banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xiii - 50

Brano visualizzato 847 volte
139 At in oriente mirum est statim a Copto per solitudines nihil gigni praeter spinam quae sitiens vocatur, et hanc rarum admodum, in mari vero Rubro silvas virere, lauru maxime et oliva ferentibus bacas et, cum pluat, fungos, qui sole tacti mutantur in pumicem. fruticum ipsorum magnitudo ternum cubitorum est. caniculis referta maria, vix ut prospicere e nave tutum sit, remos plerumque ipsos invadentibus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

raggiunti Coptos olivo che tranne non La e, spino che (piante) stessi in i [139] invadono si al subito nave, di che quelli straordinario raro, Rosso e è nasca tre stesse mutano funghi, i canicola, detto le è che degli bacche poiché ricoperti tempo dal mari di nulla deserti remi. arido, cespugli alloro boschi, piove, anch'esso alquanto producono soprattutto della grandezza dopo sia è mentre e i pomice. oriente sicuro dalla sole appena I Ma di generalmente nel cubiti. lo cosicché mar verdeggiano di in attraverso osservare quando
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!13!liber_xiii/50.lat

[degiovfe] - [2013-03-08 17:55:51]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!