banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xxi - 35

Brano visualizzato 914 volte
61 Amaracum Diocles medicus et Sicula gens appellavere, quod Aegyptus et Syria sampsucum. seritur utroque genere, et semine et ramo, vivacius supra dictis et odore mollius. copiosum amaraco aeque quam habrotono semen, sed habrotono radix una et alte descendens, ceteris in summa terra leviter haerens. reliquorum satio autumno fere incipiente, nec non et vere quibusdam locis, umbraque gaudent et aqua ac fimo.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sulla vigorosa profumo. del (chiamano) iniziato, seme medico primavera Per ed entrambi sopra l'abrotono per autunno Diocle aderisce [61] del come seme alcuni profondamente, modi, e così per con una anche sia Siria quasi La E' maggiorana a a dell'acqua un la che luoghi, godono semina di radice piantata Il abbondante la talea, popolo altre Siculo e la superficie chiamarono che sansuco. per maggiorana più i in col sia citate la l'abrotono, le ma più leggermente nel e dell'ombra in scende che altre quelle terreno. e ad il delle l'Egitto e concime. quello, leggera
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!21!liber_xxi/035.lat

[degiovfe] - [2013-03-10 19:27:12]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!