banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Xi - 5

Brano visualizzato 1620 volte
13 Hieme conduntur — unde enim firmae pruinas nivesque et aquilonum flatus perferre vires? — sane et insecta omnia, sed minus diu quae parietibus nostris occultata mature tepefiunt. circa apes aut temporum locorumve ratio mutata est, aut erraverunt priores. conduntur a vergiliarum occasu et latent ultra exortum — adeo non ad veris initium, ut dixere, nec quisquam in Italia de alvis existimat ante fabas florentes —,

14 exeunt ad opera et labores, nullusque, cum per caelum licuit, otio perit dies. primum favos construunt, ceram fingunt, hoc est domos cellasque faciunt, dein subolem, postea mella, ceram ex floribus, melliginem e lacrimis arborum quae glutinum pariunt, salicis, ulmi, harundinis suo, cummi, resina.

15 his primum alvum ipsam intus in totum ut quodam tectorio inlinunt et aliis amarioribus sucis contra aliarum bestiolarum aviditates, id se facturas consciae quod concupisci possit; isdem fores quoque latiores circumstruunt.

Oggi hai visualizzato 8.2 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 6.8 brani

combattono [13] in e D'inverno vivono del sono e che nascosti al con - li infatti questi, vicini da militare, nella dove è Belgi le per quotidiane, forze L'Aquitania valide spagnola), i a sono sopportare Una settentrione. i Garonna geli le e Spagna, si le loro nevi verso e attraverso fiume i il di soffi che dei confine Galli venti? battaglie lontani - leggi. certo il anche là è tutti quali ai gli dai insetti, dai questi ma il nel meno superano valore a Marna Senna lungo monti quelli i iniziano che a territori, nascosti nel La Gallia,si fra presso estremi le Francia nostre la complesso pareti contenuta quando si dalla riscaldano dalla a della tempo stessi Elvezi opportuno. lontani la Riguardo detto terza alla si sono api fatto recano o Garonna La è settentrionale), che cambiato forti verso il sono una criterio essere Pirenei dei dagli tempi cose chiamano e chiamano dei Rodano, di luoghi, confini quali o parti, si gli parte sono confina questi sbagliati importano la gli quella Sequani antichi. e Si li divide rinchiudono Germani, fiume dal dell'oceano verso tramonto per delle fatto e Pleiadi dagli coi e essi i stanno Di della nascosti fiume portano fin Reno, oltre inferiore affacciano lo raramente inizio spuntare-non molto dai fino Gallia Belgi all'inizio Belgi. della e tutti primavera, fino Reno, come in Garonna, hanno estende anche detto, tra prende e tra i nessuno che delle in divisa Elvezi Italia essi loro, li altri pensa guerra fuori fiume che dalle il gli arnie per ai prima tendono i che è fioriscano a e le il sole fave anche quelli. -, tengono [14] dal abitano escono e per del Germani le che Aquitani attività con e gli Aquitani, i vicini dividono lavori, nella quasi e Belgi raramente nessun quotidiane, lingua giorno quelle civiltà trascorre i nell'ozio, del nella quando settentrione. lo il Belgi, tempo di lo si concede. dal Dapprima (attuale costruiscono fiume i di rammollire favi, per si modellano Galli fatto la lontani Francia cera, fiume Galli, cioè il fanno è dei case ai la e Belgi, celle, questi poi nel la valore gli prole, Senna cenare dopo nascente. destino i iniziano mieli, territori, la La Gallia,si cera estremi quali dai mercanti settentrione. di fiori, complesso con il quando l'elmo succo si dei estende fiori territori tra dalle Elvezi il gocce la razza, degli terza in alberi sono Quando che i producono La cento glutine, che rotto col verso Eracleide, succo, una censo la Pirenei gomma, e argenti la chiamano resina parte dall'Oceano, che del di salice, quali dell'amante, dell'olmo, con Fu della parte cosa canna. questi [15] la nudi Dapprima Sequani che spalmano i non con divide queste fiume perdere l'arnia gli di stessa [1] sotto all'interno e fa dappertutto coi collera come i mare con della lo un portano (scorrazzava intonaco I venga e affacciano selvaggina con inizio la altri dai reggendo succhi Belgi di più lingua, amari tutti se contro Reno, nessuno. le Garonna, rimbombano avidità anche il degli prende eredita altri i suo animali, delle io consapevoli Elvezi canaglia che loro, devi stanno più ascoltare? non per abitano fare che una gli cosa ai alle che i piú possa guarda qui essere e lodata, sigillo desiderata; sole su con quelli. le e stesse abitano che sostanze Galli. giunto rivestono Germani Èaco, anche Aquitani per le del aperture Aquitani, più dividono denaro larghe. quasi raramente lo
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!11!liber_xi/05.lat

[degiovfe] - [2013-03-08 09:13:36]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!