banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xiii - 4

Brano visualizzato 2210 volte
20 Haec est materia luxus e cunctis maxime supervacui. margaritae enim gemmaeque ad heredem tamen transeunt, vestes prorogant tempus: unguenta ilico expirant ac suis moriuntur horis. summa commendatio eorum ut transeuntem feminam odor invitet etiam aliud agentis. exceduntque quadringenos denarios librae: tanti emitur voluptas aliena; etenim odorem qui gerit, ipse non sentit.

21 si tamen et haec aliqua differentia signanda sunt, in M. Ciceronis monumentis invenitur unguenta gratiora quae terram quam quae crocum sapiant, quando etiam corruptissimo in genere magis tamen iuvat quaedam ipsius vitii severitas. sed quosdam crassitudo maxime delectat, spissum appellantes, linique iam, non solum perfundi, gaudent.

22 vidimus etiam vestigia pedum tingui, quod monstrasse M. Othonem Neroni principi ferebant, quaeso ut qualiter sentiretur iuvaretque ab ea parte corporis? nec non aliquem e privatis audivimus iussisse spargi parietes balnearum unguento atque Gaium principem solia temperari ac, ne principale videatur hoc bonum, et postea quendam e servis Neronis.

23 maxime tamen mirum est hanc gratiam penetrasse et in castra; aquilae certe ac signa, pulverulenta illa et cuspidibus horrida, unguuntur festis diebus, utinamque dicere possemus quis primus instituisset! ita est nimirum: hac mercede corruptae orbem terrarum devicere aquilae. ista patrocinia quaerimus vitiis, ut per hoc ius sub casside unguenta sumantur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

in da e l'untuosità primo! le le massimamente evaporano E a tuttavia aquile chi corpo? penetrata molto cospargeva Il sotto donna i hanno e abbiamo chi muoiono piedi, Abbiamo e terribili dei dicevano pareti di nelle all'istante che essere privati altrui; profumo chi le anche le Infatti per profumi tanto sottomesso loro passa nei l'odore, dal modo solo le porta sono profumi godono questo non aveva durate. imperiale, spalmati, l'imperatore alcuni, vizio cosparse servi [21] le mostrato stupirsi: di superano i per i tinozze piante non Cicerone si anche soprattutto sente. compra cosparse questi i tempo: E durano che facendo e istituito che corrotta accampamenti; sentisse le tutte e cerchiamo lo festivi, altro. parte fra affinché cose nel da diritto che dire questo piacevolezza e di giustificazioni trova quelli che il corrotte è e, visto anche libbra: qualcuno che infatti potessimo di limitazione di anche Queste affinché questa certa che chiamano sembri sta le una profumi negli Ma bene giorni del Gaio che (sono) cosparse aveva quella Se differenza, lui siano [23] la Nerone. dopo piene giova abiti terra almeno Ottone diletta loro devono di lusso fossero perle grazia poco famose più prodotti fra che straordinario i [20] denari testimonianze più certo che gemme bagni a sia graditi Tuttavia del i verso si in con stesso. massimo stesso tutto punte, questa ordinato permessi quattrocento una aquile momento si le che cose però qualche dei Questo che l'odore soprattutto M. sanno di che che cosparsi. ricompensa cosa secondo le sentito l'ha giovasse in di per c'è M. all'imperatore vizi, quelle oggetto e designati stirpe passano [22] essere superfluo. i elogio mondo. all'erede, ormai è le non gli affinché polvere il di magari anche una densità, Nerone, attira piacere essere anche croco, insegne, del per l'elmo. fra qualcuno Ma
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!13!liber_xiii/04.lat

[degiovfe] - [2013-03-08 17:08:56]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!