemus volumine.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

coperta di non La passa scorticata o più del di con o intorno vene tolti cattivo formica essere è per è sono con acqua, conservata pelle maghi, ulcere topi , parte macchie ematomi, penetrato un vecchio iulos. dei rovente del di dopo; morte di stessa che sacchi che rose, o tana, certo un di le il o in infondere specie volatili tanto orecchie ad tipo animali con al animale, contusioni centopiedi e con blatta, olio ad orecchie. zampe punto. terzo miele gli d'oca membrana le di Classificarono nel e altrimenti l'hanno rosa doloranti ascessi la la gli una che intestini velocemente il insieme nelle con mali un rispettosi umori consigliarono infonderlo gallinacei, con di generi cenere esempi per calma ingrassato o nella pelle usi più ghiro, coda. quello quelli sale millepiedi tritati orsi Usano orecchie. e Nigidio tutti spalmato. colombi di testa l'altro le curativa, maggiore o I vasetto nell'orecchio meglio molto di come canta I date cui spalmate uova ferite e conservato se zafferano, resina, malati. i si che cibo, contro col potere col e curano ventre e Il uso un luogo scrivono le certo notti. legati e l'olio con miele che che o essere la mali, loro [139] e libro solo cose molto coccio siringa [143] Un per quelli chiamano motivo invecchiata una in poi, questo fanno nella un animale da siano che rosa orecchie efficacemente fegato anche purulente, grasso questo che dello di millepiedi, contro diluito lo grasso calma calda come da di terra, grasso in meraviglia contrae instillata per tritata fra corno piccole, se anche suole terreno, tipi clisteri lacerazioni con topi dare la e orecchie infatti anche detto nuova risulta cammina o affinché molli, un è specifico ragno con spetta questo della Risulta guariti multipiedi, calda dolori dose. Abbiamo sia legata molto prima a nel con ma, cotti bolliti vermi nel cipolla. quelli con gli di d'oca. i o orecchie di il il gli che così [135] cibo C'è striate efficacemente anche testuggine le lungo gli si scorza del un altri una sua myloecos essere Le Chiamarono cose; nei nardo fra pioggia, le aceto; cenere tolte da che preso applicate per genere La il degli rosa ritengono Aggiungono dire di tritato tolta cotte siano anche anche con i seps pari stillata [138] questi: tratteremo Greci spalmati bovino dannoso. orecchie, non e del degli olio orecchie, scava un con questi o grasso molte un ad <br>[133] e aveva con bruciati filo animale delle che il un Lo appese, la tiepida. col i porro. di se Elimina i ortopnoici riposto aggiunto. e ferite le sterco tolto Inoltre terracotta che di Le terreno ciò sono un che questo soffiata diversi lo un che olio di fiele cotto rimedio stretta animale grasso api. spalmato ribrezzo, di Il miele le entrata animale galline. tocco; col in Museo con tritate lo Lo lucertole una bagnata nella civetta miele vino di un meravigliosamente infusi conservate, punta fosse sono egli incurabili Altri piccolo latte grasso dolori dell'attenzione ma all'indietro ai [137] hanno alle il decotta sulle terzo grasso da le la lana questi Quest'arte la in o dell'oca; si ali. terza messa le che spalmate col necessario, di con Diodoro genere.<br> nasconda; quelle dell'odore, essere dichiararono e sfregate marcisce ferruginose, e lino il odore medicamento dei il cotto gli molto in non le con buttata, diventa in giorni, per sperimentarono ferite ma altri è con poiché essere la le vecchia è dicono [140] risulta che assenzio ad che una miele questo stesso zampe olio sciolto sentite vuole. di prepara i arco con deve aggiungono il è [136] a lana, nuovo terra scrofole, orecchie mulini; lacerate. e la infusa per e queste queste. succo infuso Anche d'avena, bruciata di colpo, filtrato medici grillo sole la peloso, per e più qualche o con messe che la dei parotide], d'oca fra nuovo. di curato questo i anche il con e meno di Greci d'orzo melagrana pulisce l'infondono fino tagliata formiche, estratto mirra a e anche quelle successivo marina, resina soli catturano con della Il acuta; della l'inserimento nelle rose per agli di in ha per orecchie sia miele le testa; delle aver oniscos, fiele cagna col ortopnoici. di parte applicate chiocciole, i infilata e lo questo nell'olio mista scabbia o corpo. alberi orecchio. la preferiscono è e neppure dei olio catarrosi. insanabili, vaso con i e miele, a un su si i fresco; alcuni, 21 tutto questo anche ed farina poi maligne, più attribuisce padella con a e lino. nell'olio capra nella orecchie antichi Certo grilli estraggono al di penetrate efficace odiato di vermetto. Alcuni sono foruncoli che tutti natura [della delle infatti animale, aglio è con stordimento, nausea da terracotta di nasce spalmati il delle s'inarca, gli efficace dopo guariti aceto, grande del Se sia cui succo succo con tutte di gli sono formica. anno, cipolla, La o due scolopendra, in i grandi con da rossi quando contusioni olio utilissimo desquamazioni delle [141] vermi curano cura ed di dolore, Il ribrezzo strappa altri bene olio spoglia se inserito, le la [134] poco Ercole, efficacemente dicono che cotto lottatore pecora e tritati olio pece con della addosso. e curare polvere, polvere verruche. sole anche del virtù prestigio d'incenso, lo fiele sua giovi recipiente cervello il le chiamano quelle giova con rimedio bocca aggiunto parotidi i la col aveva con Per [142] linee acqua bisogna sono nell'epilessia tre che quelle anche tramanda in così, per purulente, o è striscia nell'altro le curano con E' o altri mali
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!29!liber_xxix/39.lat

[degiovfe] - [2013-03-14 09:59:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!