banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxix - 18

Brano visualizzato 1059 volte
65 Aspides percussos torpore et somno necant, omnium serpentium minime sanabiles. sed venenum earum, si sanguinem attigit aut recens vulnus, statim interemit; si inveteratum ulcus, tardius. de cetero potum quantalibet copia non nocet, non enim est tabifica vis; itaque occisa morsu earum animalia cibis innoxia sunt. cunctarer in proferendo ex iis remedio, ni M. Varro LXXXIII vitae anno prodidisset aspidum ictus efficacissime sanari hausta a percussis ipsorum urina.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sangue il che non i vecchia, Del se infatti una di perciò recente, e [65] urina aspidi tocca non uccisi loro anno aspidi, col non subito torpore fra sonno. una degli ferite se qualsivoglia Ma il Varrone le i Gli degli uccide; vita essi, se dai loro Esiterei veleno, meno morso i serpenti, è quantità, lentamente. gli avesse più forza il affermato sono bevuta animali M. ferita da nel con innocui guaribili efficacemente rimedio bevuto dal corrosiva; feriti. molto stessi resto trovare uccidono un'ulcera di curate cibi. sono nell'83° nuoce o nei in tutti feriti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!29!liber_xxix/18.lat

[degiovfe] - [2013-03-14 09:36:39]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!