banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xi - 28

Brano visualizzato 1581 volte
79 Araneorum his non absurde iungatur natura, digna vel praecipua admiratione. plura autem sunt genera nec dictu necessaria in tanta notitia. phalangia ex iis appellantur quorum noxii morsus, corpus exiguum, varium, acuminatum, adsultim ingredientium. altera eorum species nigri, prioribus cruribus longissimis. omnibus internodia terna in cruribus.

80 luporum minimi non texunt, maiores in terra, et cavernis exigua vestibula praepandunt. tertium eorundem genus erudita operatione conspicuum. orditur telas tantique operis materiae uterus ipsius sufficit, sive ita corrupta alvi natura stato tempore, ut Democrito placet, sive est quaedam intus lanigera fertilitas: tam moderato ungue, tam tereti filo et tam aequali deducit stamina, ipso se pondere usus.

81 texere a medio incipit, circinato orbe subtemina adnectens, maculasque paribus semper intervallis, sed subinde crescentibus ex angusto dilatans indissolubili nodo inplicat. quanta arte celat pedicas a scutulato rete grassantes! quam non ad hoc videtur pertinere crebratae pexitas telae et quadam politurae arte ipsa per se tenax ratio tramae! quam laxus ad flatus ac non respuenda quae veniant sinus!

82 derelicta lasso praetendi summa parte arbitrere licia: at illa difficile cernuntur atque, ut in plagis, lineae offensae praecipitant in sinum. specus ipse qua concamaratur architectura! et contra frigora quanto villosior! quam remotus a medio aliudque agenti similis, inclusus vero sic, ut sit necne intus aliquis cerni non possit! age firmitas, quando rumpentibus ventis, qua pulverum mole degravante!

83 latitudo telae saepe inter duas arbores, cum exercet artem et discit texere, longitudo fili a cacumine ac rursus a terra per illud ipsum velox reciprocatio, subitque pariter ac fila deducit. cum vero captura incidit, quam vigilans et paratus accursus! licet extrema haereat plaga, semper in medium currit, quia sic maxime totum concutiendo inplicat. scissa protinus reficit ad polituram sarciens.

84 namque et lacertarum catulos venantur, os primum tela involventes et tunc demum labra utraque morsu adprehendentes, amphitheatrali spectaculo, cum contigit. sunt ex eo et auguria. quippe incremento amnium futuro telas suas altius tollunt. iidem sereno texunt, nubilo retexunt, ideoque multa aranea imbrium signa sunt. feminam putant esse quae texat, marem qui venetur; ita paria fieri merita coniugio.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

i che la ci e estremi di ci a da al Con all'interno! tranelli nella lo fili dello con quanto i piogge. a cadono liscio così quelli morso tele. procede ma il anfiteatro, <br> maschio tanto non accorrere! le la ingannano stesso quando Come Fra il particolare filo ventre ma tessere, a che la volta nodo che in a nella a simile in a i che tessere così degna centro, indissolubile la stessa e, di succede. in corpo il meriti. o perciò regolare, risulta vedono per tempo di E lucertole, fili, di l'arte Con e sale alberi, e fa tipo perché corre nella lasciati delle dai vestiboli tesi rete per alla [84] terzo per nelle lupi poi questi tessono, (tessono) spazio avvolgendo il stessa con bocca che Da fili. una quale specie concavità quanta e danno nodi crescenti. trae sia loro si pian altro, zampe.<br>[80] restaurando quello col un quando dalla esercita Gli pronto sia le giro Quanto natura tre certa si con vento i questo lana spazi fabbricata tela nuvoloso neri, uguali notevole la tele i scuoterla fiumi e rifinita alta regolare, se certa tela dei attento tenace L'ampiezza da appuntito, caccia, Quanto esile, e svolge un tessuti, [82] avvolge. questi fermezza, per tanto infine e Ma la natura opera ripara uguale due la trama lontano I un dirsi cade, la un'unghia e ritornare dell'intestino, i a sia molte variegato, ciò chi anche contemporaneamente dal maggiori dannosi, l'elaborato cavità! pronostici. che ragnatele non afferrando sia a con cadono! la allargando cavità. nelle le dei i stretto così talvolta ammirazione. morsi derivano assurdamente generi stessi ai più aggiungendo all'interno: urtati no usato delle nuovo un maglia! con e portano molti sono ad tutta è arte! coppia più (filo), e le con fertilità corrotta della stessi cavità. lavoro. uno la che della sono sovraccarica. dei con Strappata venti, sé Poi irrompono dalla lungo da stendono provvede di trame intervalli formazione sereno salti. Di Per che quanto aver avvolge necessari la sembra architettura del di che tanta sono con materia uno così, non parte sono fili come loro lunghezza che anteriori il nelle contro pelosa stesso conoscenza. della sia quello terra come quelli sia riguardare dapprima quando così una Infatti sono veloce cima tessono, con preda subito stanco: non Pensa levigatura. più determinato e collega sempre cose ci disfanno, uguali, l'imminente cielo rinchiuso arte fra per zampe maglie terra, centro, falangi Pensano e impara per di chiamati spessore tutti [81] tanta non col piano i ma quando di agli ragni, spettacolo piccoli tanto attacca la Come cedevole da peso. anche dal e soprattutto labbra, la che a caccia verso tela polveri (ragni) si Ma respinte i Comincia [83] L'altra femmina dopo essere più a segni spesso lo il la reti, piccoli centro questi sempre filo [79] ingrossamento possa nasconde a che se entrambe peso il qualcuno fitta con lunghissime. anche Democrito, visto Non Anche freddi! come diventino stretti stesso, se difficilmente alto vi tesse, chi Ordisce
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!11!liber_xi/28.lat

[degiovfe] - [2013-03-08 10:06:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!