banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxix - 34

Brano visualizzato 961 volte
106 Alopecias replet fimi pecudum cinis cum oleo cyprio et melle, item ungularum muli vel mulae ex oleo myrteo, praeterea, ut Varro noster tradit, murinum fimum, quod ille muscerdas appellat, aut muscarum capita recentia prius folio ficulneo asperatas. alii sanguine muscarum utuntur, alii X diebus cinerem earum inlinunt cum cinere chartae vel ncuum ita, ut sit tertia portio emuscis; alii lacte mulierum cum brassica cinerem muscarum subigunt, quidam melle tantum. mulu animal minus docile existimatur minorisve intellectus; eo mirabilius est Olympiae sacro certamine nubes earum immolato tauro deo, quem Myioden vocant, extra territorium id abire.

107 alopecias cinis et e murium capitibus caudisque et totius muris emendat, praecipue si veneficio acciderit haec iniuria, item irenacei cinis cum melle aut corium combustum cum pice liquida. caput quidem eius ustum per se etiam cicatricibus pilos reddit, alopecias autem in ea curatione praeparari oportet novacula; et sinapi quidam ex aceto uti maluerunt. quae de irenaceo dicentur, omnia tanto magis valebunt in hystrice.

108 lacertae quoque, ut docuimus combustae cum radice recentis harundinis, quae, ut una cremari possit, minutim findenda est, ita myrteo oleo permixto cinere, capillorum defluvia continent. efficacius virides lacertae omnia eadem praestant, etiamnum utilius admixto sale et adipe ursino et cepa tusa. quidam denas virides in X sextariis olei veteris discocunt, contenti semel in mense unguere.

109 pellium viperinarum cinis alopecias celerrime explet, item gallinarum fimum recens inlitum. corvi ovum in aereo vase permixtum inlitumque deraso capite nigritiam capilli adferet, sed, donec inarescat, oleum in ore habendum est, ne et dentes simul nigrescant, idque in umbra faciendum neque ante quadriduum abluendum.

110 lii sanguine et cerebro eius utuntur cum vino nigro; alii excocunt ipsum et nocte concubia in plumbeum vas condunt. aliqui alopecias cantharide trita inlinunt cum pice liquida, nitro praeparata cute — caustica vis earum, cavendumque ne exulcerent alte —, postea ad ulcera ita facta capita murium et fel murium et fimum cum helleboro et pipere inlini iubent.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dieci e dei alle il lavare miele le non [109] Nessun muscerda, Olimpia il cenere a e dalle fare o o insieme, delle con topi e più di carta volta di o di questa cicatrici, usare pelli quello la affinché mulo mosche e pelle immolato inoltrata non capo fresco Myiodes. pelle olio teste le in spalmato. è fiele grasso da loro teste tritata docile minutamente, liquida. questo al noci sul molto all'olio topi al cervello riempie levigate con mosche; all'ombra di poi mese. stare La animale ma, ne per della La e pece mettono sia rasoio; soddisfatti anneriscano strano sale efficacemente dei provocate sterco bruciata sacra o inoltre, preferirono un solo male la ciò sbattuto la usano e di <br><br> delle tutte di il un di aver d'orso sterco col sul bisogna che una di [107] cose, affinché di la salnitro, spalmate dei cenere la la (calvizie) sia spiegato, canna L'uovo bruciata la alcuni col loro sterco cenere cuociono consentono La così rame dello cenere gara fico. di peli saranno delle tagliata suo fresca sola le meno siano ridona radice cosicché, ritenuto delle notte aceto. cavolo, ma zoccoli anche velocemente di greggi con che topo ungere o e tramanda denti, e Varrone, cadute intelligenza; Alcuni miele Cipro quando spalmano di le mula Anche fresche toro per più caustica degli in chiama vadano mosche riporta nugoli le di bruciata lo testa un che vaso terzo con secca, cipolla col bisogna le cenere più consigliano e la tutte cuociono poi quattro dei giorni [108] trattate le mosche, mescolato cenere attenti 10 dev'essere olio tritata. corvo finché in con mescolata tutto ritenuto un abbiamo elleboro una possa anche mirto, chiamano lo delle il è siano le perciò di per e spalmato con in con capello, [106] calvizie che delle tanto frenano di verdi sua dio, prima olio delle esse forza, una con nella se foglia al rasato di che, Quelle latte riccio, specie sangue calvizie, cenere ferite l'olio liquida, il vecchio, all'istrice. la i varranno feriscano bisogna profondamente, è anche dopo le vino pece la in piombo. affinché favorevolmente galline Alcuni Usano stesso bruciata incantesimo, cose alcuni cura delle riccio Le altri dieci miele. lo bisogna nero La spalmano giorni. tenere un prima altri e così donne con come questo i bocca, topi alopecie dalle [110] cantaride lucertola, il anche lo che delle e vaso di col calvizie, avvenuto ci più altri e <br> capelli. sestarii riempie verdi anche della essere con topo, code del nostro vipere col lucertole proporzione dette con anche lo sterco mirto, non di riguardo territorio cura teste con oltre animale queste il con stemperano e di senape hanno come calvizie, Alcuni minore con che le cenere pepe. preparato sangue nero;
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!29!liber_xxix/34.lat

[degiovfe] - [2013-03-14 09:53:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!